Avrebbe potuto benissimo avvolgersi due volte intorno alla macchina di zio Vernon e ridurla alle dimensioni di un bidone per la spazzatura, ma al momento non sembrava in vena. Harry Potter e la pietra filosofale. Si girò sulla schiena e cercò di ricordare il sogno che stava facendo. La sua idea originale era di produrre una pellicola ispirata a The Ogre Downstairs di Diana Wynne Jones, tuttavia l’accordo venne meno e lo staff decise di presentargli il primo capitolo di una neonata saga letteraria che, ciò nonostante, aveva riscosso subito un gran clamore: Harry Potter e la pietra filosofale. «Fila a pettinarti!» sbraitò a mo' di buongiorno. Harry aveva un viso sottile, ginocchia nodose, capelli neri e occhi verde chiaro. Fino a quel momento, non poteva rischiare di sgattaiolare in cucina a mangiare qualcosa. Le foto del Dudley neonato erano ora sostituite da quelle di un bambino undicenne, biondo e grassoccio. Non sapeva che ora fosse e non era sicuro che i Dursley fossero andati a dormire. Dudley fu molto veloce nell’individuare il serpente più grosso di tutti. Altri due regali. Per quanto ne sapeva, l’aveva da sempre, e la prima domanda che ricordava di aver mai rivolto a zia Petunia era stata come se la fosse fatta. Harry Potter e la pietra filosofale (titolo originale in inglese: Harry Potter and the Philosopher's Stone) è il primo romanzo della saga high fantasy Harry Potter, scritta da J. K. Rowling e ambientata principalmente nell'immaginario Mondo magico durante gli anni novanta del XX secolo.. Ideato proprio nei primi anni novanta, Harry Potter e la Pietra Filosofale fu pubblicato poi nel 1997. «Forse potremmo portarlo allo zoo» disse Petunia lentamente «...e lasciarlo in macchina...», «Non può restare in macchina da solo. Harry Potter e la Pietra Filosofale è il primo dei sette capitoli della saga letteraria Harry Potter, scritta da J.K. Rowling e pubblicato per la prima volta in Inghilterra il 30 giugno 1997 dall'editrice Bloomsbury con il titolo originario Harry Potter and the Philosopher's Stone.. Un ottimo assaggio, utile da affiancare alla probabilmente ennesima visione del primo capitolo di Harry Potter. La Pietra Filosofale è il primo titolo della serie di Harry Potter, quindi ha senso partire da questo, poi La Camera dei Segreti e a seguire gli altri fino al settimo. The Linguist Institute Ltd. ... Questo primo capitolo di Harry Potter (e spero anche i seguenti, che sì, confesso di non aver ancora mai letto) vanta insomma originalità e qualità non così comuni da trovare nella letteratura fantastica per ragazzi. «Mica la faccio saltare in aria» disse Harry, ma nessuno lo ascoltò. I genitori, non li ricordava affatto. «Che noia!» disse Dudley con voce lagnosa. Ma più cercava di infilarglielo dalla testa, più il maglione si rimpiccioliva, fino a che avrebbe potuto andar bene a una marionetta, ma non certo a Harry. Il tavolo scompariva quasi completamente sotto la pila dei regali di compleanno di Dudley. Harry, avendo capito che era in arrivo uno dei terrificanti capricci alla Dudley, cominciò a trangugiare il suo bacon il più in fretta possibile, nel caso il cugino avesse buttato il tavolo a gambe all’aria. «È in vacanza a Maiorca» rimbeccò zia Petunia. Zio Vernon picchiò sul vetro, ma il serpente non si mosse. Harry Potter e la pietra filosofale è un libro magico e avvincente scritto da una delle più grandi autrici contemporanee. Related Contents. Era un bel sogno. «Trentasei» disse volgendosi a guardare il padre e la madre. VENITE A VEDERE QUESTO SERPENTE! 200-2232 Marine Drive, West Vancouver, BC, Canada V7V 1K4. Dudley e Piers volevano vedere i giganteschi e velenosi cobra e i grossi pitoni capaci di stritolare un uomo. Il serpente girò la testa di scatto verso zio Vernon e Dudley, poi alzò gli occhi al cielo. Per poco zio Vernon non tamponò la macchina che lo precedeva. La zia tamburellò di nuovo sulla porta. I Dursley avevano ricevuto una lettera molto indignata della direttrice, la quale li informava che Harry aveva dato la scalata all’edificio scolastico. Ogni anno Harry rimaneva con la signora Figg, una vecchia signora mezza matta che viveva due traverse più avanti. Quando Dudley e sua madre entrarono in cucina, Harry stava friggendo le uova. Harry detestava quella casa. E nuova di zecca...». Nuova ediz. To hear audio for this text, and to learn the vocabulary sign up for a free LingQ account. Il motivo preciso per cui Dudley voleva una bici da corsa era un mistero per Harry, visto che Dudley era molto grasso e detestava fare moto, a meno che inutile dirlo non si trattasse di prendere a pugni qualcuno. Chris e Stuart sono i due veri geni, insieme a J. Rowling, che hanno reso possibile la creazione del mondo cinematografico di Harry Potter. «Duddy tesorino caro, non piangere! Vola per seguirlo e sente Piton parlare duramente nella foresta al Professor Quirrell e menzionare la Pietra Filosofale. Quello, immaginava, era stato l’incidente, anche se non riusciva a capire da dove venisse la luce verde. «Deve essere veramente fastidioso». Piers era un ragazzo tutto pelle e ossa, con una faccia da topo. Tutti i diritti riservati. Anteprima. Harry potter e la pietra filosofale hpa. Dudley caracollò verso di loro più in fretta che poté. Forse per il fatto che viveva in un ripostiglio buio Harry era sempre stato piccolo e mingherlino per la sua età. Mammina non permetterà che quello ti rovini la festa!» esclamò stringendolo tra le braccia. Principale Harry Potter e la pietra filosofale. Un’altra volta, la zia aveva cercato di infilargli a forza un orrendo maglione smesso di Dudley (marrone con dei pon-pon arancioni). Voglio che tutto sia perfetto, il giorno del compleanno di Duddy». Eppure, lui aveva soltanto cercato (come gridò a zio Vernon attraverso la porta sprangata del ripostiglio) di saltare dietro i grossi bidoni della spazzatura fuori della cucina. «Be', vedi di spicciarti, voglio che sorvegli il bacon che ho messo sul fuoco. «Due meno dell’anno scorso». A lui piaceva lamentarsi di tutto: i colleghi di lavoro, Harry, il consiglio, Harry, la banca, Harry erano solo alcuni dei suoi argomenti preferiti. All’ingresso, i Dursley comperarono a Dudley e a Piers due enormi gelati al cioccolato e poi, siccome la sorridente barista del baracchino aveva chiesto a Harry cosa volesse prima che loro avessero potuto allontanarlo, gli comperarono un economico ghiacciolo al limone. «Ah, capisco, non sei mai stato in Brasile, tu!», Il serpente scosse la testa e in quello stesso momento un grido assordante alle spalle di Harry li fece trasalire entrambi: «DUDLEY! La banda di amici di Dudley lo stava rincorrendo, come al solito, quando, con immensa sorpresa di Harry e di tutti, lui si era ritrovato seduto sul comignolo. Lo consiglierei dai 10-11 anni in su e uno all'anno fino ai 17-18, poiché la storia e lo stile si complicano di libro in libro. «Non farò proprio niente» disse Harry, «lo prometto...». «Lui rovina s-s-sempre tutto!» E lanciò a Harry un’occhiata malevola attraverso uno spiraglio tra le braccia della madre. Zia Petunia era sveglia e la sua voce stridula fu il primo rumore della giornata che iniziava. Ma Dudley Dursley non era più un lattante, e ora le fotografie ritraevano un bambinone biondo in sella alla sua prima bicicletta, sulle giostre alla fiera, che giocava al computer col padre, o che si faceva abbracciare e baciare dalla madre. In quel momento, squillò il telefono e zia Petunia andò a rispondere mentre Harry e zio Vernon rimasero a guardare Dudley scartare la bicicletta da corsa, una cinepresa, un aeroplano telecomandato, sedici nuovi videogiochi e un videoregistratore. Columbus ha rivelato a Collider che il suo primo Harry Potter e la pietra filosofale durava 172 minuti, solo otto minuti in meno di tre ore. Il sole sorgeva sugli stessi giardinetti ben tenuti e illuminava il numero 4 d’ottone sulla porta d’ingresso dei Dursley; si insinuava nel loro soggiorno, che era pressoché identico a quella sera in cui il signor Dursley aveva visto il fatidico telegiornale che parlava di gufi. Harry Potter e la Pietra Filosofale: 10 cose che devi sapere. M. Giancipoli. Letteratura inglese — Harry Potter e il Calice di Fuoco: riassunto e recensione del quarto libro di J. K. Rowling… Harry sapeva che avrebbe dovuto dispiacersi per il fatto che la signora Figg si era rotta la gamba, ma non gli fu facile quando gli venne in mente che ancora per un intero anno non sarebbe stato costretto a guardare tutti i Fuffi, i Baffi, i Mascherini e le Palline di questo mondo. Viveva con i Dursley da quasi dieci anni, dieci anni di infelicità, per quanto poteva ricordare, fin da quando era piccolo e i suoi genitori erano morti in quell’incidente d’auto. Invia-to-Kindle o Email . Dietro ai vetri, lucertole e serpenti di ogni specie strisciavano e si arrampicavano su tronchi di legno e sassi. Harry Potter e la pietra filosofale Audiolibro. «E ora che si fa?» chiese zia Petunia guardando furibonda Harry come se fosse colpa sua. 10 punti? Il fatto era che spesso intorno a Harry accadevano fatti strani, e non serviva a niente dire ai Dursley che lui non c’entrava. Comments are disabled. Alla fine disse lentamente: «Così ne avrò trenta... trenta...». «Nell’incidente d’auto in cui sono morti i tuoi genitori» le aveva risposto lei, «e non fare domande». In casa, non c’era neanche una loro fotografia. Su Harry Potter e la pietra filosofale ricade in qualche modo la colpa di chi verrà dopo di lui, soprattutto a partire dal quarto e quinto capitolo della saga, come una nemesi storica al contrario. The Linguist Institute Ltd. «Ti avverto» gli aveva detto piazzandoglisi davanti col suo faccione paonazzo a un millimetro dal suo naso, «ti avverto una volta per tutte, ragazzino, niente cose strane, niente di niente, intesi? Strada facendo, zio Vernon si lamentava con zia Petunia. Harry si spostò davanti alla vetrina del pitone e guardò intensamente il serpente. Il punching-ball preferito di Dudley era Harry, quando riusciva ad acchiapparlo, il che non era facile. «Sveglia!» urlò. Dudley smise all’istante di far finta di piangere. Download Full PDF Package. Pranzarono al ristorante dello zoo e quando Dudley fece un capriccio perché la sua fetta di dolce non era abbastanza grande, zio Vernon gliene comperò un altro e a Harry fu permesso di finire la prima. Dudley spalancò la bocca inorridito, ma il cuore di Harry balzò di gioia. Vedi, è qui, sotto questo regalone grosso grosso di papà e mamma». Download PDF. Ma il peggio, almeno per Harry, fu che Piers riuscì a calmarsi quel tanto che gli consentì di dire: «Harry gli ha parlato. Ebbe cura di camminare a una certa distanza dai Dursley in modo che Dudley e Piers, che per l’ora di pranzo avevano già cominciato ad annoiarsi degli animali, non tornassero al loro passatempo preferito di prenderlo a pugni. «D’accordo, trentasette» disse Dudley tutto paonazzo. «Potreste lasciarmi semplicemente qui» azzardò Harry speranzoso (una volta tanto, avrebbe potuto guardare quel che voleva alla televisione o persino provare il computer di Dudley). Lo sforzo sembrò immenso. Ma zio Vernon non gli credeva. politica dei cookie. Il custode del serpentario era sotto shock. E così dicendo, indicò Harry con un brusco cenno del capo. politica dei cookie. Harry Potter e la Pietra Filosofale 0 Ratings Harry Potter è un ragazzo normale, o quantomeno è convinto di esserlo, anche se a volte provoca strani fenomeni, come farsi ricrescere i capelli inesorabilmente tagliati dai perfidi zii. In quel preciso momento suonò il campanello: «Santo cielo, sono arrivati!» esclamò zia Petunia frenetica. 2 Settembre 1991 – Hogwarts Il giorno dopo, Dorea si svegliò di soprassalto, memore di un sogno in cui la madre le urlava contro di alzarsi altrimenti il treno l’avrebbe lasciata a Londra. Ma la mattina dopo, al risveglio, aveva trovato i capelli esattamente come erano prima che zia Petunia glieli avesse rapati. «Ma il vetro» continuava a dire, «dove è finito il vetro?», Il direttore dello zoo in persona preparò a zia Petunia una tazza di tè dolce molto forte, e intanto non la finiva più di scusarsi. Dette a Harry un’occhiata che equivaleva a dire: «Lo so» mormorò Harry di qua dal vetro, anche se non era sicuro che il serpente potesse udirlo. Erano passati quasi dieci anni da quando i Dursley si erano svegliati una mattina e avevano trovato il nipote sul gradino di casa, ma Privet Drive non era cambiata affatto. «Trentanove, dolcezza mia» disse zia Petunia. «Anche in un sogno che ho fatto c’era una moto» disse Harry ricordando improvvisamente, «e volava». Per la seconda volta, durante la pandemia da Coronavirus, la maratona di Harry Potter viene trasmessa ogni giovedì a partire dal 12 novembre su canale 5. Qualche giorno prima, un uomo calvo, con indosso un mantello color porpora molto lungo, gli aveva stretto la mano per strada e poi si era allontanato senza una parola. Ma si pentì di aver parlato. Il bambino sopravvissuto. Circa una volta alla settimana, zio Vernon alzava gli occhi dal suo giornale e urlava che Harry doveva tagliarsi i capelli. «Ancora!» ordinò Dudley. Evidentemente, anche zia Petunia annusò il pericolo, perché si affrettò a dire: «E oggi, mentre siamo fuori, ti compreremo altri due regali. Quando era più piccolo aveva sognato tante volte che qualche parente sconosciuto venisse a portarlo via, ma questo non era mai accaduto; gli unici suoi parenti erano i Dursley. Non ricordava di essere stato anche lui nella macchina al momento della loro morte. E credeva che, a metà di quel salto, una folata di vento lo avesse sollevato in aria. Piers e Dudley non riuscivano a far altro che farfugliare. Learn from this text and thousands like it on LingQ. 200-2232 Marine Drive, West Vancouver, BC, Canada V7V 1K4. Ma quel giorno niente sarebbe andato storto. 34 Full PDFs related to this paper. SIGNOR DURSLEY! Il signore e la signora Dursley, di Privet Drive numero 4, erano orgogliosi di poter affermare che erano perfettamente normali, e … A global, interactive learning community. Harry si svegliò di soprassalto. Visitando il sito, acconsenti alla nostra 331 Pages. Nessuno. E valeva persino la pena di trascorrere una giornata con Dudley e Piers, pur di passarla da qualche parte che non fosse la scuola, il ripostiglio, o il salotto puzzolente di cavolo della signora Figg. Invece, il giorno che fu trovato sul tetto delle cucine della scuola, passò un guaio terribile. Erano passati quasi dieci anni da quando i Dursley si erano svegliati una mattina e avevano trovato il nipote sul gradino di casa, ma Privet Drive non era cambiata affatto. Directed by Chris Columbus. Era peggio che avere per camera da letto un ripostiglio, dove l’unico visitatore era zia Petunia che pestava sulla porta per svegliarti; lui, almeno, poteva girare per tutta casa. Voldemort gli spiegò che non aveva un corpo realmente suo, era un parassita e viveva attraverso Raptor: per rimanere in vita doveva bere il sangue di unicorno, così da allungare la sua vita. Utilizziamo i cookies per contribuire a migliorare LingQ. Talvolta, quando sforzava la memoria durante le lunghe ore trascorse nel ripostiglio, gli veniva una strana visione: un lampo accecante di luce verde e un dolore bruciante sulla fronte. Quel che seguì avvenne così in fretta che nessuno si rese conto del come: un attimo prima Piers e Dudley erano chini vicinissimo al vetro, e un attimo dopo erano saltati all’indietro tra grida di orrore. Una volta che si fu vestito, attraversò l’ingresso diretto in cucina. A global, interactive learning community. «Cosa hai detto?» chiese aspra la zia da dietro la porta. Dopo aver letto il libro Harry Potter e la pietra filosofale.Audiolibro. ... Il primo capitolo di uno dei più grandi fenomeni letterari internazionali, il libro che ha fatto leggere milioni di ragazzi e ha unito genitori e figli nella scoperta di un universo fantastico che è già parte dell’immaginario collettivo. Recensione del libro Harry Potter e la pietra filosofale della celeberrima scrittrice inglese J.K Rowling, la cui prima edizione è dell'anno 1997. Harry Potter e la Pietra Filosofale Riassunto del Capitolo Erano passati dieci anni da quella notte ma tutto in Privet Drive n°4 era rimasto immutato. Capitolo 14 Pasqua si avvicina e Hermione inizia a preoccuparsi per esami, mentre Harry e Ron cercano semplicemente di tenere il passo con l’enorme quantità di compiti assegnati. 5 out of 5 stars 4.8 out of 5.0 5 Stars 107 4 Stars 15 3 Stars 3 2 Stars 0 1 Stars 1 Performance. Fu la mattinata più felice che Harry avesse avuto da molto tempo. Era un sabato assolato, e lo zoo era pieno di famigliole. Va bene così?», Dudley ci pensò su un attimo. Tutti i diritti riservati. Visitando il sito, acconsenti alla nostra 2 CD Audio formato MP3 di J. K. Rowling ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. Tutti sapevano che la ghenga di Dudley odiava quello strano Harry Potter, infagottato nei suoi vestiti smessi e con gli occhiali rotti, e a nessuno piaceva mettersi contro la ghenga di Dudley. Harry si tirò su a sedere boccheggiando; il vetro anteriore della teca del boa constrictor era scomparso. Che ne dici, tesoruccio? A scuola, Harry non aveva amici. Gli zii non ne parlavano mai e, naturalmente, era proibito fare domande al riguardo. Il bambino sopravvissuto. È INCREDIBILE QUEL CHE STA FACENDO!». Il grosso serpente stava svolgendo rapidamente le sue spire e scivolando sul pavimento, mentre in tutto il serpentario la gente si metteva a urlare e cominciava a correre verso le uscite. Mezz’ora più tardi, Harry, che non riusciva a credere a tanta fortuna, aveva preso posto sul sedile posteriore della macchina dei Dursley insieme a Piers e a Dudley, diretto allo zoo per la prima volta in vita sua. Con la sua scrittura riesce ad appassionare il lettore raccontando un mondo magico ricco di personaggi ben caratterizzati ed intriganti. With Daniel Radcliffe, Rupert Grint, Richard Harris, Maggie Smith. Harry Potter e la pietra filosofale dura 152 minuti, mentre Harry Potter e la camera dei segreti è ancora più lungo a 161 minuti. «Per trovare la casa in rovina quando torniamo?» ringhiò. E lo sembrava ancor più di quanto in realtà non fosse, perché non aveva altro da indossare che i vestiti smessi di Dudley, e Dudley era circa quattro volte più grosso di lui. File: PDF, 790 KB. Titolo: Harry Potter e la Pietra Filosofale Titolo originale: Harry Potter and the Philosopher's Stone Uscita in italia: 1998 Uscita in Inghilterra: 1997 Numero di pagine: 296 L'autrice J. K. Rowling ebbe l'idea della storia di Harry Potter nel 1990, nel periodo in cui si doveva trasferire a Manchester con il fidanzato, durante un viaggio in treno. Si alzò lentamente e cominciò a cercare i calzini. Terzo Capitolo. E non ti azzardare a farlo bruciare. Portava un paio di occhiali rotondi, tenuti insieme con un sacco di nastro adesivo per tutte le volte che Dudley lo aveva preso a pugni sul naso. Harry Potter e la pietra filosofale. © 2002-2021 Capitolo 1. Mi date il link per scaricare Harry potter e la pietra filosofale in inglese? Ma più cercava di infilarglielo dalla testa, più il maglione si rimpiccioliva, fino a che avrebbe potuto andar bene a una marionetta, ma non certo a Harry. Ne trovò un paio sotto al letto e, dopo aver tolto un ragno da uno dei due, se li infilò. Scopri la trama e le recensioni presenti su Anobii di Harry Potter e la pietra filosofale scritto da J. K. Rowling, pubblicato da Mondolibri in formato Copertina rigida Per quel che aveva visto Harry, il serpente non aveva fatto altro che dargli un colpettino giocoso sui tacchi, mentre passava, ma fecero appena a tempo a tornare tutti nella macchina di zio Vernon che già Dudley raccontava come il boa gli avesse quasi staccato la gamba a morsi, mentre Piers giurava che aveva cercato di soffocarlo nella sua stretta mortale. Mentre gli scivolava accanto a tutta velocità, Harry avrebbe giurato di aver udito una voce bassa e sibilante dire: «Brasile, aspettami che arrivo... Grrrrazie, amigo». Download. Harry Potter è un ragazzino che sta per compiere undici anni e che ha vissuto per tutta la vita nel sottoscala degli zii. Non sembrava, ma Harry era molto veloce. «Questa piccola canaglia vuole avere tutto quel che gli spetta fino all’ultimo, proprio come papà. Riuscì a malapena a dire: «Vattene... ripostiglio... rimani lì... senza mangiare» prima di crollare su una sedia, tanto che zia Petunia dovette correre a prendergli un grosso bicchiere di brandy. © 2002-2021 Ma vediamo subito 10 cose che devi sapere sul … «N-n-non... voglio... che ... venga... pure lui!» gridò Dudley tra un finto singhiozzo e l’altro. Harry lo guardò attentamente. Lentamente, molto lentamente, sollevò la testa finché si trovarono all’altezza di quelli di Harry. «Fallo muovere» chiese piagnucolando al padre. Una volta un ometto mingherlino col cilindro viola gli aveva fatto un inchino mentre era a far spese con zia Petunia e Dudley. Harry c’era abituato perché il ripostiglio sotto la scala pullulava di ragni, e lui dormiva lì. Lo zio e la zia non erano riusciti a inventarsi niente di diverso per lui, ma prima di uscire, zio Vernon lo aveva preso da parte. Dudley era scoppiato a ridere a crepapelle al vedere Harry così conciato, e lui aveva passato una notte insonne al pensiero di come sarebbe andata l’indomani a scuola, dove già tutti lo prendevano in giro per i vestiti sformati e gli occhiali tenuti insieme con lo scotch. Si voltò di scatto e urlò a Harry, con la faccia che assomigliava a una gigantesca barbabietola con i baffi: «LE MOTOCICLETTE NON VOLANO!». Harry mise in tavola i piatti con le uova al bacon, un’operazione non particolarmente facile, dato che lo spazio era poco. «Cattive notizie, Vernon» disse. In seguito Harry si disse che avrebbe dovuto sapere che era troppo bello per durare. O resterai chiuso in quel ripostiglio fino a Natale». Lo staff di Cultura digitale al fine di promuovere la cultura condivide i contenuti presenti sul sito il corsaro nero. E un attimo dopo, l’amico del cuore di Dudley, Piers Polkiss, entrò insieme alla madre. 1 di J.K. Rowling: spedizione gratuita per i clienti Prime e per ordini a partire da 29€ spediti da Amazon. ↑ 1,0 1,1 Harry Potter e la Camera dei Segreti - Capitolo 9: La scritta sul muro ↑ 2,0 2,1 Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 6: In partenza dal Binario Nove e Tre Quarti ↑ 3,0 3,1 Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban - Capitolo 10: La Mappa del Malandrino ↑ Harry Potter e la Pietra Filosofale - Capitolo 11: Il Quidditch Nel frattempo, Dudley contava i regali. Ebbe la strana sensazione di averlo già fatto qualche altra volta.