Questo fino alla notte della Diaz: da quel momento ho smesso di essere ingenua. Quella notte, in quei due luoghi, hanno silenziato il movimento no global, reprimendolo totalmente. Genova per me è stato un punto di svolta e di consapevolezza. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). f._fbq = n; La prima cosa che mi viene in mente se penso al G8? E ancora l’arrivo in ospedale e la sorpresa dell’arresto, senza che qualcuno sapesse spiegarmene il motivo. E anche un’efficace pietra di paragone tra ieri e oggi, nella fase in cui l’imperversare della pandemia ci appare come la tempesta perfetta. La macelleria alla stazione di Bologna, sempre con la complicità dei Servizi cosiddetti deviati (che poi non si è mai capito se ne esistessero di non deviati). A Genova si svolge una battaglia ad armi impari: un po' come si vede in Palestina da cinquant'anni a questa parte. Tra il 19 e il 22, la protesta contro il G8 (riunione dei capi di Governo dei paesi più industrializzati del mondo), andò incontro a una durissima repressione, fino alla morte del giovane Giuliani, al … Era da portare anche in manifestazione, 1 kg a testa ben in vista. E l’impero della ‘ndrangheta, padrona a casa nostra? Sedici anni dopo, da più parti e con toni diversi, sono stati ricordati i fatti di Genova del luglio 2001. Quindi un G8 ideale si ha quando il quadro della cerimonia è sorretto da una cornice di controllato (e controllabile) dissenso: è il momento in cui si ha la maggiore mobilitazione dei media. Da Il Fatto Quotidiano del 16 dicembre 2020. Trova quella giusta per te sul portale N.1 in Italia. VALERIA BRUSCHI, MANIFESTANTE CHE SI TROVAVA ALLA DIAZ. } Era peggio quando era meglio, potremmo dire al termine dell’anno peggiore della nostra vita, ma che regge il confronto con quelli che l’hanno preceduto. Oggetto: G8, a Genova il Questore vieta la manifestazione annunciata dal Coisp fin da tre anni fa e fino ai giorni scorsi perché non c’è possibilità di mediare con il Comitato Piazza Carlo Giuliani onlus. Per me gran parte del G8 è costituita dai successivi processi contro la polizia, esperienza cominciata nel mio caso nel 2004 e non ancora finita. Faccio fatica a capire perché nella ricostruzione della realtà su Genova tanti dimentichino che vi furono queste persone a fare i disastri e le devastazioni che i filmati mostrano chiaramente. Nell’immaginario comune, però, la sigla “G8” corrisponde ai pestaggi selvaggi delle forze dell’ordine, alla “macelleria messicana” della scuola Diaz, alle violenze nella caserma di Bolzaneto, e all’omicidio di Carlo Giuliani. E la poi la nottata alla Diaz. O quantomeno per ridurre la possibilità che accadano. Il G8 non ha lasciato alcun segno se non sulle persone che l’hanno vissuto. Quindi, la tempesta di Tangentopoli. t.src = v; Fino a quei giorni, nel corso dei miei 30 anni di attività giudiziaria—pur nella temperie del terrorismo—avevo creduto che in Italia esistesse un rapporto inscindibile tra le ragioni del diritto e quelle della giustizia, garantito e tenuto in vita dalla Costituzione. QUASI VENT’ANNI DA GENOVA 2001. C’era anche mia moglie, incinta di nostro figlio, ma quando ho visto la camionetta della polizia passare per strada a passo d’uomo in mezzo alla gente le ho detto di tornare a casa perché l’atmosfera era strana. G8 - Primo giorno, primo morto Pistole ad acqua ("liquidator") contro pistole vere; pietre contro pallottole. Il link per sostenere il progetto. Il lettore entra in fiume in piena e finisce in una serie di vortici che raccontano le manifestazioni di piazza nel luglio del 2001 al G8 di Genova: "Questo libro serviva perché viviamo in un Paese dove i responsabili dei massacri sono a piede libero, portano la divisa e hanno fatto carriera" n.queue = []; Forse, in un solo caso la nazione e le sue istituzioni si strinsero senza distinzioni di parte a difesa della democrazia scossa, e fu dopo il rapimento e il successivo assassinio di Aldo Moro. E che spesso tralasciamo di ricordare abbagliati dall’unico vero merito del tempo che fu, cioè quando eravamo giovani. Il G8 ha influenzato la mia vita, anche sul fronte professionale. }; } else { Da anni al di là del Canale di Sicilia accade di peggio. if(window.gdprConsent){ genova; G8, al processo di appello l’ex vice questore Calesini assolto dal reato di diffamazione. ... Perché il nostro lavoro ha un costo. Noi siamo orgogliosi di poter offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti ogni giorno. Nella caserma di Bolzaneto si torturarono le persone senza pietà, portandole vicino alla morte fisica e distruggendole psicologicamente con le minacce di uccisione e di stupro, e il dileggio, in nome della ragion di Stato. n.callMethod ? Mi ricordo poi di quando un gruppo di persone è venuto verso di noi correndo e gridando: “Hanno sparato a un ragazzo!” Sono arrivato in piazza Alimonda dove giaceva a terra Carlo Giuliani. Allora l’idea di quel rapporto inscindibile andò in crisi. Questa raccolta serve a rimettere in circolazione uno spettacolo che racconta un grande sogno: nel luglio del 2001 quattro ragazzi partono dalla Sicilia, da uno dei territori più industrializzati d’Europa. Poi ci fu il G8 di Genova 2001, e lo Stato, con i suoi apparati, lese e sospese il diritto costituzionale. Poi, a cavallo tra gli anni ’70 e gli ’80, le Br assassine con le bombe “nere”, disseminate sui treni. Di quei giorni a Genova mi ricordo tutto, fin dalla preparazione. come se fosse un condannato ai campi di concentramento... Sono rimasta alibita, sconvolta! Dacci una mano! Del G8 di Genova ricordo tutto. I fatti della Diaz e di Bolzaneto mi hanno messo bruscamente di fronte alla brutalità con cui lo Stato—attraverso la polizia—reprime il dissenso quando questo diventa troppo forte. Negli USA almeno li hanno fatti entrare, e non li hanno riempiti di botte mentre erano per strada con le mani alzate gridando "sono un giornalista", oppure "sono un medico". n.push = n; I danni degli uragani alle costruzioni e alle infrastrutture sono simili in tutti i Caraibi. CARLO A. BACHSCHMIDT, CONSULENTE TECNICO E REGISTA. In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, Il silenzio di Piazza Alimonda, pochi secondi dopo che Carlo Giuliani è stato assassinato. La vergogna di 15 anni fa prosegue´. !function (f, b, e, v, n, t, s) { Solo anni dopo il G8 di Genova capii che dovevo mandare qualche pacchetto di zucchero ai comandanti di polizia e carabinieri prima della manifestazione con la dicitura mandarne in abbondanza anche a Casarini. Lavoriamo perché le cose non accadano. 1 -Sono passati quasi vent’anni da Genova 2001. console.log('FB granted'); n = f.fbq = function () { M5s conferma il rinvio del voto Rousseau su Draghi. Quelle immagini sono indelebili dalla memoria. Allora l’idea di quel rapporto inscindibile andò in crisi. L’Italia aiuta quei torturatori, impedisce la fuga delle vittime, punisce chi le salva. Parte di questa esperienza è stata l‘attività contro la repressione, lo scambio umano e di idee con tante persone. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi Consegniamo quel G8 di Genova alla Storia. Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto. Se migliori o peggiori, al momento nessuno può dirlo. In tanti abbiamo deposto al processo, testimoniando, raccogliendo prove e guardando migliaia di ore di filmati. if (!f._fbq) Gentile Severgnini, leggo con tale fastidio la lettera del signor La Tour che devo fare alcune precisazioni (Il G8 di Genova e il massacro della Diaz: una ferita ancora aperta, bit.ly/2vFuBrJ).Non so dove fosse La Tour nei giorni del G8 di Genova, così come le altre centinaia di fresconi che sparano da lontano le loro sentenze sul tema. Ricordo l’arrivo da Bologna con un treno speciale, l’angoscia per l’uccisione il giorno prima di Carlo Giuliani e poi l’enorme corteo, l’assurda carica della polizia, la paura di imbattersi negli agenti. Se non ci fossero stati i processi, ora forse non ricorderemmo il diciottesimo anniversario del G8 di Genova. ROBERTO SETTEMBRE, GIUDICE NEL PROCESSO D'APPELLO PER LE VIOLENZE A BOLZANETO. fbq('consent', 'grant'); Ho trovato dei video su Youtube del G8 che si èverificato nel 2001 a Genova: sono rimasta letteralmente sconcertata nel vedere della gente massacrata senza pietà dalla polizia e li si sente gridare "noo, per piacere!!" A me nessuno ha messo le mani addosso ma l’esposizione alla violenza e alla tortura sono da considerare esse stesse forme di violenza e di tortura. Nessuno di questi capitoli di sangue può essere paragonato a un cataclisma virale che in undici mesi ha provocato oltre 60mila morti. Peter Gomez, Ora però siamo noi ad aver bisogno di te. Ma la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre ricavi limitati. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, Oggetto: G8, a Genova il Questore vieta la manifestazione annunciata dal Coisp fin da tre anni fa e fino ai giorni scorsi perché ³non c’è possibilità di mediare con il Comitato Piazza Carlo Giuliani onlus. t.async = !0; Un momento che ha segnato la vita di molte persone e che ancora oggi, dopo tante analisi politiche, … E infatti poco dopo c’è stato il blitz alla Diaz. interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Lo Sta 4 Introduzione “Il G8 ha bisogno di visibilità perché è il segno più moderno e agevole del fare politica. Perché bisogna sempre diffidare della nostalgia canaglia, che ci rende dolci nella memoria le nostre peggiori esperienze. e P.IVA 10460121006, // INIT FB Pixel when global var initADV is set to true or when global event gdpr-initADV GETS FIRED Le immagini che mi affiorano ricordando il G8 sono elicotteri a bassa quota, cancellate di ferro, uomini in armi, divieti di transito, zone rosse, grida, sangue e repressione violentissima. La vergogna di 15 anni fa prosegue. Credo che la migliore eredità del G8 sia chi si sta impegnando con i migranti, per questo ho voluto devolvere proprio a Mediterranea [l'associazione italiana che effettua salvataggi nel Mediterraneo] il risarcimento danni ottenuto con una causa civile. Eppure, nell’inevitabile concerto di critiche e di polemiche, per la stragrande maggioranza dei cittadini oggi le istituzioni restano un punto di riferimento. Poi i poliziotti sono entrati anche da noi e ci hanno praticamente sequestrato per due ore. Dopo il G8 sono stato sotto choc per un po’ di tempo per via dello stress post traumatico. “Aparicion con vida!“ gridavano negli anni bui della dittatura argentina le Madri di Plaza de Mayo per chiedere la restituzione dei loro figli scomparsi. Grillo rilancia: serve ministero per transizione green. A mano a mano che approfondivo quegli eventi, mi accorsi che si era innescata una nuova dinamica sociale per cui i cittadini erano sempre meno in grado di cogliere le differenze tra ciò che è bene e ciò che è male, cioè tra il dolore giusto e quello ingiusto, avendo lo Stato il monopolio della violenza, tra innocenza e colpevolezza, tra ragione dello Stato e ragione della giustizia. Ho investito molto tempo a seguire i processi, informarmi, prepararmi a testimoniare con le altre parti civili e andare a Genova alle udienze. Le finestre della sede del Genoa Social Forum davano sulla strada e abbiamo visto la carica della polizia e lo sfondamento del cancello. Non per mettere una toppa quando il danno è fatto. Al g8 a Napoli c'era tutt'altro clima, non si parlava ancora tanto di globalizzzione e i capi di stato andavano a spasso sul lungomare :D . Ero volontario del Genoa Social Forum, mi occupavo della segreteria. Carlo Giuliani muore a 23 anni, il 20 luglio 2001, in piazza Alimonda, a Genova. t = b.createElement(e); Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana. svolgiamo un servizio pubblico. Ebbe un certo rilievo sulla stampa il modello informatico realizzato da Nello Balossino per studiare la traiettoria della pallottola che uccise Carlo Giuliani durante il G8 di Genova del 2001. Storia di un dirigente di Equitalia Giustizia messo da parte perché ha denunciato un errore dell'ente per cui i responsabili delle violenze alla Diaz, durante di G8 di Genova, non hanno mai versato le spese legali ai ragazzi pestati. fbq('track', 'PageView'); E lo stragismo di Cosa Nostra? Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. Quest’esperienza, nonostante tutto, mi ha arricchito di conoscenza e rapporti umani. Maccari: I Poliziotti sono senza diritti. MASSIMO COSTANTINI, MEDICO DEL GENOA SOCIAL FORUM. Non in linea con il boom di accessi. fbq('consent', 'revoke'); Ho preso coscienza del funzionamento di alcune istituzioni statali e sono maturata politicamente. Due ricorrenze in qualche modo collegate perché il ‘modello zapatista’ contribuì a creare la rete mondiale che portò a Genova 300 mila persone e … La Cassazione si è espressa, il processo è finito. Consultazioni, l’ultimo giorno: tocca alle parti sociali, Recovery, Eurocamera approva il regolamento. G8 di Genova, quello che lo Stato non dice. fondamentale per il nostro lavoro. di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Innegabile che essa ci incuta paura, con un aspetto però che in quasi tutti gli stati di crisi vissuti dal nostro paese era limitato o assente: una certa coesione nazionale. Perché Harvey ha fatto più vittime in Texas che Irma a Cuba? G8 Genova, Strasburgo condanna Italia: "A Bolzaneto fu tortura" La sentenza per le azioni dei componenti delle forze dell'ordine e perché lo Stato non ha condotto un'indagine efficace. Con riconoscenza Mentre il tentativo dei negazionisti, e dei riduzionisti sovranisti non ha fatto grandi danni, confinabile per ora nelle categorie del disagio mentale e della miserabile speculazione elettorale. Oppure alla risorgenza fascista che nei tempi bui del governo Tambroni condusse il paese sull’orlo della guerra civile. Nell’epoca in cui tutto, ma proprio tutto, è mercato, succede che il governo italiano decida che 45 mila euro a testa siano il prezzo da pagare per limitare (poiché evitare non si può) una bruttissima figura politica sullo scenario internazionale. Un movimento originale, competente, costruttivo è stato stroncato sul nascere per la volontà politica di alcuni, la cecità e l’ottusità di altri. return; Consultazioni, l’ultimo giorno: tocca alle parti sociali. G8 di Genova e mattanza alla Diaz, 19 anni dopo. Realizzata da Matteo Billi e Simone Manetti, art direction di Pier Paolo Balani e Giulia Segoni della squadra di Loft Produzioni, rievoca in otto puntate gli eventi che, dall’attentato a Palmiro Togliatti fino al G8 di Genova hanno segnato in modo drammatico la storia repubblicana. } else { 20/07/2001. Da un parte il ventisettesimo anniversario dell’inizio della rivoluzione zapatista del Chiapas, dall’altro il ventennale del G8 di Genova. Perché il nostro lavoro ha un costo. var loadAsyncFB = function(){ } I perché di Genova 2001 – Intervista a cura di Danilo Minisini e Laura Tussi. G8: la Corte Conti 'salva' gli agenti perché manca il reato di tortura A 26 chiesto il danno patrimoniale dopo la condanna della Corte Europea all'Italia 23 Novembre 2019 1 minuti di lettura E non voglio difendere chi non è difendibile, solo cercare di capire perché non si può dire che a sbagliare furono più soggetti appartenenti Per me che commentavo in studio quelle vicende (di alcune sono stato testimone come cronista) è stato uno straordinario ripasso dell’Italia peggiore. fbq('init', '849436161755080'); La Redazione, Vaccini, von der Leyen loda l’esempio Italia: “Dosi al 4% della popolazione, mostra che la campagna in Europa ha acquisito velocità”, Grillo rilancia: serve ministero per transizione green. Quanti giornalisti sono stati ammessi ad entrare nella scuola o nella caserma? Per me durò un solo giorno, sabato 21 luglio, più due in stato d’arresto all’ospedale Galliera. document.addEventListener('gdpr-initADV', loadAsyncFB, false); Poi ci fu il G8 di Genova 2001, e lo Stato, con i suoi apparati, lese e sospese il diritto costituzionale. if(window.initADV){ Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico Il primo giorno c’era la manifestazione dei migranti e io ero nel corteo delle Tute Bianche che è stato caricato dai carabinieri. Primo giorno del summit, e massiccia protesta antiglobal per le strade del capoluogo ligure. Criticò il Genoa Social Forum per il mancato servizio d'ordine interno Credo che da lì sia partita l’onda di cui vediamo oggi le terribili increspature, il maroso per cui la morte degli esseri umani è disinvoltamente messa sul piatto della bilancia della ragion di Stato con una sorta di cecità ideologica. Ecco perché dico che dobbiamo liberarci dalla maledizione di camminare in avanti con lo sguardo rivolto all'indietro. }(window, document, 'script', '//connect.facebook.net/it_IT/fbevents.js'); Qualcuno può davvero rimpiangere le massicce ruberie politico-camorristiche che segnarono la ricostruzione dell’Irpinia terremotata? }, Oltre 1.200.000 annunci di case in vendita e in affitto. Rispetto al passato, insomma si possono nutrire fondate speranze che da questo stato di crisi possiamo uscire (quasi) tutti insieme. console.log('FB revoked'); Il mio rapporto con il G8 va oltre le giornate del vertice e della repressione nel 2001. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Mi ha fatto scoprire un’Italia che non conoscevo, soprattutto nel male—la viltà e la malafede di molte persone delle istituzioni e anche del giornalismo—ma anche nel bene: le tante persone indignate, coscienti della gravità di quanto accaduto, impegnate a cambiare il mondo senza sentirsi né ingenue né fuori della storia. Diventate utenti sostenitori cliccando qui. Il “G8” di Genova, con i massacri della Diaz e di Bolzaneto perpetrati dai torturatori in divisa. Il G8 di Genova, e il marcio dell'Italia, 20 anni dopo "C'è del marcio in Danimarca" e si aggiunge non solo nella nazione della sirenetta di Eriksen ispirato dalla fiaba di Andersen. Sostieni anche tu la produzione di questo progetto: 20ANNI per non dimenticare il G8 di Genova. Il giorno dopo stavamo smontando nella sala medica della sede del Genoa Social Forum, davanti alla scuola Diaz. Durante le giornate del vertice mi ricordo poi l’entusiasmo e l’energia per le strade; la sorpresa, la paura, l’adrenalina di percepire che forse lo status quo potesse essere cambiato. M5s conferma il rinvio del voto Rousseau su Draghi. n.callMethod.apply(n, arguments) : n.queue.push(arguments) All'epoca del G8 facevo parte di un’associazione di promozione sociale, subito dopo i fatti del luglio 2001 ho lasciato la mia attività per dedicarmi a tempo pieno ai processi come consulente tecnico di parte. Dopo le sentenze di Cassazione su Diaz e Bolzaneto, questo scambio così intenso è finito e, anche se forse è difficile da capire per chi non ha vissuto certe cose, mi è mancato molto. La spedizione punitiva, la furia degli agenti, i colpi dati alla cieca: l’orrore e l’umiliazione d’essere picchiato a sangue. E i vertici dello Stato impestati dal complotto eversivo piduista? Non in linea con il boom accessi a ilfattoquotidiano.it. Ma Cuba si distingue perché il numero di persone che muoiono durante questi fenomeni è molto, molto minore che nel resto di questi paesi. Non bisogna dimenticare; però bisogna andare oltre e far rivivere oggi quello spirito e quegli ideali per cui ci siamo battuti nel 2001. Mi sembra il bue che dice cornuto all'asino: al G8 di Genova cosa è stato fatto? s.parentNode.insertBefore(t, s) Mi ha trasformato in attivista. Perché bisogna sempre diffidare della nostalgia canaglia, che ci rende dolci nella memoria le nostre peggiori esperienze. Pensiamo all’Italia del dopoguerra, niente affatto pacificata, con le piazze disseminate di morti dove imperversavano i celerini di Mario Scelba. Grazie Non sono pensierini alla rinfusa, ma il condensato storico di una bella serie che dal 16 dicembre si potrà vedere in esclusiva su TvLoft e su app TvLoft (disponibile anche su smart tv), dal titolo: ‘Stato di crisi’. n.loaded = !0; if (f.fbq) Racconto sempre a mio figlio, che oggi ha 17 anni, cosa stava accadendo attorno a lui poco prima che nascesse. Un momento degli scontri a Corso Torino al G8 di Genova del 2001. Diventa utente sostenitore! Il ‘sì’ della Lega spacca il fronte dei sovranisti, © 2009 - 2021 SEIF S.p.A. - C.F. Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. In occasione dell'anniversario, ho chiesto a cinque persone coinvolte in vari modi nel G8 di ricordare quei giorni. Foto di. s = b.getElementsByTagName(e)[0]; Le sue idee e le sue proposte—le questioni del nostro tempo, annunciate e denunciate in anticipo—sono state abbandonate, addirittura criminalizzate, e andavano invece discusse, approfondite, messe in pratica. Il G8 di Genova ci lascia in eredità un enorme rammarico. Cinque persone che sono state coinvolte in modi diversi nei fatti di Genova del 2001 raccontano cos'hanno visto in quei giorni. Neppure 18 anni dopo. Dal 19 al 22 luglio 2001 Genova è stata lo scenario della riunione dei capi di governo dei maggiori paesi industrializzati: il G8. Ancora non lo comprendevo del tutto quando affrontai il processo di appello sulle torture nella caserma di Bolzaneto sui circa 300 cittadini europei che ne furono vittime in quei giorni. Ricordo con piacere l’anno e mezzo di lavoro preparatorio: un’esperienza unica in cui organizzazioni lontane tra loro, quelle autonome e quelle cattoliche, hanno iniziato a dialogare e collaborare. O la mattanza di magistrati e servitori dello Stato, culminata con la cancellazione di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino, e della loro eredità morale? Gentiloni: “Passo storico per tutti gli europei”. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. La tortura in Italia dalla A alla Z, una guida illustrata, risarcimento danni ottenuto con una causa civile, Il poliziotto che rivendica le violenze della scuola Diaz. G8:attentato ad una caserma dei Carabinieri a Genova [ »] (16/07/2001) Le conclusioni del pre-vertice G8 a Villa Madama Il Ministro degli Esteri Ruggero ha presentato le conclusioni dei colloqui del pre-vertice del G8 di Villa Madama, in un documento che sarà inviato ai Capi di Stato e di Governo dei Paesi partecipanti al summit di Genova. Nel 2011, alla fine dei dieci anni di processi, ho girato il documentario Black Block per dare voce alle parti offese degli unici due capitoli del G8 che non hanno immagini: quello alla Diaz e quello alla caserma di Bolzaneto. loadAsyncFB(); Perchè la polizia dovrebbe picchiare in quel modo dei manifestanti? La frase è pronunciata da una guardia del re scandinavo, Marcello nell'Amleto di Shakespeare. L’impressione di un improvviso vento di guerra in un tempo di pace. La nostra Costituzione stava morendo, come oggi. Penso che il G8 del 2001 sia stata un’enorme occasione perduta. n.version = '2.0'; È stato un momento storico che non ha avuto effetto, non ha portato a nessuna reazione politica degna di nota. Una piccola somma ma fondamentale per il nostro lavoro. LORENZO GUADAGNUCCI, GIORNALISTA PRESENTE ALLA SCUOLA DIAZ. Avevo la maglietta dei sanitari del Genoa Social Forum e mi sono chinato su di lui ma mi hanno detto che non c’era più niente da fare. Per analizzare i casi più controversi, alcuni periti fanno uso di strumenti di questo tipo, anche se con funzionalità molto più rudimentali.