Il gatto delle foreste norvegesi (Nork Skaukatt in norvegese) è una razza di gatto domestico a pelo semilungo molto antica, le cui origini si perdono nella leggenda. D’estate il suo mantello si adatta alle temperature più miti diventando più corto e meno denso. Anche se assomiglia al Maine Coon o al Siberiano, il Gatto delle foreste norvegesi si distingue fisicamente piuttosto bene da questi. Il Gatto Norvegese è dolce e coccolone ma sa anche farsi ben rispettare (fantastico coi bambini) è questo mix nel loro carattere che ci ha subito conquistati! Adatto ai gatti adulti tra 13 mesi e 12 Le crocchette Royal Canin Gatto delle Foreste Norvegesi sono appositamente studiate per le esigenze dei gatti delle Foreste Norvegesi. Altri nomi: Fonti storiche riportano di gatti selvatici simili al gatto delle foreste norvegesi, che vivevano in Scandinavia nelle foreste già dal IX secolo d.C. Il processo di addomesticazione è stato graduale: i gatti selvatici migrarono dalle foreste alle fattorie, entrando in contatto con l’uomo e divenendo compagni molto utili alla caccia dei topi. Il Norvegese delle foreste somiglia molto al Maine Coon ed esiste una buona probabilità che le due razze siano originariamente imparentate. News 11 Gennaio 2021: Siamo in attesa di 2 cucciolate…..data prevista della nascita primi giorni Marzo 2021. “Creata” dalla fredda rudezza del clima scandinavo, questa razza si definisce naturale perché l’uomo non è intervenuto nella sua creazione. Si consiglia di rivolgersi ad allevamenti competenti per evitare le patologie genetiche descritte precedentemente. Tutti i motivi del pelo sono tollerati salvo il colourpoint. Nella spazzolatura, occorre fare attenzione a non danneggiare il sottopelo. La cura di questi gatti si limita alla spazzolatura del pelo morbido, operazione che però, viste le sue caratteristiche, non deve essere fatta molto frequentemente, se non nel periodo della muta. Se ha la possibilità di muoversi e di saltare a sufficienza non è un gatto con una particolare predisposizione al sovrappeso. In più, visto che il gatto delle foreste norvegesi ama saltare, potrà facilmente rifugiarsi in alto quando lo desidererà. Il Norvegese delle foreste cresce molto lentamente e può raggiunge le dimensioni di gatto adulto addirittura a 5 anni d’età. Molto giocherellone, inseguirà prede immaginarie e tenderà imboscate ai suoi ignari giocattoli. Molto intelligente, il Norsk Skogkatt osserva tutto e impara facilmente. Al contrario in primavere e in autunno, la toelettatura deve essere attenta e le spazzolate dovranno essere quotidiane perché in queste stagioni perde molto pelo. Per il resto, si devono seguire le normali profilassi vaccinali previste per i gatti domestici. Gatto norvegese in vendita in animali: scopri subito migliaia di annunci di privati e aziende e trova quello che cerchi su Subito.it Il colore ambra è unico per questa razza e la sua apparizione è relativamente recente. Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, quindi, gli esemplari di Norsk Skogkatt più belli furono raccolti (talvolta dopo essere stati prelevati direttamente nelle foreste in cui vivevano) da questi allevatori che si assicurarono così la conservazione della razza e il suo riconoscimento internazionale. La sua coda è un pennacchio ben fornito, la sua testa ha la forma di un triangolo equilatero dal profilo quasi dritto, i suoi grandi occhi a mandorla leggermente obliqui e il suo collarino, dove i peli sono più lunghi, a forma di cuore contribuiscono a rendere dolce il suo aspetto. Computer Tappetino mouse-Gatto delle foreste norvegesi Ginger Bianco Ufficio Regalo #21945 | eBay Il gatto norvegese delle foreste: prezzo e carattere Occhi di Gatto, allevamento di Gatti Norvegesi a … Questa malattia, mortale se contratta in giovane età e incurabile, può essere individuata con un test e il solo modo di vincerla è quello di controllare i riproduttori impedendo la riproduzione anche ai portatori sani di questa patologia. Ama correre e arrampicarsi, caratteristica che conserva anche in età avanzata. L’unico modo per escludere la presenza di questa malattia è l’esame del DNA, alla ricerca della mutazione del gene responsabile della patologia. L’aspetto è affascinante, con lunghi baffi, uno sguardo molto vivace e la soffice gorgiera (nelle stagioni fredde) che incornicia il collo. Il Club del Gatto di Razza Norvegese delle Foreste era presente con il suo stand e ha organizzato, nel Ring dove sono stati ospitati gran parte dei Gatti Norvegesi presenti, sia il consueto Banchetto Culinario sia una rassegna del Norvegese delle Foreste nella forma delle Fun Classes. Alcuni Norvegesi delle foreste sono più chiacchieroni, altri meno. La testa è grande, di forma triangolare, con orecchie importanti abbellite da ciuffetti di pelo alla punta. La sua testa forma un triangolo equilatero mentre quella del Main Coon presenta un muso decisamente quadrato e quella del Siberiano è arrotondata. oppure telefona al 3939929638. Sebbene sia una razza conosciuta da tantissimo tempo (era un animale molto caro ai Vichinghi), il gatto norvegese è molto “giovane” dal punto di vista ufficiale, visto che è stato riconosciuto dalla Fifé solo nel 1977. Tutti i colori sono tollerati per gli occhi, purché siano armonici con il colore del mantello. Se stai cercando un gatto delle Foreste Norvegesi in Trentino Alto Adige allora sei sul sito giusto!!! Il gatto norvegese o delle Foreste Norvegesi è un'antica razza di gatto, e dopo il Maine Coon è la razza di gatto più grande. Un tratto distintivo di questa razza è il pelo, lanoso, morbido e folto, dotato di robusto sottopelo idrorepellente, probabilmente il risultato dell’adattamento dei suoi progenitori al clima rigido delle foreste della Norvegia. Il gatto delle foreste norvegesi è un gatto dall’indole mansueta, intelligente e affettuoso, anche se meno tranquillo di gatti appartenenti ad altre razze; molto attivo, sa essere anche vivace e molto curioso. Il prezzo dei cuccioli di gatto delle foreste norvegesi con pedigree può variare dai 700 ai 1.000 euro. Al momento non si conoscono cure per la guarigione di questa malattia, che può essere solo curata con trattamenti specifici per allungare l’aspettativa di vita del gatto malato. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. San Vito al Tagliamento. Si declina nelle tonalità che vanno dall’arancione al miele chiaro e fino al caramello. e dei diritti in mio possesso sui miei dati personali. Ama gli spazi aperti e potrebbe essere attratto dall’esterno. Il prezzo medio europeo e quindi anche in Italia di un Gatto delle Foreste Norvegesi di pura razza solitamente varia da circa 800/1000 euro in su. Mai dire mai, il prezzo del gatto delle foreste norvegesi è di 600 – 700 euro, sempre che non ce lo regalino o che troviamo qualcuno che per qualche ragione ha bisogno di darlo via. La Glicogenosi di tipo IV è una malattia genetica specifica del Norvegese delle foreste. Nella lingua parlata nella sua terra d’origine, il nome Norsk Skogkatt si traduce letteralmente come “gatto delle foreste del nord” e la definizione calza a pennello per questo piccolo felino nordico. Può essere un’ottima compagnia per i bambini di casa a patto che questi siano ben  educati al rispetto degli spazi e delle esigenze del loro grande amico felino. Autonomo quando deve cacciare e adattarsi ai cambiamenti e alle difficoltà del suo ambiente d’origine, preferisce – in generale – essere autonomo nelle sue scelte. Il suo mantello magnifico, la sua costituzione solida e la sua attitudine alla caccia dimostrano un’adattabilità che l’ha reso molto popolare anche, e soprattutto, perché si affianca al carattere d’oro che lo contraddistingue. Allevamento amatoriale Gatti delle Foreste Norvegesi Benvenuti nel magico mondo dei Norvegesi delle Foreste , i mitici Gatti originari della penisola scandinava dallo sguardo fiero, coraggioso e dal cuore d’oro, fedeli compagni dei Vichinghi nei loro viaggi attorno al mondo. Ciò spiegherebbe perché esemplari simili al gatto delle foreste norvegesi siano stati trovati in Paesi molto lontani tra loro, come la Turchia. Può essere un buon compagno anche per persone calme ma bisogna ricordare che è un po’ più pesante rispetto alla media dei suoi “colleghi” felini e che ha bisogno di molte altezze per stare bene. Tuttavia esistono alcune patologie di carattere genetico e riproduttivo: in questa razza si registra, infatti, una più alta percentuale di aborti o parti prematuri. Il Gatto delle foreste norvegesi necessita di un’alimentazione equilibrata ricca di proteine, i maschi – relativamente più massicci rispetto alle femmine – hanno bisogno di porzioni un po’ più abbondanti. L'hosting prevede che il gatto venga "ceduto" al costo con cui l'allevatore lo ha allevato. ... Gatto delle foreste norvegesi: carattere e prezzo. 86 € Meglio, in questo caso, moltiplicare i giochi felini a disposizione. Il prezzo è piuttosto alto, ma per un esemplare come questo non è nemmeno esagerato : presso un allevamento lo possiamo acquistare intorno ai 700 euro. Secondo gli standard non è ammessa alcuna riproduzione all’infuori di quella tra due esemplari di Gatto delle foreste norvegesi. Il gatto norvegese, come indica il nome stesso, ha origini scandinave.In lingua norvegese, il suo nome corrisponde a Norsk Skaukatt, che ha il significato di Gatto delle foreste del nord.In letteratura, la prima attestazione del gatto norvegese risale all’anno 1599. Scopri tutto sul mondo di questa razza felina molto apprezzata per la sua forte salute e perchè sono gatti anallergici. L’aspetto degli esemplari di questa razza, d’altra parte, si sviluppò in maniera stabile attraverso vari secoli senza che l’uomo intervenisse in alcun modo. I Gatti delle foreste norvegesi sono capaci di regolarsi bene e autonomamente anche nell’alimentazione, ma ci sono delle eccezioni, specialmente quando il micio non ha abbastanza distrazioni. Gatto norvegese, approfondimenti articoli curiosità dei gatti del club del gatto di razza norvegese delle foreste Il costo del Gatto delle foreste norvegesi è mediamente di 1000 euro, per il suo mantenimento mensile è bene preventivare circa 40 euro. Tuttavia, può avere problemi a socializzare, specie se maschio, con altri maschi, a causa di un forte istinto di territorialità. Anche gli occhi sono diversi: quelli del Norsk Skogkatt sono a mandorla e leggermente obliqui, quelli del felino russo sono quasi rotondi mentre quelli del gigante americano sono più distanziati. Il gatto delle foreste norvegesi è socievole con i bambini ed è un ottimo compagno di gioco. La razza fu riconosciuta solo nel 1977, dopo un lunghissimo processo di selezione naturale. Come con i cani, il Gatto delle foreste norvegesi potrà convivere anche con i gatti a patto che la socializzazione sia condotta per bene. Tra i nomi  per un Norvegese delle foreste maschiocitiamo Goops o Igor, per un Norvegese delle foreste femmina Jumpy o Stella. Il gatto delle foreste norvegesi ha una predisposizione maggiore a contrarre la cardiomiopatia ipertrofica, una malattia a trasmissione ereditaria che causa un ispessimento delle pareti del ventricolo cardiaco. Riesce ad adattarsi alla vita di appartamento, ma ha bisogno di sfogare i suoi istinti di cacciatore e necessita di uno spazio tutto suo, meglio se all’aperto. Ovviamente, in ogni caso, bisognerà stare attenti ad evitare che ingrassi. Per quanto riguarda l’altezza questi ultimi misurano dai 37 ai 45 cm, mentre femmine dai 30,5 ai 38 cm. Norsk Skogkatt, Gatto delle foreste norvegesi. Gatto norvegese delle foreste: carattere e prezzi - Idee Green I primi gatti domestici in Scandinavia arrivarono probabilmente con i Vichinghi al ritorno dai loro viaggi in Medio Oriente. Cibo per gatto norvegese. Questo è il sito internet del mio piccolo allevamento di Gatti Norvegesi delle Foreste dove troverete alcune informazioni riguardo ai componenti della mia “famiglia”. Le femmine adulte della specie gatto delle Foreste Norvegesi pesano in genere 3,6 – 8 kg, mentre i maschi tendono a pesare dai 4,5 ai 9 kg.