Ecco a chi occorre rivolgersi per la doverosa sanificazione. Se abiti in un condominio e noti un’elevata presenza di piccioni e guano su balconi, davanzali o in cortile probabilmente il loro nido non è molto lontano. Un problema spesso sottovalutato, ma estremamente comune nei condomìni, è quello della presenza di piccioni e altri uccelli che, con i loro escrementi, rendono l’ambiente insalubre, sporcano il palazzo, impediscono di stendere i panni o semplicemente di tenere balconi e finestre aperti. NORMATIVA NAZIONALE sul pollaio domestico finalizzata al monitoraggio dello stato di salute della popolazione avicola. I rimedi ci sono anche se non sempre efficaci. Se vivi in un condominio con posto auto assegnato, allora una delle cose più fastidiose che puoi fare è occupare il parcheggio del tuo vicino. al Comando dei Carabinieri di … . La presenza è di quelle ingombranti che lascia un segno indelebile, a lungo termine, dannoso per la salute delle persone e corrosivo della struttura di uno stabile. E’ necessario che nell’area intervengano ditte specializzate, in quanto servono precauzioni particolari e prodotti specifici (a base di sali quaternari d’ammonio) per sanificare l’area. I piccioni possono essere un vero problema in alcune occasioni. © 2021 - P.IVA 04827280654 - Testata Registrata al tribunale di Nocera Inferiore n. 8/2020 - RG n. 1336/2020 - ISCRIZIONE AL ROC N. 35792 – ISCRITTA ALL’ANSO (ASSOCIAZIONE NAZIONALE STAMPA ONLINE), Bonus cucine 2021: cos’è, come funziona, documenti, come pagare, Pignoramento di casa concessa in usufrutto: cosa succede, Abbattimento barriere architettoniche: quali opere, come detrarre spese, © 2021 - Pianeta Design - P.IVA 04827280654 - Testata Registrata al tribunale di Nocera Inferiore n. 8/2020 - RG n. 1336/2020 ISCRIZIONE AL ROC N. 35792 – ISCRITTA ALL’ANSO (ASSOCIAZIONE NAZIONALE STAMPA ONLINE), Piccioni in condominio: a chi rivolgersi per la sanificazione, Cosa fare dopo il passaggio di un piccione, Abbattimento dei piccioni per sterilizzazione: il rischio di condanna, Piccioni ingombranti sul balcone: chi avvisare, Dare da mangiare ai piccioni è possibile? 1 Hai firmato un contratto di locazione e ti sei accorto dopo qualche tempo della presenza di muffa in casa? Non sempre, avendo un problema di piccioni e abitando in un condominio, per esempio, troviamo la comprensione di tutti i condomini; il motivo principale e più importante e’ il fatto che non essendo coinvolti in prima persona non tutti i condomini potrebbero essere d’accordo ad affrontare una spesa straordinaria per un vostro problema e quindi le bonifiche da guano piccioni sono un miraggio.. Aggiornati dal primo sito in Italia in tema di design. Quando ero piccino intrapresi una vera e propria lotta contro i piccioni che sostavano sul tetto di fronte a camera mia. Lo denuncia l’Aidaa (Associazione italiana difesa animali e ambiente). Non si tratta solo delle malattie: anche stendere i panni fuori, uscire a passeggiare con il cane e far giocare i bambini nella terrazza diventa difficile con la presenza di questi animali. (1), è applicabile anche negli edifici in condomino nell'ipotesi in cui un condomino nel godimento della propria unità immobiliare o delle parti comuni dia luogo ad immissioni moleste o dannose nella proprietà di altri condomini. Ora il problema è, da anni, che i piccioni continuano a fare danni alle strutture condominiali (canaline di scolo otturate, danni da bagnamento agli appartamenti dell'ultimo piano, sversamento delle canaline di acque putride sui balconi sottostanti. Lettera 5 giugno 2015 0:00 . Innanzitutto, è necessario che la questione venga sottoposta all’assemblea di condominio, la quale potrà adottare le relative delibere, disponendo, ad esempio che vengano installati nel condominio degli appositi dissuasori: in sostanza, si tratta di appositi strumenti che allontanano i piccioni e rendono più difficile che gli stessi si avvicinino al condominio. responsabilità civile del condominio per i danni da deiezioni di piccioni, lamentati da un condominio proprio perché si era provveduto all’installazione di dissuasori; in un procedimento per denuncia di danno temuto, il Tribunale di Bologna, con sentenza del 21 settembre 2005, n.2438, ha affermato il … 612 c.p. Il mercato che ruota attorno ai mangimi industriali per animali fattura 888 milioni di euro l'anno (circa 2.000 miliardi di vecchie lire). Lo stesso può svilupparsi in senso verticale, quale edificio a più piani, ma anche in senso orizzontale, qualora più unità immobiliari di proprietà esclusiva condividano servizi comuni (quali, per esempio, strade interne, illuminazione, piscina). Con una pistola a molla (un giocattolo) e dei pallini di plastica ho Chi se ne rende responsabile è soggetto a responsabilità penale per maltrattamento di animale con conseguente condanna. La presenza dello stesso servirà a “stimolare” l’assicurazione a non perdere tempo e a liquidarvi quanto dovuto. Piccioni in condominio: a chi rivolgersi per la sanificazione. L’Ente Comunale potrà essere, eventualmente, chiamato in causa dal proprietario dell’abitazione che ospita sul balcone il volatile, dimostrando a carico di quest’ultimo la responsabilità derivante dalla mancata attuazione di tutti gli accorgimenti utili ad evitare la proliferazione dei piccioni. La proposta deve essere approvata con una quantità di voti pari alla maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell’edificio. Ma questi non sono gli unici luoghi dove questi volatili possono causare disagi: i condomini sono altrettanto presi di mira. I piccioni in città arrecano notevole disagio, invadono e imbrattano le piazze, i marciapiedi, le panchine. pg.unione.labassaromagna.it@legalmail.it Solo per Emergenze di Polizia Municipale/Protezione Civile: 800 072 525 (attivo dalle ore 07-01) Autore specializzato in controversie legali, normative, condominio, casa, successioni, contratto, mutui. Abbattere un piccione seppur per evitare la proliferazione di danni alla salute pubblica, non costituisce un atto legittimo. Guano, piume, sporcizia, parassiti: ecco cosa portano i piccioni nelle aree in cui vivono. Per tutti questi motivi, i condòmini devono subito segnalare in assemblea la presenza fissa di volatili nell’edificio in cui abitano. Scalzando le tegole del tetto, bloccando le grondaie, costruendo nidi e depositando escrementi che corrodono le strutture degli immobili piccioni e volatili sono un problema che deve essere gestito tempestivamente. Nel nostro Paese 8.500.000 famiglie vivono con animali d’affezione (ovvero 25.500.000 persone, il 1. Scopri qui di seguito come fare per richiedere un sopralluogo da parte dell’ASL, così da chiedere un risarcimento al tuo proprietario. La presenza degli animali nelle famiglie italiane è un fenomeno di grande rilievo che non accenna a diminuire. 3) Piccioni e Malattie: Come si prevengono? Quando il piccione si posa sul balcone o sulla ringhiera lascia un segno indelebile del proprio passaggio. Controllo in vigilanza per il benessere animale o inconvenienti igienico sanitari che coinvolgono animali . Ho fatto presente all’amministratore lo stato in cui versa il condominio, lo stesso mi dice, con molta superficialità, che a breve metterà in bacheca una comunicazione generica a riguardo e che comunque, a detta sua, non può additare nessuno in quanto potrebbe ricevere una denuncia … Raccomandata A.R. Siamo abituati a vedere i piccioni nelle piazze delle nostre città, nei parchi e nei monumenti pubblici. sono più di quattro, o ai fini del regolamento di condominio, che è obbligatorio in presenza di più di dieci condomini. Cookies di sessione: I c.d. Come abbiamo già detto, il problema dei piccioni deve essere discusso in assemblea. Il condominio è un edificio nel quale convivono parti di proprietà esclusiva a fianco a parti di proprietà comune. Via Magenta 77, Rho (MI) – Edificio 12/E, VENEZIA Se non espressamente scritto nel regolamento di condominio, nel proprio balcone di casa si resta liberi di attirare o allevare volatili. La tua privacy è al sicuro. Savona - Non stiamo parlando di qualche volatile tra i balconi, o di una traccia di guano sulla ringhiera. Ad avere le mani legate è lo Stato centrale che, in alcun modo, non può intervenire per provvedere alla cattura dei piccioni nè alla sterilizzazione a seguito di passaggio dei volatili salvo autorizzazione specifica. Denuncia Presenza Piccioni In Condominio: Contattaci ora per sapere come fare! Come Allontanare i Piccioni dal Condominio? Fac-simile di esposto/denuncia di una famiglia -Al Corpo Forestale dello Stato, Comando di … E p.c. Presenza di piccioni in Italia 86%. ‘cookies di sessione’ sono memorizzati temporaneamente e vengono cancellati quando l’utente chiude il browser. Il balcone di uno stabile condominiale o di un’abitazione apposto nell’edificio comune, può essere luogo di posa di piccioni, volatili non proprio tra i più puliti in circolazione. Lettera 5 giugno 2015 0:00 . Per debellare la proliferazione dei piccioni è fondamentale attivare la massima autorità territoriale in materia di sanità ed igiene pubblica ovvero l’ASL, in modo da far adottare tutte le misure di contenimento o di prevenzione del fenomeno. Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. I mancanza di indicazioni nel regolamento di condominio, si può proporre un’integrazione in sede di assemblea condominiale. Via Luigi Negrelli 17/H, Spinea (VE), ROMA Se si vive in città, soprattutto nei centri storici, è possibile ritrovare dei piccioni nei balconi, sulle verande o sui tetti. Nell'applicazione della norma deve aversi riguardo, peraltro, per desumerne il criterio di valutazione della normale tollerabilità delle immissioni, alla peculiarità dei rapporti condominiali e alla destinazione assegnata all'edificio dalle disposizioni urbanist… Fin dai primi mesi ho fatto notare quanto dannosa fosse la presenza dei piccioni, sia da un punto di vista delle strutture che delle condizioni igienico-sanitarie, ma il condominio e l'amministratore hanno sempre fatto orecchie da mercante. La presenza dei volatili ha determinato la trasmissione di un parassita che ha fatto ammalare la condomina.*. Nonostante questo, è bene precisare che si tratta di una minaccia alla salute di tutti i proprietari . Se si vive in città, soprattutto nei centri storici, è possibile ritrovare dei piccioni nei balconi, sulle verande o sui tetti. Se un condominio o un vicino rivelasse l'intenzione di nuocere al cane, o al gatto anche se non di proprietà (randagio, colonia felina), o di manifestare propopositi di avvelenamento, è possibile presentare una denuncia-querela alla Polizia Municipale, alla Polizia di Stato, ai Carabinieri, o al Corpo Forestale dello Stato per "minaccia" ex art. Lo Stato, infatti, non è autorizzato nonostante il fine supremo della tutela della salute pubblica, a compiere atti che possano determinare il maltrattamento della fauna selvatica. La legge prevede che il danno causato da una cosa venga risarcito dal custode della stessa salvo che questo provi la sussistenza di un caso fortuito. “Più o meno come fa un piccione, che vola basso e fa il dispetto”, sosteneva un noto cantante nell’ormai ritornello di una canzone andata in scena sul teatro Ariston di Sanremo. Come chiedere intervento asl La richiesta di intervento da parte dell'ASL può avvenire quando si rileva un inconveniente igienico oppure una violazione delle norme sanitarie. Dare da mangiare ai piccioni non è vietato dalla legge, ma dalle ordinanze comunali e dai regolamenti di condominio per motivi d'igiene e salute Accertamenti per presenza di AMIANTO in ambiente di lavoro; Denuncia, segnalazione da parte di un utente per violazioni delle norme di igiene e sicurezza sul lavoro . Questa la definizione classica di condominio negli edifici; tale definizione necessita di un aggiornamento dovuto all'entrata in vigore della riforma. Molti sono i casi di pene detentive emesse a carico di autori di abbattimento di piccioni soprattutto nei casi in cui la pubblica accusa riesca a dimostrare in giudizio che tale comportamento potesse essere evitato con misure alternative volte  a debellare il  problema igienico sanitario (vedasi l’uso dei dissuasori). Se un utente visita un sito e una società diversa invia l'informazione sfruttando quel sito, si è in presenza di cookies di terze parti. Piccioni nel cortile, scatta la denuncia. Tuttavia abito nei pressi del Lungarno della Zecca Vecchia a Firenze e la presenza di piccioni è veramente notevole (causa una costante alimentazione da parte di una signora che getta circa 30-40 kg di riso al giorno). in presenza di fumi e odori, per impianti denominati scarsamente rilevanti, oltre alla normale tollerabilità per irregolarità e/o difformità degli impianti a gas rispetto alle norme per alloggi impropri/inabitabili per motivi igienico-sanitari (seminterrati, soffitte, cantine, ecc.) Il guano dei piccioni, non solo è responsabile dei danni da corrosione alle strutture e di un forte degrado cittadino; i luoghi dove trovano riparo (sottotetti, gronde, volte, davanzali, cornicioni) e le zone infiltrate dalla presenza … Precisiamo che chi è positivo alla Covid-19 non è obbligato a darne comunicazione all’amministratore di condominio e non è tenuto ad avvisare gli altri condomini, se non in caso di rapporti ravvicinati. Chi è positivo deve comunicarlo all’amministratore di condominio? Cosa fare se i piccioni prendono d’assalto il condominio in cui vivi? Unione dei Comuni della Bassa Romagna - Piazza dei Martiri n.1 - 48022 Lugo (RA) Tel. Il piccione quando vola basso e fa un dispetto diventa pericoloso per la salute pubblica e l’integrità strutturale di un edificio condominiale o di un’abitazione apposta nello stabile comune. Problema piccioni condominio . Esposto-denuncia Il sottoscritto, nome e cognome nato a città, residente in ….comune..via … con la propria famiglia, portano a conoscenza dei destinatari i seguenti fatti: Piccioni in condominio. Fin dai primi mesi ho fatto notare quanto dannosa fosse la presenza dei piccioni, sia da un punto di vista delle strutture che delle condizioni igienico-sanitarie, ma il condominio e l'amministratore hanno sempre fatto orecchie da mercante. 1120, 3° comma, c.c. Se sei un amministratore di condominio e, insieme ai tuoi assistiti, avete deciso di non rischiare più la vostra salute e quella dei vostri figli con la presenza dei piccioni, allora chiama ora per ottenere un appuntamento con un esperto. Le spese vanno poi suddivise tra i condòmini in proporzione al valore della proprietà di ognuno, salvo diversi accordi. Molto spesso, i piccioni nidificano nei tetti e nei sottotetti, diventando un problema per i condòmini dei piani più alti. Ecco a chi occorre rivolgersi per la doverosa sanificazione. Le soluzioni per i condomini sono molteplici e vanno dall’installazione di reti ornitologiche, dissuasori, sanificazione e rimozione guano. In pratica un litigio ogni 12 minuti, ovvero circa 103 litigate al giorno. Luogo e data. Per far fronte al problema dei piccioni in condominio, ciascun condomino può sottoporre la trattazione dell’argomento in assemblea, facendolo indicare nell’ordine del giorno. Questi volatili, però, si muovono anche sui balconi dei piani più bassi e passeggiano nelle aree comuni; il problema, quindi, coinvolge in realtà tutti i condòmini. Il problema "volatili", specie la presenza di piccioni, diventa un serio problema igienico-sanitario. La disposizione dell'art. LEGGI ANCHE: Coronavirus a Berlino, 44 casi in un condominio: 200 persone isolate Covid nel condominio. I piccioni in condominio sono un problema molto comune, soprattutto perché i loro escrementi rendono l’ambiente insalubre e sporcano l’immobile, impedendo anche di stendere i panni o tenere balconi e finestre aperti.. Il precedente di Como. Che comportamenti vanno tenuti e quali, invece, evitare? Presenza di piccioni in Italia 86% I piccioni in città arrecano notevole disagio, invadono e imbrattano le piazze, i marciapiedi, le panchine. Il gatto è considerato parte integrante della società pertanto va rispettato e tutelato secondo norme di legge. Non facciamo spam. Se uno degli abitanti del condominio risulta positivo non è obbligato a comunicare il proprio stato di salute all’amministratore e agli altri inquilini. Il Giudice di Pace di Piazza Armerina riconosce il danno alla salute provocato alla condomina dalle deiezioni dei piccioni nell'appartamento sovrastante in stato di incuria manutentiva Contenuti. Nessun cittadino italiano può spostare i … Multe in condominio e principali problematiche connesse alla loro legittima erogazione. Il condominio è quella particolare forma di comunione di beni, particolare perché forzosa, tra più unità immobiliari in proprietà esclusiva. I piccioni hanno da anni messo radici. Vivo in un condominio di 5 piani con 19 appartamenti. Spesso quando usciamo le nostre scarpe si riempiono di guano, i nostri vestiti non possono stare 1 ora all’aria aperta…. Problema piccioni condominio . Emergenza Piccioni in Condominio: Come Comportarsi? Se invece, non c’è possibilità di un accordo (magari il danno è elevato e l’assicurazione vuole speculare), allora non resterà che l’azione giudiziaria, ma rivolta, sempre e comunque, al … Nel comune di Como, una colonia numerosa di volatili aveva infestato un condominio. Salve, da diversi anni il nostro condominio è afflitto dai piccioni, che colpiscono soprattutto il mio appartamento, ciò a causa del fatto che l’infestazione è nata dall'appartamento soprastante quando nel 2011 i piccioni hanno approfittato di un momento in cui era disabitato per invaderlo. Altro Ente che dev’essere avvisato della problematica è il Comune del luogo in cui è ubicata l’abitazione oggetto del “ristoro” dei non simpatici volatili. 0545 299111 Fax 0545.38522 P.IVA e Cod. Io abito in un appartamento al 5° piano, dove ci sono altri 2 appartamenti non abitati. I piccioni in condominio sono un problema molto comune, soprattutto perché i loro escrementi rendono l’ambiente insalubre e sporcano l’immobile, impedendo anche di stendere i panni o tenere balconi e finestre aperti.. La presenza di piccioni e altri tipi di volatili puo’ causare importanti danni agli edifici. Se sei un amministratore di condominio e, insieme ai tuoi assistiti, avete deciso di non rischiare più la vostra salute e quella dei vostri figli con la presenza dei piccioni, allora chiama ora per ottenere un appuntamento con un esperto. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Chiaramente, attirare un piccione significa attirarne entro breve tempo una colonia, che può diventare stabile e nidificare, con i danni e pericoli che abbiamo esposto sopra. Per saperne di più, leggi: tutte le soluzioni per l’allontanamento dei piccioni. La presenza dei piccioni in un condominio riguarda perlopiù gli inquilini dei piani alti o quelli degli appartamenti esposti a particolari condizioni climatiche e di luce. Addirittura nel 2009 sono state 37mila le richieste di consulenza e conciliazione in seguito a liti tra vicini scaturite dalla presenza di un animale. Se non espressamente scritto nel regolamento di condominio, nel proprio balcone di casa si resta liberi di attirare o allevare volatili. Il piccione quando vola basso e fa un dispetto diventa pericoloso per la salute pubblica e l’integrità strutturale di un edificio condominiale o di un’abitazione apposta nello stabile comune. Cosa dice la legge, Pareti cucina color turchese: gli abbinamenti migliori, Abilitazione Forense presso la Corte d'Appello di Salerno. Sarà incredibilmente fastidioso, soprattutto se ci sono pochi parcheggi disponibili e sarà costretto a camminare abbastanza dopo aver parcheggiato in strada. 196 del 30 giugno 2003. Gico Systems utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Ne hai parlato col tuo proprietario, ma si è dimostrato per nulla interessato a risolvere subito la situazione? Sul punto, sussistono delle leggi ad hoc emesse a livello regionale per effetto delle quali è previsto un risarcimento danni per i proprietari terrieri che hanno subito dei danni da proliferazione di animali selvatici oltre ai provvedimenti emessi dalle stesse Asl relative proprio agli effetti dannosi derivanti dai piccioni sulla salute pubblica. A seguito del passaggio repentino di piccioni sulle parti condominiali o sui balconi delle singole abitazioni condominiali, per la tutela della salute pubblica, è necessario attivare le Asl competenti per territorio. Chiaramente, attirare un piccione significa attirarne entro breve tempo una colonia, che può diventare stabile e nidificare, con i danni e pericoli che abbiamo esposto sopra. La legge 281 del 1991 contro il maltrattamento dei gatti, tutela anche quelli che vivono in piena libertà e tutte le colonie feline. Anche se gli appartamenti colpiti dai piccioni sono solo alcuni, tutto il condominio deve rispondere delle spese che si affrontano per le azioni volte ad allontanare i piccioni dall’edificio. Fiscale 02291370399 - P.E.C.