Spero di essere stato chiaro e che queste informazioni le siano utili. Es. TRANSITIVI E INTRANSITIVI, VERBI. Alcuni verbi transitivi latini, non molti in verità, hanno un comportamento apparentemente particolare, per cui assumono:. : lavorare) e i verbi che descrivono lo stato fisico o psicologico di una persona, i suoi sentimenti (es. "nasco"’, "corro". Anche alcuni verbi parasintetici, risultanti cioè dall’utilizzo di uno o più suffissi o prefissi, transitivamente indicano “mettere qualche persona o cosa in uno stato o in un luogo”, intransitivamente “entrare in quello stato o luogo”. Intendevo dire che si usano con il verbo “avere” alcuni verbi intransitivi (es. a) verbo transitivo b) verbo intransitivo c) verbo impersonale 2) stanotte ho dormito bene. Uso transitivo e intransitivo di crescere. Libro consigliato . •Il verbo si dice transitivo quando l’azione passa direttamente dal soggetto che la compie all’oggetto (persona, animale o cosa) che la riceve o subisce. a) verbo transitivo b) verbo intransitivo c) verbo impersonale 4) … "leggo un libro". era stato = voce del verbo 'essere', intransitivo, attivo, coniugazione propria dei verbi ausiliari, modo indicativo, tempo trapassato prossimo, terza persona singolare; testimone = nome comune di persona, concreto, maschile, singolare, primitivo; Provalo prima di stabilire che è difficile. Uso transitivo e intransitivo di crescere. Entra sulla domanda è stato è transitivo e intransitivo e partecipa anche tu alla discussione sul forum per studenti di Skuola.net. tĕnĕo [tĕnĕo], tĕnes, tenui, tentum, tĕnēre verbo transitivo e intransitivo II coniugazione vedi la coniugazione di questo lemma 1 (transitivo) tenere, reggere, avere in mano 2 (transitivo) abbracciare, toccare 3 (transitivo) ricordare, tenere a mente 4 (transitivo) accorgersi, capire, intendere, comprendere, sapere 5 (transitivo) toccare un luogo, arrivare, giungere Non c’è una regola generale e perciò – se non si conosce l’ausiliare – consiglio di usare un vocabolario, che normalmente dà questa informazione immediatamente dopo l’indicazione v. intr. 1) domani nevicherÀ. il genere transitivo con la forma attiva; il genere intransitivo con la forma passiva; Infatti se prendiamo in considerazione il verbo uro = bruciare, possiamo dire: I verbi si possono distinguere in transitivi e intransitivi in base al rapporto che stabiliscono con il soggetto e con gli altri elementi della frase. Poi, il verbo “mangiare” a seconda della situazione può essere transitivo o intransitivo. Il verbo si dice transitivo quando l’azione ricade direttamente su un oggetto diretto (complemento oggetto) es. V. Toschi chiede delucidazioni sull'uso transitivo e intransitivo del verbo crescere.. Risposta. Si ha invece un verbo intransitivo quando questo esprime un’azione o uno stato in assoluto e non è presente un oggetto diretto: es. ⓘ … a) verbo transitivo b) verbo intransitivo c) verbo impersonale 3) sono stato aggredito da un cane. Un libro che tutti dovremmo leggere è Wonder.Tutte le storie di R. J. Palacio.Racconta di un ragazzo di dieci anni che ha la faccia deformata per via di una malattia chiamata sindrome di Treacher Collins: una lettura intrigante ed avvincente che educa al rispetto dell’altro e regala una grande lezione di empatia. Con i migliori saluti del Professore La partita finisce alle dieci (intransitivo). (verbo intransitivo). 2.1 Verbi transitivi attivi in italiano e in latino, intransitivi al passivo. : rusare, ridere, tremare ecc.) provarci vtr verbo transitivo o transitivo pronominale: Verbo che richiede un complemento oggetto: "Lava la mela prima di mangiarla" - "Non mi aspettavo un successo così grande" Try it before you decide whether it's difficult.