Il nuovo indirizzo di residenza è stato accertato presso la banca dati SIATEL in data 08-04-2019.”. Vorrei ricorrere al GdP. Mi è stato notificato un verbale in data 16 ottobre 2018 regolarmente pagato e oggi 16 dicembre 2018 ho inviato comunicazione dei dati del conducente….Ma, ahimè, mi sono accorta che ad oggi sono trascorsi 62 gg dalla data di notifica. Ieri mi notificano nuona raccomandata con la sanzione per infrazione articolo 126/bis. Perché, in assenza di comunicazione entro i 60 gg dalla notifica del verbale, non procedono d’ufficio sul proprietario, togliendogli i punti? E’ legittimo? – Multa “consegnata per la notifica a Poste Italiane in data: 09-07-2018”. Grazie in anticipo. Inoltre riporta nella contestazione della violazione la seguente frase: “Il responsabile del servizio dichiara che copia del presente atto n. XXXX e con RG 201811YYYY è stato già spedito a residente a alla data 15-11-2018. Purtroppo ho trascritto male l’indirizzo durante l’invio e mi è arrivata la multa per omissione dati . Per completezza occorre sottolineare che esiste la possibilità che la notifica del verbale sia avvenuta in assenza della materiale ricezione (ad es. Come si legge nella circolare, infatti, in tali casi "il destinatario dell'i… Il verbale da quello che dice è stato notificato nei termini di Legge, pertanto sotto questo aspetto sembrerebbe regolare. tra €284 e €1133 c'è una bella differenza. In data 8/11 Mi è arrivata una multa per un infrazione al codice della strada commessa il giorno 26/7. Il 5.7.2016 ho ricevuto il verbale di mancata comunicazion dei dati. I campi obbligatori sono contrassegnati *. Dopo avere chiesto spiegazioni loro mi hanno detto che non hanno mai ricevuto niente. La pronuncia è molto importante perché ha spezzato l’interpretazione contraria che aveva retto per molti anni. Sempre più spesso arrivano segnalazioni di automobilisti che si vedono recapitare oltre i termini di legge la multa per non aver effettuato la comunicazione dati conducente. Oggi mi arriva la seconda multa per omessa comunicazione entro i 60 gg, posso fare qualcosa per evitare di pagarla? Per tale motivo, dopo i 60gg, mi è stata notificata una nuova sanzione, pagata anche questa regolarmente e nei termini richiesti. postale giorno 15/06/2018 07:29 Quindi se la comunicazione non è stata effettuata il 20.07.2020 viene accertata la violazione ex art. So che il termine era passato di circa 15-20 giorni, ma ho operato in buona fede. 1. buonasera, ho ricevuto un verbale per autovelox superamento limite di velocità, ma nel verbale non specifica nulla a proposito di comunicare i dati del conducente. Non ci sono limiti sulla dimensione del carattere, gli unici obblighi riguardano le indicazioni in materia di comunicazione dei dati del conducente. In generale non il legale rappresentante della società non è responsabile in solido per le violazioni commesse attraverso un auto aziendale, ma senza analizzare la documentazione non è possibile esprimere un parere più preciso. Con la sentenza n. 9555 del 27 aprile 2018 la Corte di Cassazione ha precisato che l’invio di una comunicazione negativa – con la quale si dichiara di non ricordare chi era alla guida del veicolo – non può portare l’amministrazione ad emettere automaticamente la multa per omessa comunicazione dei dati del conducente. ringrazio nuovamente. Grazie. Potrebbero essere decorsi i termini, ma non è dato sapere se vi sono elementi che giustificano l’eventuale ritardo nella notifica. Attenda qualche giorno per la risposta, comunque continui a contattare telefonicamente il comando per avere conferma della ricezione e della lavorazione della pratica. In caso di mancata comunicazione dei dati del conducente,ricevera’ esclusivamente una ulteriore sanzione per la mancata comunicazione dei dati ??? Devo pagare questa cifra entro 5 giorni a partire da oggi e per recarmi presso il Comando di Polizia locale intestatario dell’atto devo prendere appuntamento. Per esprimere un parere è necessario analizzare la documentazione, le consiglio di richiedere una consulenza. Buonasera. Senza l’invio del modulo non è possibile provare l’avvenuta comunicazione, se non viene registrata per iscritto dagli agenti la comunicazione orale non può considerarsi come resa. Deve verificare la data in cui è stato spedito il secondo verbale, è con riferimento a quella data che si devono calcolare i termini. Grazie per la domanda che mi permette di chiarire ulteriormente il tema della sanzione per mancata comunicazione dei dati del conducente. Buongiorno, ad agosto 2020 ho ricevuto una multa per passaggio com rosso, ho pagato il giorno stesso la multa ma, non avendo letto tutto il verbale, non ho comunicato i dati poiché la multa per l’infrazione e la decurtazione dei punti riguardavano me. Lui anche era sprovvisto di documenti quindi ha dettato agli agenti le sue generalità.Con verbale dunque gli si intimava L’ esibizione della carta di circolazione entro 30 giorni. Ho una domanda interesante. Come abbiamo anticipato, se si verifica una mancata comunicazione dei dati del conducente sarà elevato un secondo verbale per tale omissione, il cui importo varia dai 292 a 1168 euro (anche se la sanzione viene … Ora posso in ogni caso presentare ricorso al Prefetto di Milano appellandomi al fatto che pagando pensavo di aver risolto la mia pendenza di fatto appellandomi alla buona fede? Per ignoranza non comunico i miei dati (art.196 C.d.S.). Tuttavia la posta elettronica certificata ha valore legale solo se inviata a un indirizzo Pec e fornisce la piena prova del corpo dell’email, ma non del contenuto di eventuali allegati (se questi non sono integralmente trascritti nel contenuto del messaggio). La multa è stata pagata nei termini ma oggi 27/10/2020 mi hanno notificato la seconda multa per mancata comunicazione del conducente. Ho appena ricevuto 2 verbali per mancata comunicazione dei dati del conducente su altri 2 verbali per eccesso di velocità per un totale di 6 punti da decurtare. esempio: il verbale della multa originaria è stata notificata il 4/1/2018, non comunico i dati entro il 5/3/2018 la sanzione per il 126bis c2 viene emesso verbale il 12/6/2018 (quindi oltre il … Grazie mille, gentilissimi. Grazie Cordiali saluti. Se c’è l’indicazione del numero di punti presumibilmente è presente anche l’indicazione sull’obbligo di comunicare i dati e le relative modalità (generalmente presenti sul retro del verbale). Quando tale comunicazione non viene effettuata viene emesso un secondo verbale come quello che ha ricevuto. Circolazione Stradale Mancata comunicazione dei dati del conducente: termini per la notifica del verbale Il verbale per violazione dell'art. Ci sono margini per impugnare l’atto e fare ricorso? Grazie mille. Se è così, potrebbe essere un escamotage per tutti, senza passare dalle autoscuole!!!! Le consiglio di leggere il nostro articolo sulla comunicazione dei dati del conducente, nel quale sono presenti maggiori dettagli sulla comunicazione negativa, Buongiorno, nel mese di giugno 2019 ho inviato i dati del conducente nei termini, ottenendo tra le altre cose risposta con numero di protocollo di attesta ricezione dei dati. Pagato immediatamente la sanzione ma non sapevo di dove inviare anche i documenti nel caso il conducente e il proprietario del veicolo sia la stessa persona. La comunicazione va fatta anche quando il titolare del veicolo è anche l’effettivo trasgressore, o quando questi decide di pagare immediatamente la multa o, al contrario, intende fare ricorso. ho fatto ricorso al prefetto, non ho ricevuto nessuna risposta, il 16 novembre 2015 mi è arrivata la multa del ommissione dei dati notificata il 24 agosto 2015 (io inconsciamente non ho inviato i dati ritenendola nulla, non ho avvisato nemmeno l’ufficio che mi ha inviato il verbale) domani vado al giudice di pace, secondo voi i termini sono stati rispettati? gentilissimi Quindi la prima cosa da fare è contattare il comando che ha emesso il verbale per omessa comunicazione dei dati del conducente e chiedere chiarimenti. il 05.03.2017 relativa ad una infrazione datata il il 25/02/2027; tale multa è stata da me pagata in data 28/04/2017. Si è corretto quanto le hanno riferito. Se c’è un ricorso pendente il verbale per omessa comunicazione può – a seconda di quanto riportato nel verbale principale – essere impugnato perché tale sanzione non può essere irrogata fino alla conclusione dei rimedi giudiziari. Il principio sancito dall’art. Mancata comunicazione dati conducente Showing 1-12 of 12 messages. Posso chiedere l’annullamento del verbale in autotutela direttamente alla Polizia Locale o devo fare opposizione al prefetto o GdP? secondo verbale consegnato alle poste il 28-10-15 Salve, ho ricevuto una multa per mancata comunicazione dei dati della patente entro i termini di legge, quindi l’ho pagata. Grazie. Credo che i termini non siano decorsi, infatti per verificare la tempestiva notifica del secondo verbale non deve fare riferimento alla data in cui ha ricevuto il verbale, ma a quella in cui il verbale è stato affidato alle poste per la consegna. Pertanto se il proprietario del veicolo ha inviato una comunicazione negativa, ma è stata comunque emessa la sanzione per la mancata comunicazione dei dati del conducente è possibile valutare la proposizione del ricorso, rimettendo al Giudice la valutazione dei motivi che hanno reso impossibile l’individuazione del conducente al momento della violazione. Nella citata sentenza la Corte afferma che “e’ palesemente irragionevole, oltre che lesivo del diritto di difesa del notificante, che un effetto di decadenza possa discendere – come nel caso di specie – dal ritardo nel compi-mento di un’attivita’ riferibile non al medesimo notificante, ma a soggetti diversi (l’ufficiale giudiziario e l’agente postale) e che, percio’, resta del tutto estranea alla sfera di disponibilita’ del primo”. Una volta pagato il verbale per omessa comunicazione dei dati non è più necessario procedere con l’invio della comunicazione, inoltre non verrà elevato alcun ulteriore verbale. Oggi 13-10-20 ho ricevuto la contestazione per omissione dei dati del conducente. Se vuole può approfondire questo tema leggendo la nostra guida: Evitare la decurtazione dei punti e la sospensione della patente di guida, Salve, è possibile evitare il ricorso al il giudice di pace se i tempi di comunicazione mancata notifica superano i 60+90 giorni? Salve io devo pagare una multa per mancata comunicazione dei dati del conducente nel termine di 5 giorni, devo obligatoriamente comunicare i dati del conducente per non togliere anche i punti de la patente? Premessa l’incostituzionalità della cosa e che nella causale vi è il numero di targa e quindi sono al corrente dei miei dati, si può far qualcosa per far valere la buona fede? Seguendo le vs indicazioni non dovrebbe essere oltre il termine di 150 gg e quindi nulla la seconda sanzione?aspetto risposte in tal senso per capire se ci sono gli estremi per presentare ricorso o sono costretto a pagare subito dopo Natale la seconda sanzione, grazie. Buongiorno, a Settembre 2020 ho ricevuto una notifica di multa per eccesso di velocità che per motivi personali ho ritirato all’ufficio postale solo i primi giorni di Ottobre 2020. E’ sufficiente la comunicazione del solo nome del guidatore? Buonasera, mi sono arrivate due lettere relative a una multa che risale al 2018 per superamento limite velocità e mancata comunicazione dati conducente. Mancata comunicazione dati conducente - art. | Codice Univoco: M5UXCR1 | IBAN: IT 07 G 02008 16202 000102945845 - Swift UNCRITM1590, Supporto legale 100% online per avviare e gestire la tua attivitÃ, Questo sito contribuisce alla audience di, Richiedi una consulenza ai nostri professionisti, mancata comunicazione dati conducente: come evitare la seconda multa, multa per omessa comunicazione dei dati anche se la multa è annullata, comunicazione dati conducente: la seconda multa entro 90 giorni. Se non effettua la comunicazione dei dati della patente le verrà inviato un secondo verbale per “omessa comunicazione dei dati del conducnete” di un importo pari a 268€. Saluti. Salve, io ricevuto la multaper mancata comunicazione dei dati del conducente, peccato però che non homai ricevuto una notifica precedente. Grazie. Purtroppo per ignoranza e/o superficialità non ho visto che dovevo comunicare chi fosse alla guida che poi ero ancora io…. Buongiorno La polizia locale mi dice che i termini dei 60 giorni decorrono da quando ufficio postale lascia avviso di ritiro AG.come possibile?? Oggi mi arriva una seconda multa per non aver comunicato i dati del conducente e riguardando la posta inviata, scopro su internet che la PEC che mi avevano indicato telefonicamente dalla segreteria della Polizia Municipale è sbagliata (@pec.rupar.puglia.it anziché @pec.it come avevo indicato io). Tuttavia la Corte di Cassazione la recente sentenza n. 1884/2016, ha voluto consolidare il proprio orientamento sulla questione. Dopo più di tre anni è possibile questa cosa è quindi devo pagare? 201 del Codice della Strada per la notifica dei verbali di violazione al Codice della Strada. una mia conoscente di nazionalità filippina, in possesso di regolare patente, ha preso la scorsa estate una multa per eccesso di velocità. Buongiorno, ho ricevuto una multa per passaggio con semaforo rosso, non essendo il solo in famiglia che utilizza la vettura non posso sapere 2 mesi fa chi ha commesso l’infrazione, come mi devo comportare? Il verbale è stato consegnato per la notifica alle poste il 17.05.19. Restiamo a disposizione per ulteriori chiarimenti. posso fare ricorso giudice di pace? Una volta ricevuto il verbale per l’omessa comunicazione dei dati del conducente non è necessario procedere con l’invio degli estremi della patente. Quindi il verbale sembra notificato nel termine, il fatto che lo stesso sia stato redatto successivamente alla sua comunicazione non ne inficia la validità (anche se forse la sua comunicazione ha “risvegliato” gli uffici). – Verbale di violazione dell’art. fornisco i dati chi era alla guida. Buongiorno,ringraziandovi per la chiarezza, sono a chiedervi se la sanzione pecuniaria che è prevista da 292€ minimo a 1168€ massimo,viene sicuramente, e sempre, applicata in misura minima di 292€. Grazie, Salve. Spero di essere stato chiaro, grazie, Per calcolare il termine entro il quale doveva essere notificato il verbale per omessa comunicazione dei dati deve prendere come riferimento la data effettiva di notifica del primo verbale, perché è da quel momento che poteva comunicare i dati del conducente (pertanto nel suo caso il termine decorre dal 6.11.2018). Il mancato ritiro del verbale non impedisce la sua notifica, in questi casi il verbale viene notificato per compiuta giacenza. In questi casi il destinatario del verbale deve comunicare all’autorità che ha elevato la multa, entro il termine di 60 giorni dalla notifica del verbale, i dati personali e della patente della persona alla guida al momento della violazione. La prima multa (atto datato 14/08/19) notificata Come repertorio delle notifiche in data 20/08/19 e ricevuta in data 29/08/19 è stata pagata nei tempi. Infatti il verbale potrebbe essere stato validamente notificato anche in assenza di una materiale ricezione, ma solo visionando la documentazione è possibile valutare tale aspetto. Il fatto di non aver ricevuto materialmente l’atto non esclude che la notifica si sia comunque perfezionata. potrei aggrapparmi al fatto che la multa è stata contestata? …mi hanno detto di fare ricorso, se lo perdo rischio di pagare il doppio! Premesso che senza analizzare i dettagli non è possibile esprimere un parere, nel suo caso ci sono diversi elementi che possoo rendere legittima la sanzione: – La comunicazione, da quanto dice, è stata invita oltre i termini. Tale verifica può essere fatta visionando la documentazione che le è stata fornita dall’agente accertatore. In questo modo, la sanzione accessoria va in capo al trasgressore e non a terzi. Calcolare il termine entro il quale deve essere notificata la multa per mancata comunicazione dei dati. Se il termine risultasse superato può proporre ricorso, in questo caso non è necessario ricorrere al Giudice di Pace, ma può presentare ricorso al Prefetto. Ho ricevuto una multa per alta velocità ma nel verbale non c e il foglio per dichiarare chi stava al conducente. Quello dell’applicazione degli interessi semestrali alle violazioni del Codice della Strada è un tema molto complesso, che è stato oggetto di diversi interventi spesso contrastanti da parte della Corte di Cassazione. Affermare di non ricordare chi fosse il conducente al momento dell’infrazione non costituisce un giustificato motivo per omettere la comunicazione dei dati del conducente. E’ necessario capire perché la decorrenza è individuata nel 13.10.2018, si tratta di un veicolo a noleggi o in leasing?Sono indicate altre motivazioni? E’ sempre necessario verificare quando è avvenuto il cambio di residenza rispetto alla notifica del verbale. Una volta emessa la sanzione ex art 126 bis non è più necessario inviare i dati del conducente. Consegnata in data 05/11 all’ufficio postale di Bologna. In questo caso è possibile proporre ricorso contro il verbale, a tale scopo può utilizzare il modulo che abbiamo predisposto per casi di questo tipo e che trova cliccando sul seguente link: =>Modulo di ricorso contro multa per omessa comunicazione dei dati notificata oltre i termini. A tutt’oggi 16/9/2016 (PIù DI UN ANNO) non ho MAI ricevuto nessuna notifica per non aver comunicato. Sarebbero trascorsi 60+95 giorni perciò sarebbero fuori termine però, nel secondo verbale, il funzionario dichiara di aver notificato l’atto all’ufficio Postale di Roma in data 26/10/2017. 126 bis, comma secondo, del Codice della Strada la quale dovrà essere notificata entro 90 giorni, ovvero entro il 19.10.2020. Ho dimenticato di inviare l’attestazione del conducente ed oggi, 17.01.2018 mi è stata recapitata la multa per omessa comunicazione dei dati del conducente. Il termine decorre dalla data di notifica del verbale per il quale avrebbe dovuto comunicare i dati ed è di 150 (60+90) giorni da tale data. Potrebbe sollecitare l’amministrazione ad inviare la sanzione per l’omessa comunicazione dei dati del conducente, Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. un’auto condivisa da più componenti della famiglia (si pensi a un nucleo familiare di 4 persone con un solo veicolo); un’auto aziendale utilizzata da tutti i dipendenti della società; una persona particolarmente anziana, con una malattia certificata dal medico, che non sia effettivamente in grado di ricordare a chi ha dato in prestito la propria auto. Nel primo verbale ,quello dell’inflazione autovelox, l’obbligo della comunicazione dati non era evidenziato, ma scritto in caratteri molto piccoli come il resto del verbale. Salve, ma l’importo della prima sanzione per omessa comunicazione è sicuramente quello minino di 292 euro o potrebbe anche essere superiore? Che schifo! I verbali sono stati emessi tutti e 2 il giorno 7 maggio e pagati entro i termini per risparmiare il 30% dell’importo. La mia domanda a questo punto è: ora devo mandare i dati del conducente per evitare una ennesima sanzione, o si fermano qui e senza neanche togliermi i punti dalla patente? Contrariamente a quanto spesso si crede, la comunicazione dei dati dell’effettivo conducente va fatta sempre quando la multa non viene contestata immediatamente, ossia al momento dell’infrazione. Dovrei pagare ma voglio fare ricorso, perchè andando a rileggere il primo verbale non c’era alcuna chiarezza ed evidenza sull’obbligo di comunicare i dati e soprattutto sull’obbligo di farlo in caso coincidessero trasgressore e proprietario (come avveniva prima). Comunicazione dati conducente per verbale di multa a casa: basta non ricordare chi era alla guida per evitare la decurtazione dei punti dalla patente e la seconda multa per mancata collaborazione? Successivamente è arrivata alla società la seconda multa per non aver fornito i dati del conducente ma non ritirata in quanto eravamo in fase di pre liquidazione con spostamento uffici. Il termine dei 90gg parte dallla data verbale o da quando io ho risposto a loro che non sapevo chi guidava?grazie. Ci devono essere anche delle valide ragioni. Visto che lui è un neopatentato, quindi li dovrebbero decurtare 12 punti, pero possiamo omettere di inviare i dati di mio figlio e pagare 292€. In realtà non parlerei di incostituzionalità, infatti nei verbali generalmente è contenuto l’invito a comunicare i dati del conducente entro 60 giorni dalla notifica. Il termine per il pagamento in misura ridotta nei 5 giorni dalla notifica nel suo caso è già decorso. in data 8.12.2014 ho ricevuto una contravvenzione per superamento del limite di velocità, che è stata regolarmente pagata SENZA indicare i dati del conducente. Cosa devo fare? Multa del 16.04.2015, notificata il 20.05.2015, ma notificata d’ufficio perchè io non l’ho mai ricevuta…quindi non so di cosa si tratta