Torna alla home                                                                                                     Go to english version                                                                        Vai sul sito ufficiale di Carlo   

 

 

 

Corte superiore dello Stato della California

per la contea di Ventura

Aula 26

 

On. James P. Cloninger, Giudice

 

***

 

IL POPOLO DELLA CALIFORNIA

(parte civile)

 

contro

CARLO PARLANTI

(imputato)

***

No. 2002026651

***

Trascrizione del procedimento

Venerdì 15 dicembre 2005

 

Sono presenti

Per la parte civile:

GREGORY TOTTEN (Pubblico Ministero) rappresentato da

GILBERT ROMERO (Delegato del Pubblico Ministero)

800 South Victoria Avenue

Ventura, California 93009

Per l'imputato:

BAMIEH & ERICKSON (Avvocati) rappresentati da

RON BAMIEH (Avvocato)

121 N. Fir

Ventura, California 93001

***

TRADUZIONE NON UFFICIALE E CERTIFICATA, PER NOTIZIE IN MERITO CLICCARE SUL LINK CORRISPONDENTE sul sito:

http://www.thepeoplevscarloparlanti.org/atti/atti.htm

o Farne richiesta al tribunale di Ventura (NTD)

800 South Victoria Avenue, Stanza 313, Ventura, California 39009

INDICE

 

TESTIMONIANZA      DIRETTA   INCROCIATA   RIDIRETTA   REINCROCIATA

DEL POSTULANTE  

 

 

                          I N D I C E

 

TESTIMONE DEL

RICHIEDENTE      DIRETTO    INCROCIATO   RIDIRETTO   RI-INCROCIATO

 

Dott. Troy Munchester

                          --O0O—

 

 

 

 

 

 

 

 

                           REPERTI

 

REPERTI               PRIMO RIFERIMENTO             RICEVUTO

 

 

 

 

 


 

 Pag.1

 

 

                                      

                           

  1. VENTURA, CALIFORNIA; GIOVEDì, 15 DICEMBRE, 2005
  2.                SESSIONE MATTUTINA
  3.                       –oOo—
  4. .
  5. .
  6. //

 

 


Pag.1201

  1. LA CORTE: potrebbe interrogare.

  2. Romero: Grazie Vostro Onore

  3.  

  4.  

  5.                       TROY MUNCHESTER M.D

  6.           e' stato chiamato come testimone del popolo e'

  7.             stato esaminato e ha testiomoniato quanto segue:

  8. .

  9.                    Testimonianza diretta

  10. .

  11. DA MR. ROMERO

  12. Mr. Manchester, lei attualmente dov’è impiegato?

  13. R. Attualmente lavoro con il Pinnacle Healt Care, nella regione

  14. centrale della costa, dove

  15. sono le contee di Monterey e di Santa Cruz, California.

  16. Quale è il suo incarico presso la Pinnacle?

  17. La mia posizione con la Pinnacle Medical Care è di direttore medico corporativo.

  18. Abbiamo otto cliniche sparse nelle due contee ed il mio ruolo è quello di

  19. direttore medico

  20. D. Lei e' un medico?

  21. R. Si lo sono

  22. D. Dove ha effettuato i suoi studi in medicina?

  23. R. La scuola di medicina fu l’università dell’Arizona a Tucson.

  24. D. Quando si è laureato?

  25. Nel 1996, risiedevo presso una famiglia ed ho effettuato praticantato

  26. a Salinas California presso il Natividad Medical Center di Monterey

  27. D. Nel luglio del 2002 lei dove lavorava?

  28. A Monterey, California presso il Doctors on Duty “Medici in Servizio”


 

Pag. 1202

 

  1. D. E’ una clinica medica?

  2. R. E’ una clinica medica, medicina d’urgenza e clinica di medicina di base

  3. in centro a Monterey.

  4. D. E quale era il suo incarico principale?

  5. R. Membro dello staff medico e direttore medico della clinica

  6. e direttore medico di tre…due altre cliniche,

  7. tre in totale nel sistema.

  8. D. visitava i pazienti?

  9. R. Si

  10. D. Approssimativamente quanti pazienti vedeva

  11. R. in un giorno?

  12. In clinica in generale dai 60 ai 100

  13. pazienti al giorno.

  14. D. Il 22 luglio del 2002 lei ha visitato una paziente

  15. di nome Rebecca White?

  16. R. Si lo feci,

  17. D. E lei effettuo alcuni trattamenti medici alla Sig.na White.

  18. R. Si lo feci.

  19. D. Che tipo di trattamenti effetto?

  20. R. Uhm..fu un trattamento combinato, controllo della

  21. anamnesi medica, diagnosi, radiografia e prescrizione di medicazioni.

  22. D. Radiografie di cosa?

  23. R. Si lamentava di avere dolore al petto, percio

  24. lastre includevano una serie di controlli delle costole

  25. perche' il dolore era correlato ad una contusione.

  26. D. E questo avvenne il 22 luglio del 2002?

  27. R. Quando la visitai si.

  28. D. E le radiografie furono fatte lo stesso giorno?

 

 

Pag. 1203

  1. R. Si.

  2. Mr. Romero: Posso avvicinarmi al test vostro Onore?

  3. La Corte: Si.

  4. Mr. Romero

  5. D. Dr. Manchester, Le mostrerò ciò che è stato

  6. registrato come Popolo  No. 56 e Popolo No. 57

  7. Può prendere e dare uno sguardo alla numero 56

  8. dirmi che cos’è?

  9. R.La 56 è una serie di radiografie di Rebecca White effettuate

  10. Il 22 di giugno. Luglio, mi scusi.

  11. D. Del 2002?

  12. R. Si.

  13. D. E queste radiografie sono come quelle

  14. che vide il 22 luglio del 2002?

  15. R. Si.

  16. D. Lei quante radiografie ha li?

  17. R. E’ una serie di 4.

  18. D. Ed ognuna di queste quattro risulta essere come le radiografie

  19. R. che lei aveva il 22 luglio?

  20. La Corte: Dottore se il proiettore è in un posto

  21. inappropriato lo può spostare in una posizione migliore

  22. se le può essere utile.

  23. Il Testimone: Ok va bene così.

  24. R. Si, Riportano tutte la stessa data, e sono

  25. le stesse radiografie della stessa parte del corpo. La stessa persona.

  26. Mr. Romero:

  27. Si riesce a vedere se in qualcuna di queste lastre riscontra una frattura

  28. rifaccio la domanda

 


Pag. 1204

  1. Le radiografie riguardano tutte la stessa parte del corpo della

  2. Sig.na White?

  3. R. Sono essenzialmente una serie con cui si documenta la regione

  4. toracica destra e sinistra, la parte superiore del corpo e sono

  5. addentrate;…., significa che sono regolate perché  si possa valutate

  6. la densità dell'osso ai margini delle costole, quindi il tessuto delle costole.

  7. D. Pertanto, parlando più comunemente, sono radiografie di varie angolazioni della regione

  8. intercostale della Sig.na White?

  9. R. Si.

  10. D. Osservando qualcuna di queste radiografie, lei riscontra

  11. ferite ?

  12. R. Si, …..da una migliore osservazione stiamo guardando

  13. in questa direzione, che….sul suo margine toracico destro. La sesta

  14. e la settima costola…..costole sono fratturate.

  15. D. Pertanto, lei vede distintamente due costole fratturate?

  16. R. Uhm..Uhm..

  17. La Corte: E’ un si?

  18. Il Testimone: Si.

  19. Mr. Romero:

  20. E la sesta e la settima costola, mi può mostrare su….

  21. Sul suo corpo dove sarebbero ubicate la sesta e la settima costola?

  22. Di base, la destra….qui la struttura ossea è chiamata (il suo)

  23. sterno, e fuori a destra della parte destra è dove

  24. ho riscontrato le fratture, e la sesta e la settima sarebbero a

  25. questa altezza. (indicandolo).

  26. Mr. Romero: Vostro Onore, per la verbalizzazione, il testimone ha usato

  27. la sua mano destra è andato giù a diritto nel mezzo della sua cassa toracica

  28. verso il suo ombellico, indicando l'aerea dello sterno, e poi usando

 


Pag. 1205
 

  1. la stessa mano destra mossa da sinistra a destra

  2. sulla zona toracica.

  3. E' accurata come descrizione?

  4. TESTIMONE: Uhm-hum. 

  5. LA CORTE: E' quello un si?

  6. Testimone: Si

  7. Da Mr. Romero:

  8. Quindi, le fratture che lei vede descritte in quelle lastre

  9. sono nel punto dove lei ha mosso la mano?

  10. R. Si.

  11. D. C’è modo di dirmi, guardando quelle lastre,

  12. a quando risalgono le fratture?

  13. R. Uhm, le fratture delle costole guariscono in un modo peculiare.

  14. Se c’è ciò che noi chiamiamo “callo”, che è lo sviluppo di calcio

  15. intorno ad una frattura costale o frattura ossea,

  16. ci mette –- è un range, e ci vuole da una alle tre settimane

  17. prima che lei riuscisse a vedere quella crescita.

  18. E quello –- e quel range varia a seconda dell’età,

  19. stato di salute dell’individuo, tipo di frattura. E quella sarebbe la

  20. prima volta che lo vedrebbe. E le costole progrediscono da una bassa

  21. densità come quella a ciò che è essenzialmente definita come

  22. “una sfera di formazione di calcio”, che vedremo presente per –- nel

  23. processo di guarigione fino ai tre o quattro mesi.

  24. Ciò che vedo qui è nel mezzo di quel processo,

  25. con qualche piccola formazione di calcio; comunque, non sono

  26. della stessa intensità della “sfera di formazione di Calcio”.

  27. Perciò, ciò classificherebbe questo tipo di frattura, nel processo di

  28. guarigione, non nella fase acuta; quindi non negli ultimi due giorni,

 


Pag.1206

  1.  bensì tra le due e le sei settimane massimo, direi,

  2. in termini di corso di guarigione.

  3. D. Quindi, le fratture ossee che lei ha visto o

  4. che vede nelle lastre, le posizionerebbe, a livello tenporale,

  5. tra –- qual è il range di tempo? Dal 22 luglio 2002?

  6. R. Come ho detto, direi tra le due e le sei settimane.

  7. D. Queste fratture alle costole potrebbero essere

  8. state causate il 29 giugno 2002?

  9. MR. BAMIEH: Obiezione. Speculazione.

  10. LA CORTE: Respinta.

  11. DA PARTE DI MR. ROMERO:

  12. D. Può rispondere.

  13. R. Si. Perchè stiamo tra le due e le sei settimane

  14. al momento di questa visita.

  15. D. Ora, quando lei –- quando lei ha esaminato queste lastre,

  16. raccomandò la Signorina White a qualche altro medico?

  17. R. Uhm, le fratture alle costole –- storicamente, le fratture

  18. alle costole sono primariamente trattate con farmaci anti-infiammatori,

  19. anti-dolorifici, e rassicurazione perchè benchè

  20. siano fastidiose e saranno fastidiose per un certo

  21. numero di settimane, non c’è molto che si possa fare.

  22. Quindi, questa non una situazione dove mettersi di

  23. mezzo un ortopedico per la cura del paziente.

  24. D. Quando dice fastidiose, intende dolorose?

  25. R. Dolorose

  26. D. A sua esperienza, le fratture alle costole

  27. potrebbero rendere difficile l’atto di camminare?

  28. R. Potenzialmente, si. Probabilmente, classificando tutti i sintomi,

 


Pag.1207

  1. respirare è il più fastidioso. Qualsiasi movimento

  2. della parte superiore del corpo è il secondo;

  3. qualsiasi altro tipo di percussioni, come camminare

  4. o saltare può aggravare i sintomi.

  5. MR.ROMERO: Per ora non altre domande,

  6. Vostro Onore.

  7. LA CORTE: Esaminazione crociata

  8. .

  9.  

  10.                          ESAMINAZIONE CROCIATA

  11. .

  12. DA PARTE D MR. BAMIEH:

  13. D. Salve, Dottore. Le fratture che lei ha visto,

  14. le descrive nell’area dello sterno; esatto?

  15. R. Vicino, si.

  16. D. Quindi, se –- guardando una persona, tipo guardando me,

  17. si collocherebbe sul lato destro della parte superiore del mio corpo?

  18. R. Lato destro della parte superiore del corpo.

  19. D. Okay. E quando dico –- sopra il seno?

  20. Proprio sotto il seno?

  21. R. Probabilmente –- se lei stesse guardando l’area in

  22. linea con il capezzolo, si trovetebbe proprio in prossimità di quella regione.

  23. D. E sarebbe diverso che, per esempio, giù nella parte

  24. bassa della schiena, verso il fegato, reni, deduco?

  25. R. Si.

  26. D. Ora, lei ha detto calcificazione di queste costole,

  27. dal momento che sono così –- che le fratture sono così in alto,

  28. i polmoni sono molto vicino ad esse, esatto?

     

     


Pag. 1208

  1. R. I polmoni sono dentro la cassa toracica, si

  2. D. C’è nulla a proposito dei polmoni che sia vicino ad essi

  3.    in maniera tale da poter dare a qualcuno l’impressione di classificazione

  4.    oppure-che lei no avrebbe avuto quell’impressione se fosse stato molto

  5.    più lontano dalle costole?

  6.    Capisce la mia domanda?

  7. R: Credo di si

  8. D: Ok

  9. R: La densità dello spazio che state esaminando, se

  10.    vista ai raggi X, sostanzialmente [è costituita da] ombre, ed osservate 

  11.    zone oscure su zone bianche. Quelle più intense sono le zone

  12.    bianche, le più vicine alla densità dell’osso che state esaminando. Pertanto,

  13.    vi sono variazioni nell’intensità di luce. E quando vi

  14.    avvicinate alla linea mediana del tessuto corporeo, c’è una maggior

  15.    intensità di tessuto polmonare. Così, c’è-appare

  16.    più luminoso, più bianco in quella zona.

  17.    Quindi, potenzialmente, più vi avvicinate a quella

  18.    zona, più avete possibilità di confonderla-le

  19.    densità. La diagnosi di una frattura della costola è, tuttavia, una

  20.    combinazione di clinica e raggi x.

  21. D: quando dice clinica, intende basata sul disturbo

  22.    del paziente?

  23. R: si

  24. D: adesso, la—quando lei dice dalle due  alle sei settimane, ne abbiamo

  25.    accennato  brevemente nell’altra stanzetta; è corretto?

  26. R: si

  27. D: e non è vero che lei abbia menzionato che potrebbe essere stato

  28.    in anticipo di parecchi giorni---la ferita potrebbe essere


Pag. 1209

  1. recente come parecchi giorni fa?

  2. R: La frattura che lei vede potrebbe essere recente

  3.    come parecchi giorni fa. Se stanno iniziando a vedere la crescita ossea,

  4.    l’intensità ossea del — oltre il margine… per esempio, se

  5.    questo è osso e lo rompo, io non vedrei questa rottura molto

  6.    bene in un primo tempo perché non c’è – non c’è crescita di

  7.    calcio da mostrarmi sui raggi x per mostrarmi che c’è una differenza

  8.    quindi, il fatto che io veda una qualche crescita del calcio significherebbe

  9.    che sia più di un giorno soltanto o così. Ciò può avvenire

  10.    in manira relativamente veloce, ma non entro 24 o 72 ore.

  11. D: entro quanto all’incirca, ce lo dica, quattro giorni?

  12. R: possibilmente

  13. D: e quindi, il periodo – il range di tempo, per esempio-

  14.    mi permetta di farle ricorrere al calendario qui. Dietro di lei, se

  15.    dà uno sguardo al calendario

  16. R: uhm-uhm

  17. D: dottore, accoglierebbe la mia parola che questo è-- che

  18.    riflette le date del 2002 in maniera accurata, giugno o luglio?

  19. R: ok

  20. D: Ok. Se il 22 fosse stato quel lunedì lì, il

  21.    22, ok… mi segue al 22 luglio?

  22. R: uhm-uhm

  23. D: dottore, potrebbe testimoniare che tra il

  24.    16 di luglio fino al 25, 18 di giugno, queste ferite

  25.    potrebbero essere avvenute?

  26.    Potrebbe essere corretto?

  27. R: entro, come sostengo, entro due o sei settimane. Io

  28.    direi che sarebbe possibile.


Pag. 1210

  1. D: è un range corretto--

  2. R: si

  3. D: -- corretto?

  4. Dottore, la – signora White, la donna che Lei

  5. visitò quel giorno, lamentava [did she complained] per niente di qualche ferita vaginale?

  6. R: Lamentava di una serie di casi [events]: uno nel senso del

  7.    suo corpo, ed uno – la sua prima lamentela [her number one complaint] su

  8.    ciò che si presentava era il dolore al petto. Riferì [reported] di essere

  9.    stata violata nel corso di questi avvenimenti [events]

  10. MR BAMIEH: Obiezione. Non si può rispondere [nonresponsive]

  11. TESTIMONE: Ok

  12. LA CORTE: Posso sentire di nuovo la risposta, per favore

  13.                [Risposta fornita in precedenza]

  14. LA CORTE: è una risposta sensibile [responsive]. Respinta

  15.          Ha completato la sua risposta?

  16. IL TESTIMONE: No

  17. LA CORTE: Vada avanti

  18. Il TESTIMONE: Quindi, lei ha lamentato [complained] perdite al torace

  19.     numero uno, ma riportò [reported] anche una ferita alla vagina ed al

  20.     retto

  21. DA PARTE DI MR BAMIEH:

  22. D. Fu – la esaminò lì?

  23. R: No

  24. D: La mandò da uno specialista per essere esaminata?

  25. R: No

  26. D: Lo riporta nella sua perizia medica?

  27. R: Che non l’ho esaminata, si

  28. D: Che lei avesse oppure lamentasse [complained of] ferite in


Pag. 1211

1-   nella sua zona vaginale o rettale?

2-A: Non che lei abbia denunciato [complained]. Il punto era che lei non si stava

3-   lamentando della ferita; [ma] che lei riferisse [reported] una storia

4-   di lesione

5-   D: Ok

6-   R: Il focus di questo esame è basato sulla denuncia [complaint] della donna 

7-   D: Giusto. Ora, in termini di disturbi [complaints] del dolore, quando la paziente

8-      dice, “ho una ferita in corso”, intende , “ho una ferita in corso

9-      nella mia zona toracica”, giusto?

10-  R: Uhm-uhm

11-  D: significa si?

12-  R: si

13-  D: La paziente disse “ho un dolore in corso nelle mia vagina?”

14-  R: No

15-  D: disse “ho un dolore in corso nel mio ano?”

16-  R:No

17-  D: È questa la ragione per cui Lei non l’ha rimandata

18-     da uno specialista per esaminare quelle zone del corpo?

19-  R: Si

20-  D: Il –nel suo verbale, dottore…bene, si

21-     ricorda di aver chiesto –ms White le ha detto—di ritirare

22-     la domanda [question]

23-     Si ricorda se ms White le ha detto che la

24-     ragione per cui fosse andata da un dottore era perché la polizia non avrebbe accettato

25-     un resoconto [report] o nel caso non avrebbe registrato una denuncia [file a complaint] a meno che lei

26-     non si fosse fatta vedere prima da un medico?

27-     R: Si   

28-     D: Glielo riferì, giusto?


Pag. 1212

  1. R: Uhm-uhm

  2. D: Sarebbe si?

  3. R: si

  4. D: Quindi, dottore, non è vero che la donna non avesse segni

  5.    rossicci sul corpo?

  6. R: Si

  7. D: E cosa sarebbe –un E-D-E-M-A. Non è così?

  8. R: Possso chiarirlo?

  9.    veramente, in termini di disturbi [complaints] della donna e di focus dei miei

  10.    esami, non ho rilevato tracce rosse o ferite cutanee

  11. D: Ok

  12. R: ma come ho detto, il mio esame è centrato sul torace

  13. D: Ok. Ma non –e cos’è- leggo la parola

  14.    E-D-E-M-A. Edema, è quanto ha detto?

  15. R: Uhm-uhm

  16. D: Si?

  17. R: Si

  18. D: Cioè?

  19. R: è un rigonfiamento, un rigonfiamento del tessuto

  20. D: E lei non ne ha trovato nessuno?

  21. R: Niente di ciò

  22. D: E nessun livido; corretto? Lei non ha trovato

  23.    nessun livido?

  24. R:  Si. Nell’area che ho esaminato, nessun livido

  25. D: E lei non ha trovato nessuna deformità visibile, corretto?

  26. R: Corretto

  27. D: E quando lei dice che le aree che ha esaminato

  28.    dottore, quando l’ha esaminata, il suo focus sarebbe stato essenzialmente


Pag. 1213

  1.   dove la paziente le avesse indicato; è corretto?

  2. R: In questo caso, si

  3. D: Giusto

  4.   Quindi, se qualcuno viene a spiegarle – lamentandosi [complaining]

  5.   di un dolore alla testa, lei non gli controlla i piedi, corretto?

  6. R: Dipende da come funziona il danno. In termini

  7.    generali, no

  8. D: In questo caso, lei riportò solo danni

  9.    al torace, corretto?

  10. R: Si, uhm-uhm

  11. D: Quindi, è quella l’area che lei esaminò, corretto?

  12. R: Si

  13. D: Le ha tolto i vestiti per esaminarla?

  14. R: Si

  15. D: Quindi, ha potuto vederle i seni, corretto?

  16. R: Si

  17. D: E quando lei dice che no si sta coprendo di lividi nell’area che

  18.    sta  esaminando, si riferisce all’area di cui sta parlando, corretto?

  19. R: Si

  20. MR BAMIEH: Potrei ricevere il prospetto proposto in giudizio [exhibit table]?

  21. LA CORTE: Si

  22. DA PARTE DI MR BAMIEH:

  23. D: Dottore, vide lei, quella volta durante le visite

  24.   forse cento persone?

  25. R: Si

  26. D: In una giornata tipo, quante persone potrebbe visitare?

  27. R: Un numero variabile al giorno, ma la dimensione può variare verosimilmente

  28.    dalle 40 alle 100 persone


Pag. 1214

  1. D: Uhm, e

  2. R: Si ricorda, in quel periodo, quando – la nostra polizia

  3.   allora, come per la maggior parte della cliniche, che ha oltre 50 pazienti al giorno

  4.   in un periodo di 12 ore, io potrei anche aver avuto un lavoratore P.A. con me,

  5.   ed appunto ce l’avevo

  6. D: E un P.A. è un assistente medico?

  7. R:Si

  8. MR BAMIEH: Posso ricevere il testimone, vostro onore?

  9. LA CORTE: Si

  10. DA PARTE DI MR BAMIEH  

  11. D: Mostrandole 5 persone, lei saprebbe riconoscerlo

  12.    in questa foto [picture]?

  13. R: Uhm, [mi è] familiare, ma non potei dirlo, no

  14.    MR BAMIEH: Ok, grazie, non ho

  15.    più domande

  16. LA CORTE: riporti  [redirect]

  17. MR ROMERO: Si, brevemente, vostro onore

  18. 18-

  19. 19-

  20. 20-                                    ESAME DI QUANTO RIPORTATO [redirect examination]

  21. 21-

  22. DA PARTE DI MR  ROMERO:

  23. D: Dottor Manchester, credo negli esami incrociati, lei ha

  24.    indicato che il suo esame di Ms White era basato su una

  25.    combinazione edi raggi x e diagnosi clinica, corretto?

  26. R: Uhm-uhm

  27. D: Sarebbe si?

  28. R: Si

 


Pag.1215

  1. D. la diagnosi medica, trova riscontro tra quanto da lei rilevato

  2. e quanto comunicatole

  3. alla paziente?

  4. R. La diagnosi clinica include un’ analisi della causa,

  5. la sintomatologia corrente ed un esame clinico accurato.

  6. D. E quando lei le visitò il suo corpo, non riscontrò alcuna

  7. escoriazione su di lei il 22; è corretto?

  8. R. Non notai niente.

  9. D. E lei le dichiarò che si trovo' di recente coinvolta

  10. in un incidente d’auto?

  11. R. No.

  12. MR.BAMIEH: Obiezione. Sono illazioni.

  13. The Court:Procedete.

  14. MR. ROMERO:

  15. Lei può rispondere.

  16. R.No.

  17. D. Lei le indicò dove credeva di

  18. soffrire per le ferite alle costole?

  19. R. Si.

  20. D. Che cosa le disse?

  21. MR BAMIEH: Obiezione. Sono illazioni vostro Onore.

  22. THE COURT: Procedete.

  23. MR. ROMERO: Ho una prova da sottoporre, vostro Onore

  24. THE COURT: La terrò sul banco.

  25.           .

  26.                (Consultazione al banco fuori registrazione)

  27.                 .

  28. THE COURT: Grazie consulente legale. L’obiezione è

 

 


Pag. 2216

  1.     sostenuta.

  2. MR ROMERO:

  3. Dr.Manchester, La sig.na White dichiarò di sentire dolore

  4.    in altre parti del corpo oltre alle costole?

  5. R. Dolore in atto nel corso della visita, no.

  6. D. Si.

  7. R. Focalizzai (perlustrai) interamente la sua zona toracica.

  8. D. Ed io credo lei testimoniò che l’arco temporale di questa

  9.    o di queste specifiche fratture sulle radiografie

  10.    fossero da due a sei settimane dal 22, corretto?

  11. R. Si

  12. D. Pertanto, guardando il calendario, dietro di lei, potrebbe essere

  13.    Dall’8 luglio a circa il 10 giugno, coretto?

  14. R. Corretto.

  15. D. E lei non può essere più preciso in merito?

  16. R. No. Il processo di guarigione per una frattura è molto

  17.    variabile. Non potrei essere più specifico, no.

  18. D. E nella sua…quando parlò con la Sig.na White, lei

  19.   Considerò la sua storia medica come elemento della

  20.   sua valutazione?

  21. MR. BAMIEH: Obiezione. Rilevante, vostro Onore,

  22.      oltre la portata.

  23. THE COURT: Proseguite.

  24. DA MR. ROMERO

  25. Ricorda la domanda? Le pongo nuovamente il

  26. quesito e chiedo nuovamente.

  27. Come elemento dell’ esame della Sig.na White, lei prese in considerazione

  28. le informazioni la sua storia clinica; questo

 


Pag. 1217

 

  1.    è corretto?

  2. R. Si

  3. D. E lei raccontò di essere stata fisicamente percossa

  4.    il 29 giugno, 2002?

  5. MR. BAMIEH: Obiezione. Sono illazioni.

  6. THE COURT: Continui

  7. MR ROMERO:

  8. Si o no, le disse lei come le ferite….

  9. come pensava di avere subito le ferite alle costole?

  10. MR. BAMIEH: Obiezione. Illazione implicita. Non rilevante.

  11. THE COURT: Nessuna illazione è implicita. Proseguite. Solo si

  12. o no, signore.

  13. IL TESTIMONE: Si.

  14. MR. ROMERO:

  15. E c’era corrispondenza tra la sua spiegazione  e le ferite da

  16. lei riscontrate alle costole?

  17. MR. BAMIEH: Obiezione. Opinione impropria, rilevanza, ed

  18.     illazione implicita, fondamento, manca di fondamento.

  19. THE COURT: Prosegua.

  20. MR. ROMERO:

  21. Lei può rispondere.

  22. R. Si

  23. D. Lei ha testimoniato su un esame accurato che, ad un

  24.    certo punto dell’esame, la Sig.na White indicò che c’erano

  25.    alcuni tipi di contatto sul suo ano?

  26. MR. BMAIEH: Obiezione, sono illazioni, vostro Onore.

  27. THE COURT: Proseguite.

  28. IL TESTIMONE: Si.

 


Pag. 1218

  1. MR: ROMERO:

  2. E nel corso della visita della Sig.na White, lei indicò

  3. che c’erano alcuni contatti sulla sua vagina?

  4. R. Si.

  5. D. Adesso, nel corso della sua formazione e della sua esperienza, lei ha

  6.    familiarità con le visite di medicina legale?

  7. R. Si.

  8. D.  Lei mi può spiegare brevemente in cosa consiste

  9.    una visita medico legale?

  10. R. Essenzialmente, in modo conciso, una documentazione completa

  11.    dei risultati clinici rilevanti basati sulla sintomatologia medica

  12.    e sulla storia di una ferita o di un sintomo.

  13. D. Ed include qualche esame per il liquido seminale?

  14. R.Si.

  15. D. Campioni di capelli o tessuti?

  16. R. Si

  17. D. E questo viene effettuato con un organo incaricato

  18.       di fare rispettare la legge?

  19. R. Si

  20. D. E lei riferì alla Sig.na White dell’esame

  21.     medico/legale?

  22. R. Non lo feci.

  23. D. Perché no?

  24. R. Uhm, il tempo relativo alla ferita. Il tempo che

  25.       serve per la raccolta e la catalogazione del materiale di cui lei ha

  26.      discusso è relativamente breve. Il tempo di osservazione della

  27.      ferita è più lungo, ma è anche basato sui sintomi. Penso lei

  28.     descrisse una ferita, un abuso, quei sintomi non erano in corso (attuali).

 

 


Pag. 1219

  1. quando la visitai in clinica a quell’epoca. E così la sua attenzione

  2. era accentrata sui suoi sintomi correnti.

  3. MR. ROMERO: Non ho altre domande vostro Onore.

  4.               THE COURT: Recross (Dare la paraola all’avvocato della contro parte).

  5.                        .

  6.                        .

  7.                                  CONTRO-INTERROGATORIO

  8.         .

  9. MR. BAMIEH

  10. Dottore, il suo rapporto lo ha scritto lei, giusto?

  11. R. Si.

  12. D. E lei ha riportato le informazioni di rilievo conformi

  13. a quanto dichiarato da lei (la White), giusto?

  14. R. Si

  15. D. Lei non ha personali ricordi relativi ai sintomi

  16.    accusati. Lei sta facendo riferimento a.. o si è rinfrescato la memoria

  17.    con il suo referto: è coretto?

  18. R. Naturalmente.

  19. D. Perché lei ha visto centinaia di pazienti. E vendendo

  20.    centinaia di pazienti , qualche volta lei sarà confuso dopo così tanto

  21.    tempo, giusto?

  22. R. Naturalmente.

  23. MR. BAMIEH: Okay, Mi posso avvicinare al testimone, vostro

  24. Onore?

  25. THE COURT: Si.

  26. MR. BAMIEH

  27. E l’anamnesi del paziente che lei ha scritto era sulla prima pagina del suo

  28. referto in termini di quanto da lei (la White) accusato.


Pag. 1220

  1. R. Tutto sommato si, una descrizione.

  2. D. E soltanto leggendo il primo paragrafo. Le formulerò

  3.    una domanda. Mi riferirò a lei nello specifico…

  4.    dice lei (la White) fa riferimento all’ano, che è successo

  5.    qualcosa al suo ano.

  6. MR, ROMERO: Mi scusi. Ma c’è una domanda? Era questa

  7.     la domanda?

  8. THE COURT: Mi scusi?

  9. MR. ROMERO: Non ho compreso se questa era una domanda.

  10. THE COURT: Bene, Io credo che il testimone stesse appena cominciando

  11.   in merito al referto.

  12. MR. BAMIEH: Giusto.

  13. MR. ROMERO: Non ho sentito cosa è stato detto.

  14. THE COURT: Va bene.

  15. MR. BAMIEH:

  16. D. Ha letto il paragrafo?

  17. R. Uhm..Uhm..

  18. D. C’è una riga dove si riporta che qualcuno ha toccato il suo

  19.   ano?

  20. R. No. Non.. c’è in questa specifica lista, no.

  21. D. Nella lista degli eventi accaduti, che lei

  22.    ha, dov’è riportato che qualcuno toccò il suo ano?

  23. R. Su questa lista no.

  24. D. In un’altra lista?

  25. R. C’era una lettera che era nella sua cartella medica

  26.    fatta da lei penso che si riferiva a ciò.

  27. D. Che fu successiva?

  28. R. Che fu successiva.


Pag. 1221

  1. D. Successiva quanto Dottore?

  2. R. Non ricordo.

  3. D. Le ha quella lettera?

  4. R. Non con me.

  5. D. Lei consegnò la lettera alla Corte?

  6. R. No.

  7. D. Ha consegnato quella lettera a qualcuno coinvolto

  8.    in questo caso?

  9. R. Era un elemento della cartella medica che sarebbe stato

  10.    soppesato in questo processo.

  11. D. Bene, quando lei….quali furono le sue prime parole a lei, quel

  12.    giorno, lei non reclamò niente in merito al suo ano?

  13. R. Dalle mie note, no.

  14. D. E questo è tutto quanto lei ricorda,

  15.    giusto?

  16. R. Giusto, eccetto per…c’era pure

  17.    questa lettera scritta.

  18. D. Limitiamoci soltanto al 22 luglio, va bene?

  19.    il 22 luglio, lei ha ulteriori ricordi suoi di altre

  20.    affermazioni fattele su quanto subito

  21.    dal suo ano? (della White)

  22. R. Dai miei appunti, no.

  23. D. Bene, E così ….lei afferma, da quanto le risulta, no.

  24.    e ci potrebbe essere qualcos’altro, il

  25.    22 luglio, informazioni  che lei avrebbe avuto il 22 luglio o

  26.    verificate il 22 luglio che le sarebbe state dette di

  27.    qualcosa accaduto al suo ano?

  28. R. Il 22 luglio , no. La sua domanda era se


Pag. 1222

  1. oppure no io abbia ascoltato o io abbia informazioni riguardanti queste

  2. illazioni *, e che la seconda descrizione o comunicazione da parte di lei

  3. comprendeva ciò.

  4. D. Quella seconda descrizione e comunicazione di lei

  5.       Quando avvene?

  6. R. Io non ricordo.

  7. MR. BAMIEH:  Mi posso avvicinare vostro Onore?

  8. THE COURT: Si.

  9. MR. BAMIEH:  Posso contrassegnare questo, per favore?

  10.              Mr. Romero.

  11. DA MR. BAMIEH:

  12. Avvicinando la prova classificata LL, per favore la riguardi

  13. Per rinfrescarsi la memoria. Quando le sarà tornato in mente, per favore

  14. alzi lo sguardo.

  15.                     Il testimone accetta)

  16. D. Non è vero che la comunicazione avvenne

  17. il 22 luglio del 2004?

  18. R. Si.

  19. D. Ed è il 22 luglio quando lei ricevette la lettera

  20. dalla Sig.na White, è giusto?

  21. R. Per questa comunicazione, si.

  22. D. Bene, E non è vero che la prima volta, il

  23.       22 luglio, 2004 che lei sente le segnalazioni di dolore del

  24.      suo retto?

  25. R. Tra le altre liste descrittive, si.

  26. D. Dottore, lei ha effettato referti a persone per la medicina legale

  27.    in passato, è corretto?

  28. R. Si.


Pag. 1223

  1. D. Le ha sempre effettuate da solo?

  2. R. Si.

  3. D. Perfino i prelievi di campioni di liquido seminale,  di capelli

  4.    di tessuti, ed anche di lacerazioni vaginali, è corretto?

  5. R. Vero.

  6. D. E le lacerazioni vaginali, poterono perdurare lungo tempo, se

  7.    il danno era importante ; è corretto?

  8. R. Naturalmente.

  9. D. Settimane, giusto?

  10. R. Uhm..Uhm..

  11. D. E’ un si?

  12. R. Si.

  13. D. Persino da quattro a sei settimane: è giusto?

  14. R. Dipende dalla gravità, si.

  15. D. Se un oggetto molto grosso è stato inserito nella vagina

  16.    di una donna contro la sua volontà, senza che lei fosse lubrificata, può

  17.    causare gravi lacerazioni, questo potrebbe Dottore?

  18. R. Potenzialmente si.

  19. D. Dottore quando lei stabilì il periodo o stimò la data in cui

  20.    si sarebbero potute verificare le fratture,

  21.    si ricordò di farlo?

  22. R. Si.

  23. D. dottore, basandoci sulla data del 22 luglio, non potrebbe essere

  24.    sua opinione, oppure potrebbe essere sua opinione che le fratture

  25.    potrebbero essere accadute prima del 16 di luglio?

  26. R. Si.

  27. D. Bene. Così non è entro…potrebbe essere all’interno di un

  28.    periodo da lei stimato che queste fratture potrebbero essersi


Pag. 1224

  1.  procurate tra il 16 luglio, ed io credo  come

  2.  dato da lei Mr. Romero il 10 gugno.

  3.  Potrebbe essere un giusto lasso di tempo? E’ giusto?

  4. R. Si.

  5. MR. BAMIEH: Grazie.

  6. THE COURT: Ulteriori domande?

  7. MR. BAMIEH: Non ho altre domande.

  8. THE COURT: Va bene, Lo supponevo.

  9. MR. BAMIEH: Si

  10.     .

  11.     .

  12.                         ULTERIORI CONTRO INTERROGATORIO

  13.     .

  14.     MR. ROMERO

  15.     Dr. Manchester, da come lei ha rilevato il referto

  16.     della paziente che stava visitando, lei ha scritto immediatamente

  17.     quello che la paziente le stava dicendo dell’accaduto?

  18. R. In questa situazione c’è una registrazione medica elettronica

  19.    che stiamo osservando. Così io prendo appunti nell’ambulatorio

  20.    e dopo esco per redigere il sommario. Così essenzialmente è effettuato

  21.    immediatamente, ma non al cospetto del paziente, no.

  22. D. E lei chiede al paziente, cosa lui creda

  23.    che abbia provocato le ferite per aiutarlo a

  24.    fornire( determinare) la cura per loro, si o no?

  25. R. Si

  26. D. E si o no, lei chiede alla Sig.na White quale fu la causa delle sue

  27.    ferite?

  28.    MR. BAMIEH: Obiezione. Va oltre lo scopo, ed anche non


Pag. 1225

  1.            e' rilevante

  2. LA CORTE:  Va oltre lo scopo dell’esaminazione

  3.            crociata. Accolta.

  4. MR. ROMERO: Non ho altre domande, Vostro Onore.

  5. LA CORTE: Qualcos’altro?

  6. MR. ROMERO: Nient’altro.

  7. LA CORTE: Qualche ragione per cui questo testimone non possa

  8.           essere esonerato?

  9. MR. ROMERO: Non da parte dell’accusa.

  10. MR. BAMIEH: Non da parte della difesa.

  11. LA CORTE: Dottor Manchester, la ringrazio per la

  12.            sua testimonianza. Può scendere. Prego.

  13. MR. ROMERO: Vostro Onore, l’accusa chiede che

  14.             l’Esibito numero 56, le lastre, venga usato come prova.

  15. LA CORTE: Qualche obiezione?

  16. MR. BAMIEH: Sono solo le lastre, esatto?

  17. MR. ROMERO: Solo le lastre.

  18. MR. BAMIEH: Nessuna obiezione riguardo le lastre.

  19. LA CORTE: LA 56 è ricevuta, e contiene

  20.           sei Lastre.

  21. MR. ROMERO: Si. Potrei mettere questi sul tavolo delle esibizioni?

  22. LA CORTE: Certo. Mr. Romero.

  23. MR. ROMERO: Vostro Onore, soggetta alla mozione

  24.            di certe prove che potrebbero essere in sospeso,

  25.            l’accusa non ha altri testimoni da chiamare.

  26.  LA CORTE: L’accusa si ritira?

  27.  MR. ROMERO: L’accusa si ritira, Vostro Onore.

  28.  LA CORTE: Va bene. L’accusa si ritira in attesa di prove.


Pag. 1226

  1.   Signor Bamieh, riguardo la nostra precedente

  2.   discussione, lei ha dell’evidenza

  3.   da presentare all’1:30?

  4. MR. BAMIEH: Si, Vostro Onore.

  5. LA CORTE: Ma non prima di allora.

  6. MR. BAMIEH: No.

  7. LA CORTE: Bene, signori, credo che sarete

  8. costretti ad una lunga pausa pranzo. Ci rivediamo all’1:30.

  9. Da ora fino al momento in cui rientrete

  10. in aula, vi prego di non discutere di questo caso.

  11. IL CANCELLIERE: Potrei intervenire, Vostro Onore.

  12. LA CORTE: Oh, mi scusi. Ha ragione.

  13. Signori, mentre stavamo lavorando su questo caso

  14. un paio di giorni fa, ci è stata assegnata un’altra

  15. questione, un caso con più imputati coinvolti.

  16. Ciò comporterà qualche ritardo nel far entrare le persone

  17. in aula attraverso il Dipartimento dello Scheriffo,

  18. cose così. Perciò, saremo costretti ad iniziare

  19. un po’ più tardi per questo processo, perché ho

  20. bisogno di vedermi con questo gruppo di persone all’1:30.

  21. Ho bisogno di avere un po’ di tempo per organizzare il tutto.

  22. Perciò, ricominceremo alle 2, okay,

  23. non all’130. La ringrazio per avermelo ricordato, Marty.

  24. Vi ricordo di non discutere di questo caso o

  25. esprimere opinioni o fare conclusioni al riguardo,

  26. a partire da ora fino a quando tornerete in aula.

  27. Avvocato, approfitteremo di questi 20 minuti che abbiamo.

  28. Riuniamoci in Camera di Consiglio e lavoriamo sulle istruzioni.

 


Pag. 1227

  1.                         (La Giuria lascia la stanza)

  2.  

  3.                      (Le seguenti procedure sono state fatte in

  4.        corte a porte aperte, senza la presenza e la testimonianza della Giuria)

  5.  

  6.  MR. BAMIEH: Vostro Onore, a questo punto farei

  7. una proposta.

  8. LA CORTE: Okay. Bene, abbiamo …

  9. il record mostrerà che la Giuria ha lasciato l’aula.

  10. La sua proposta, Signor Bamieh.

  11. MR. BAMIEH: Si. L’accusa non ha dimostrato un elemento essenziale

  12. del crimine; cioè, l’identificazione del Signor Parlanti.

  13. Nessun testimone ha identificato la persona seduta alla mia

  14. destra come Carlo Parlanti. Nessuno lo ha identificato.

  15. Nessuno gli ha puntato un dito contro dicendo,

  16. “Quello è il Carlo Parlanti a cui mi riferisco.”

  17. Basandomi sulla mancanza da parte dell’accusa

  18. di identificare in questo caso, il Signor Parlanti,

  19. propongo che il caso venga sciolto.

  20. LA CORTE: Signor Romero.

  21. MR. ROMERO: Vostro Onore, credo che, dal record –-non mi ricordo

  22. di aver visto nessun testimone in particolare indicare il Signor

  23. Parlanti e dire,“Quello è il Signor Parlanti,” ma credo che i

  24. testimoni abbiano ammesso che il Signor Parlanti

  25. era la persona con cui avevano avuto una relazione

  26. ed una persona presente qui in aula oggi e di cui avevano

  27. paura, che era una persona a cui non volevano far sapere i loro nomi o

  28. come contattarli. Penso ci sia forte evidenza


Pag. 1228

  1.     che si trattasse dell’imputato in questione.

  2.  LA CORTE: Non mi ricordo nessun testimone

  3.     dire che l’imputato era in aula e che avevano paura di lui.

  4.     Quale testimone lo ha detto? 

  5. MR. ROMERO: Credo che la Signorina Lavagnino lo abbia testimoniato,

  6. e credo che Miss White abbia anche lei testimoniato di aver paura

  7. che l’imputato riuscisse eventualmente a localizzarla.

  8. MR. BAMIEH: Vostro Onore, mi ricordo che loro hanno detto –-

  9. LA CORTE: Solo un attimo. Lei avrà il tempo di parlare.

  10. Secondo le mie note, il Signor Bunch conosceva l’imputato

  11. come vicino di casa, e Miss Lavagnino ha anche detto che

  12. conosceva l’imputato, ma le mie note al riguardo non sono

  13. precise abbastanza da poter affermare che questi testimoni hanno

  14. guardato l’imputato e hanno poi chiesto se quello è l’individuo

  15. di cui stavamo parlando. Dobbiamo vedere le note dello stenografo.

  16. Cosa stava per dire, Signor Bamieh.

  17. MR. BAMIEH: Vostro Onore, voglio dire, per record,

  18. che Miss Lavagnino non ha mai guardato in nostra direzione.

  19. Si è nascosta tutto il tempo dietro lo schermo del computer.

  20. Non credo che la parola “imputato” le sia mai uscita di bocca.

  21. Credo che la parola “imputato” sia sempre stata pronunciata da Mr Romero.

  22. Lei ha sempre risposto “Carlo Parlanti.”

  23. Per quanto riguarda Mr Bunch, anche lui

  24. non ha mai identificato l’imputato. Non ha mai indicato l’imputato

  25. e detto “Quello è Carlo Parlanti. Quello era l’uomo di cui sto parlando.”

  26. LA CORTE: Quello che vi sto dicendo è

  27. che non posso determinare se voi abbiate torto o ragione

  28. in base alle mie note. So che voi siete di quell’opinione.

 


Pag. 1229

  1. MR. BAMIEH: Okay.

  2. LA CORTE: Dovremo esaminare il record.

  3. MR. ROMERO: Vostro Onore –- capisco che

  4. esaminare il record ci vorrebbe una quantità di

  5. tempo considerevole. Quindi per risolvere la questione

  6. nettamente adesso, la Corte mi consentirebbe di riaprire ìl

  7. caso e chiamare un agente, che può presentarsi alle 2,

  8. per identificare l’imputato?

  9. LA CORTE: Si.

  10. MR. ROMERO: Okay.

  11. MR. BAMIEH: Vostro Onore, non credo che ciò

  12. possa risolvere il problema perché al fine di

  13. provare che il Signor Parlanti ha commesso questi crimini,

  14. Rebecca White dovrebbe dire che questo è il Carlo Parlanti a

  15. cui si riferiva. E dovrebbe dire, “Questo è il Carlo Parlanti

  16. che mi fece quelle cose che ho testimoniato.”

  17. LA CORTE: Perché ciò influirebbe su se l’accusa sarebbe

  18. in grado di riaprire il caso per stabilire che l’imputato è

  19. una persona chiamata Carlo Parlanti? Non è un nome insolito.

  20. Perché quello non permetterebbe alla Giuria di dedurre che quella

  21. è la persona di cui stiamo parlando? C’è più di un modo di provare

  22. le cose. Concordo con lei sul fatto che quella è la cosa più comune

  23. che si fa, e anche concordo sul fatto che non credo che ad

  24. alcun testimone sia stato chiesto di guardare l’imputato ed indicare per

  25. il record che quella era la persona alla quale si riferiva,

  26. che è poi un modo al quale sono abituato.

  27. Perché l’accusa non può chiamare un testimone

  28. e riaprire (la testimonianza ndr)?


Pag. 1230

  1.  MR. BAMIEH: Possono chiamare un testimone e riaprire,

  2.   Vostro Onore, ma non credo ciò cambi –- ecco, obietterei

  3. riguardo la riapertura del caso, prima di tutto,

  4. e non credo ciò corregga il problema perché Miss White

  5. comunque non lo ha fatto, e qui lei è la testimone chiave

  6. Ed il testimone a meno che –- questo testimone

  7. (l’agente che vuole chiamare il procuratore ndr) non può dire,

  8. “La persona alla quale si stava riferendo Miss White era l’uomo seduto qui.”

  9. E con tutto il dovuto rispetto alla Corte, io –- credo ci

  10. siano almeno altri 100 Carlo Parlanti lì fuori; persone chiamate “Carlo Parlanti.”

  11. MR. ROMERO: Ecco, Vostro Onore,  penso che possiamo

  12. risolvere la questione molto velocemente. Mr Thayer è qui.

  13. Mr. Thayer è un investigatore della team della difesa.

  14. Sono sicuro che lui ha parlato con Mr. Parlanti molte,

  15. molte volte. Sono sicuro che ha parlato anche con altri

  16. testimoni di questo caso, e sono certo che Mr. Thayer non

  17. avrebbe nessun problema ad identificare Mr. Parlanti e

  18. a spiegare il loro rapporto in questo caso.

  19. LA CORTE: Va bene. Signori, revisionando le note,

  20. ho letto che Miss White ha testimoniato di conoscere l’imputato.

  21. Vivevano insieme. Sono certo che molte volte durante questo processo,

  22. le è stato chiesto se l’imputato ha fatto questo o se l’imputato ha

  23. fatto quest’altro, ed ha sempre risposto in maniera

  24. affermativa.Considero questo punto come non importante,

  25. ma deciderò sulla proposta. Se l’accusa vuole chiamare

  26. un testimone per stabilire che l’imputato è un individuo

  27. chiamato Carlo Parlanti, può farlo.

  28. La sua obiezione sulla riapertura e' rispettosamente


Pag. 1231

  1. respinta.Sembra essere un qualcosa di

  2. facilmente correggibile.

  3. Mr Romero, non considererò la sua offerta di

  4. chiamare Mr. Thayer come determinante.

  5. MR. ROMERO: Stavo giusto pensando che sarebbe più facile

  6. così perché Mr Tayer sarà qui comunque questo pomeriggio,

  7. meglio fare così che portare qualcun altro.

  8.  MR. BAMIEH: Il solo problema al riguardo sarebbe

  9. il Quinto Emendamento. (diritto scritto nella Costituzione Americana dell’imputato a rimanere in silenzio e a non auto incriminarsi ndr) 

  10. LA CORTE: Non credo che il Quinto Emendamento

  11. si applichi a Mr. Thayer. 

  12. MR. BAMIEH: Privilegio Cliente-Avvocato (privacy ndr). 

  13. LA CORTE: Giusto. Perché non evitiamo questo particolare

  14. problema. Può chiamare qualcuno dal carcere o dire che

  15. l’imputato si chiama Carlo Parlanti. Tutto ciò.

  16. Voi, signori, avete bisogno di parlare, okay. Non voglio –- se

  17. messo davanti alla Giuria necessariamente,non abbiamo informato

  18. la Giuria che l’imputato è in detenzione.Il Dipartimento dello Scheriffo

  19. è stato molto attento a farlo entrare prima che la Giuria

  20. venisse (in aula ndr),e molto attento a rimuoverlo dopo che

  21. la Giuria se n’è andata.Quindi, le permetto di provare quel che vuole,

  22. Mr.Romero ma la prova non deve assolutamente riguardare cose

  23. che proverebbero che l’imputato è in detenzione.

  24. MR. ROMERO: Okay.

  25. LA CORTE: E non dovrebbe involvere l’investigatore Thayer.

  26. Non so se le è legalmente probito chiamare Mr. Thayer.

  27. Preferirei non dover mettere in mezzo questioni di privacy o

  28. privilegi di lavoro, privacy tra avvocato e imputato,


Pag. 1232

  1. o auto-incriminazione, e tutto ciò che

  2. viene come conseguenza quando qualcosa può

  3. essere manipolata con altre soluzioni.

  4. MR. ROMERO: Okay.

  5. LA CORTE: Ma questo è quello che penso io (in poche parole Mr Romero questo è quello che penso, poi fai quel che vuoi ndr)

  6. MR. ROMERO: Parlerò con –-

  7. LA CORTE: Sono pigro.

  8. MR. ROMERO: Parlerò con Mr. Bamieh riguardo –-

  9. riguardo come possiamo fare per risolvere la questione.

  10. MR. BAMIEH: Okay.

  11. LA CORTE: Va bene. Vista l’ora e questo

  12. interessante problema, parlerò con voi signori

  13. più tardi riguardo istruzioni di Giuria.

  14. Ci lavorerò sopra io a partire da ora.

     

     

    (Off record. Pausa pranzo)

     

    --oOo—

     


Pag. 1233

 

 

 

  1.                                           SESSIONE POMERIDIANA

  2.                                                 

  3.                                                   --O0O—

  4.   

  5.                                 (Le seguenti procedure sono state fatte in

  6.                            corte a porte aperte, senza la presenza della Giuria)

  7.  

  8.  LA CORTE: Sono le 2:17. La Giuria sta aspettando

  9.            fuori.

  10. Signori, stavamo discutendo di una clausula molto

  11. importante. Lei aveva una clausula riguardo –-

  12. lei, Mr Romero, ha parlato con i genitori di Miss White?

  13. MR. ROMERO: Esatto, Vostro Onore.

  14. LA CORTE: Ma mi riferivo all’altra clausula, quella

  15.          riguardante l’identificazione dell’imputato, non è così?

  16.  MR. ROMERO: No, non è così.

  17.  LA CORTE: Che tipo di evidenza aggiuntiva

  18.      sull’identitià dell’imputato vuole presentare?

  19.  MR. ROMERO: Chiederò di poter chiamare un testimone che

  20.        possa identificare che la persona seduta accanto a Mr Bamieh

  21.        è Carlo Parlanti, che si chiama Carlo Parlanti.

  22.  LA CORTE: Va bene. Ha il testimone pronto a

  23.      venire?

  24.  MR. ROMERO: No, Vostro Onore. Io...ho pensato che saremmo

  25.    stati in grado di formulare un patto. Così almeno era

  26.    stato detto questa mattina prima della pausa.

  27.  LA CORTE: Okay.

  28.  MR. BAMIEH: Potrei fare una deposizione o discutere questo


Pag. 1234

  1. caso con voi?

  2. Basandomi sulla decisione della corte sulla mia

  3. proposta (1118), obietto su qualsiasi riaperura del caso

  4. riguardante questa questione. La Corte ha già deciso.

  5. Ho perso quella proposta, secondo il Giudice, ed ho accettato

  6. la decisione della Corte, ovviamente, ed ora siamo pronti ad andare avanti.

  7. LA CORTE: Lei non ha fatto una proposta (1118).

  8. MR. BAMIEH: Ho fatto una proposta riguardante la dimissione del caso

  9. basata sul fatto che il Popolo non ha provato un elemento essenziale

  10. di questo caso, e  dirò, secondo il codice 1118, omissione di prove sul

  11. proprio caso, e la Corte –- e la Corte –- ho capito il perchè la Corte

  12. ha deciso, dopo qualche discussione, di non andare a nostro favore.

  13. Quindi, basandomi su questa decisione e basandomi –- se l’unica

  14. ragione per cui si voglia riaprire il caso è questa questione,

  15. allora chiederei di avanzare con il caso.

  16. LA CORTE: La proposta 1118 è una proposta di verdetto diretto di

  17. assoluzione, non una proposta di dimissione (del caso ndr), e lei ha

  18. fatto una proposta di dimissione basandosi su questa questione. Non credo

  19. che la proposta abbia basi solide. Secondo me, dall’evidenza è abbastanza

  20. chiaro che la testimone White ed atre persone si stessero riferendo, nelle

  21. loro riposte,all’imputato in questione, ma il Popolo ha la facoltà di chiamare

  22. un testimone per dimostrare che l’imputato è Carlo Parlanti.

  23. Quella non è una cosa tanto appropriata da fare. E la sua proposta,

  24. se non l’ho già detto, ma credo di si, è rispettosamente respinta,

  25. questo è ciò che afferma la proposta 1118 o proposta di dimissione.

  26. E permetterò al Popolo di raiprire il caso.

  27. So che Mr Beckner è pronto a testimoniare, ed a meno che ci sia
  28. ragione per non farlo, ciò che farò è notificare

Pag. 1235

  1. i giurati che al Popolo sarà permesso di chiamare un

  2. testimone aggiuntivo, ma per ora procediamo con la presentazione

  3. dell’evidenza da parte della difesa, così che possiamo

  4. avanzare in questo caso. Se non volete seguire quella procedura,

  5. lo capisco. Richiameremo tutti a venire di mattina, dopo che il Popolo

  6. ha terminato con la rimanente parte di testimoni.

  7. So che lei non vorrebbe dover far tornare Mr Beckner.

  8. MR. BAMIEH: No. Vorrei procedere come ha inizialmente

  9. indicato la orte.

  10. LA CORTE: Okay. Facciamo entrare i giurati e mettiamoci

  11. al lavoro. Può chiedere a qualcuno di iniziare a

  12. preparare ulteriore evidenza?

  13. MR. ROMERO: Si certo, Vostro Onore.

  14. LA CORTE: Bene, mi fa piacere. Muoviamo avanti questo caso.

  15. . 

  16.                          (La Giuria entra in aula)

  17.                (Le seguenti procedure sono state fatte in corte

  18.                   a porte aperte, in presenza della Giuria)

  19.  

  20.  LA CORTE: Bentornati, signori. Vi ringrazio per la vostra

  21. pazienza. Siamo tornati per discutere il caso del Popolo contro Parlanti.

  22. Abbiamo qui presenti tutti i giurati, l’avvocato e l’imputato.

  23. Il Popolo ha finito con il caso, ma è stato chiesto di riaprire il caso

  24. per chiamare in causa un testimone aggiuntivo. Questa proposta

  25. è stata accolta. L’evidenza su questo caso non è pronta per poter

  26. essere presentata adesso, perciò per ora proseguiamo a processare l’evidenza

  27. della difesa. Comunque, il Popolo presenterà ulteriore

  28. evidenza, credo, più tardi

 


Pag. 1236

  1. Mr Bamieh, può chiamare il prossimo testimone.

  2. MR. BAMIEH: La ringrazio, Vostro Onore. Dewayne Beckner, prego.

  3. Si metta in piedi qui, per favore.

  4. IL CANCELLIERE: Giura solennemente che la

  5. testimonianza che darà in questo caso davanti alla

  6. Corte corrisponde alla verità, tutta la verità,

  7. nient’altro che la verità?

  8. IL TESTIMONE: Lo Giuro.

  9. IL CANCELLIERE: La prego di sedersi sul banco dei testimoni.

  10. La prego di enunciare e fare lo spelling completo del suo nome.

  11. IL TESTIMONE: Dewayne Beckner;

  12. D-E-W-A-Y-N-E  B-E-C-K-N-E-R

  13. LA CORTE: Può iniziare.

  14. MR. BAMIEH: La ringrazio.

  15.  

  16.  

  17.                           DEWAYNE BECKNER,

  18.                  chiamato a testimoniare dalla difesa,

  19.                       è stato esaminato come segue:

  20.  

  21.                           INTERROGATORIO DIRETTO

  22.  

  23.  DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  24.  D. Mr. Beckner, cosa fa nella vita?

  25.  R. Sono un chimico forense, specializzato

  26. in analisi forensiche di alcol.  

  27. D. Per chi lavora? 

  28. R. Attualmente, sono un consulente libero professionista.


Pag. 1237

 

  1. D. E come consulente, per chi lavora tipicamente?

  2. R. Generalmente, in questioni penali, vengo officiato

  3. da parte della difesa. Lavoro molto qui nell’area

  4. di Los Angeles. Lavoro con l’ufficio del difensore pubblico

  5. della Contea di L.A, della Contea di Venturane con il

  6. Dipartimento di Polizia della Contea di San Diego.

  7. In questioni civili, lavoro o per il querelante o per la difesa,

  8. D. E questa è la sua seconda carriera per quanto

  9. riguarda questo tipo di lavoro, oppure ha precedentemente

  10. lavorato per qualcun altro svolgendo mansioni simili?

  11. R. Questa è la mia seconda carriera.

  12. D. La prima volta, cosa era –-

  13. per chi lavorava?

  14. R. Ho lavorato per 25 anni con il Dipartimento
  15. dello Scheriffo della Contea di Los Angeles.
  16.  D. Che tipo di mansioni svolgeva?

  17.  R. Ho lavorato come chimico forense.

  18.  D. Qualche volta anche chiamato criminologo?

  19.  R. Si.

  20.  D. Ora, per avere questo tipo di lavoro, deduco

  21.   lei abbia un certo tipo di titolo di studio e training?

  22. R. Ecco, non ho fatto del tirocinio,

  23.    ma ho studiato.

  24. D. Okay.

  25. R. In pratica, si accede a questo lavoro anche non avendo conoscenze.

  26. Mi sono laureato in scienze biologiche, e ho fatto diversi lavori di specializzazione

  27. in criminologia e scienze biologiche e ho anche fatto un paio di anni nell’esercito,

  28. e avevo bisogno di trovarmi un lavoro. Così, sono andato


Pag. 1238

  1. il Dipartimento dello Scheriffo.

  2. D. E lì l’hanno addestrato anche per lavorare in questo campo?

  3. R. Mi hanno addestrato in tutto.

  4. D. E parlando in termini di tutto, lei cosa intende?

  5. R. Ecco, mi hanno dato l’opportunità, primo, di diventare

  6. familiare con la letteratura scientifica che descrive quello

  7. che persone 25, 30 anni prima di me hanno imparato su questo campo,

  8. e che ha poi permesso a persone come me di acquisire conoscenze

  9. dalla ricerca che è stata fatta da altre persone cosìcchè non abbiamo

  10. dovuto reinventare il tutto, partire da zero.

  11. E il mio addrestramento richiede anche che io diventi

  12. familiare con gli effetti dell’alcol e sul comportamento delle

  13. persone che operano un veicolo o un aereo. Ho speso del tempo a

  14. studiare gli effetti controllati dell’alcol, guardando come le

  15. persone reagivano e operavano veicoli in condizioni controllate.

  16. Ed ho speso una grande quantità di tempo sul campo con numerose

  17. forze di polizia, osservando gli agenti di polizia per vedere se

  18. essi presentavano la stessa sintomatologia che si vederebbe negli –-

  19. negli studi controllati come pure in casi riportati nella letteratura;

  20. e poi, certo, ho speso anche una certa quantità

  21. di tempo in tribunale.

  22. D. Parlando del suo tempo passato in tribunale, quando lavorava

  23. nella Contea di Los Angeles, quanto volte ha testimoniato

  24. come esperto criminologo?

  25. R. In questioni legate all’alcol?

  26. D. Si?

  27. R. Oltre le 2,500 volte.

  28. D. E dopo che ha smesso di lavorare lì, quante volte ha

Pag. 1239

  1. testimoniato in casi legati all’alcol?

  2. R. Circa altre 600 volte. Con una media di circa 100

  3.    volte all’anno.

  4. D. Ora, Mr. Beckner, in questo caso, non le è stato

  5.    dato nessun verbale di polizia, giusto?

  6. R. No. Non so nulla del caso.

  7. D. Le è stato solamente chiesto di fare un calcolo

  8.    su dei livelli alcolici nel sangue, esatto?

  9. R. Esatto.

  10. D. Ora, cos’è l’alcol nel sangue? Che significa?

  11.    Può per favore spiegarlo a tutti qui presenti?

  12. R. Ecco, l’alcol nel sangue è un termine che descrive

  13.    la concentrazione, solitamente espressa in percentuale,

  14.    di quanto alcol è presente nel corpo si una persona per volume

  15.    di sangue. E tipici valori che uno potrebbe di norma

  16.    riscontrare sarebbero, diciamo, un .10 percento, un .12 percento,

  17.    e questo rappresenterebbe la percentuale di alcol che il sangue contiene.

  18.    Quindi, è in pratica 1/10cimo dell’un percento.

  19. D. E in California, in termini di –- di livelli alcolici

  20.    illegali, se si guida in California, staremo

  21.    intorno a un .08?

  22.  R. Si.

  23.  D. E ci sono modi per misurare questi livelli

  24.     alcolici nel sangue, non è così?

  25.  R. Si.

  26.  D. E ci sono tests che possono essere fatti alle persone?

  27.  R. Per –-

  28.  D. Alcol nel sangue?


Pag. 1240

  1. R. –- misurarne la quantità?

  2. D. Si.

  3. R. Certamente.

  4. D. Descriva cosa sono questi test.

  5. R. I test più comuni sono quello delrespiro

  6.   (il palloncino ndr)e l’analisi del sangue, e l’analisi

  7.    delle urine in determinate circostanze.

  8.  D. E c’è anche un modo per calcolare i livelli alcolici

  9.     nel sangue basandosi sulla taglia e peso di una

  10.     persona, sesso (maschio, femmina), esatto?

  11.  R. Si. Si può –- si può in qualche modo prevedere quanto

  12.     alcol è nel loro corpo se unosa quanto pesano e il

  13.     sesso di queste persone.

  14.  D. E quanto hanno bevuto?

  15.  R. Ecco, se sai quanto hanno bevuto, allora saprai

  16.     quanto alcol c’è. Questo è quello che facciamo.

  17.  D. Perciò se le chiedessi: questo argomento ricopre il

  18.     suo campo d’esperienza?

  19. Se le chiedessi di determinare i livelli alcolici

  20.    di un uomo di 80 Kg, che ha bevuto due litri di vino

  21.    in un periodo di circa di tre ore, lei lo potrebbe fare?

  22.  R. Si.

  23.  D. Bene. Ora, secondo questo esempio, lei ha

  24.     bisogno di conoscere la variabile, certo,

  25.     dell’uomo ed il suo peso di 80 Kg, esatto?

  26.  R. Si.

  27.  D. Lei ha bisogno di sapere la variabile riguardo

  28.     la quantità di alcol che la persona ha bevuto, giusto?


Pag 1241

  1. R. Questo è quello che sto calcolando, si.

  2. D. Riguardo la percentuale di alcol, per esempio,

  3.    che c’è nel vino. Prendiamo come esempio il vino.

  4. R. Si dovrebbe scegliere una percentuale di alcol

  5.    ragionevole che si desidera applicare al vino.Ovviamente,

  6.    il vino non è come la birra. Non è il 4 percento, e

  7.    certamente non l’80 percento, come il whiskey,ma, nella mia

  8.    professione, tutti sappiamo in che percentuale di alcol si colloca il vino.

  9. D. E nel vino, che range –- lei tipicamente vedrebbe?

  10.    Qual’è il range più comune?

  11. R. Il 12 percento è il più comune. Qualche volta si può

  12.    ritrovare un 11. Qualche altra volta 13. Si può andare fino

  13.    al 14 o 15 se si parla di un vino abbastanza forte, ma vini così

  14.    sono piuttosto insoliti. Poi ci sono ovviamente i vini più leggeri

  15.    e economici che scendono fino al 9 percento.

  16.  D. E questi vini leggeri ed economici al 9 percento, solitamente

  17.     se ne vedono in grande quantità, non è così?

  18.  R. Direi di si.

  19.  D. Come quelli da 4 litri?

  20.  R. Si vendono sia in cartone che in boccali.

  21.  D. E’ familiare con le bottiglie di vino da due litri?

  22.  R. Si.

  23.  D. Cosa è tipico di una bottiglia di vino da due litri?

  24.  R. E’ più o meno uguale alla bottiglia tipica

  25.     da un litro.

  26.  MR. BAMIEH: Con il permesso della Corte, chiederei al testimone

  27.    di scendere e fare alcuni calcoli per la giuria.

  28.  LA CORTE: Va bene.


Pag. 1242

  1. DA PARTE DI MR. BAMIEH: 

  2. D. Mr. Beckner, le ho etichettato un esibito.

  3.    Credo sia –- mi aiuti perchè la mia vista non è così

  4.    buona da questa distanza. C’è scritto MM?

  5.  R. Si.

  6.  D. Credo sia MM. Ho etichettato questo pezzo di carta bianco

  7.     con la scritta MM.

  8.  R. Okay.

  9.  D. Se non le dispiace scendere, facciamo alcuni calcoli

  10.     sul range più basso, al 9 percento, su una persona che pesa

  11.     80 Kg, che ha bevuto due litri di vino nell’arco di tre ore, ed

  12.     il vino che è una gradazione del 9 percento. Dopodichè

  13.     dovrà spiegare, prego.

  14.  R. In tre ore?

  15.  D. Si.

  16.  R. E stiamo parlando di due litri?

  17.  D. Si.

  18.  R. La prima cosa che si fa in questo tipo di calcolo è

  19.     covertire il tutto in unità più piccole (oz ndr). Quindi

  20.     tre –- due litri sono 2000 millilitri. E ci sono 28 ounces

  21.     per –- ecco, ogni ounce (o oz) è circa 28-29 millilitri, quindi...

  22.     abbiamo circa 71 ounces di vino presenti in 2000 –- in due

  23.     litri di vino. E lei vuole sapere cosa?

  24.  D. Vorrei che lei calcoli il livello di alcol nel sangue di

  25.     una persona di 80 Kg, che ha consumato due litri di vino nell’arco

  26.      di tre ore, con il vino in graduazione del 9 percento.

  27.  R. Okay. Ora, dobbiamo prendere i 175 pounds (80 Kg ndr) e moltiplicarli

  28.     per quello che noi chiamiamo il fattore di Widmark di un uomo, che


Pag. 1243

  1. è fisso a .13, e ciò ci da 22.75.

  2. Quindi, se un individuo di sesso maschile ha consumato

  3. 28 ounces di vino in –- voglio dire, 71 ounces di vino al

  4. 9 percento in volume, avrebbe ingerito circa 6.3 ounces di alcol

  5. puro. E se ciò viene poi diviso per il fattore di Widmark, avrebbe

  6. nel suo corpo un livello alcolico del .28 percento.

  7. Ora, nell’arco di tempo di tre ore, qusto individuo

  8. metabolizzerà una percentuale di alcol pari allo .06

  9. durante questo periodo di tempo. Quindi, prendiamo il valore .06,

  10. e finiremo con un .22 di livello alcolico dopo tre ore.

  11. D. E questo –- okay. Facciamo ora lo stesso calcolo,

  12.    con un vino di percentuale in volume comune, il 12 percento, e

  13.    sarebbe –- e verrebbe che valore di livello alcolico?

  14.  R. L’ho calcolato prima, ovviamente, quindi verrà un .31.

  15.     Questo è con un vino al 12 percento, e questo con

  16.     vino al 9 percento in volume.

  17.  D. E solo per essere chiari –- ritiri quello che ho detto.

  18.     Signore, lei ha detto di averlo calcolato prima?

  19.  R. Si.

  20.  D. La prego di spiegare cosa intedeva.

  21.  R. Quando lei mi ha chiamato ieri, mi ha chiesto

  22.     di fare dei calcoli, e questi sono i calcoli

  23.     che ho fatto.

  24.  D. Le ho dato i numeri di base?

  25.  R. Mi ha dato gli stessi numeri di base, e li abbiamo poi ricalcolati

  26. oggi predendo come esempio un vino in percentuale del 9, e uno in percentuale del 12.

  27. D. Ora, questi stessi calcoli –- ecco, il –- se calcoliamo ora tre litri
  28.    di vino in circa quattro ore -- può per favore darmi questi

Pag. 1244

  1.  valori in termini di vino al 9 e 12 percento in volume?

  2.  R. Okay.

  3.  D. Se abbiamo bisogno di un altro pezzo di carta...

  4.  MR. BAMIEH: Potrei avvicinarmi, Vostro Onore?

  5.  LA CORTE: Si.

  6.  DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  7.  D. Mr. Beckner, può mettere un “1” su questo foglio,

  8.     sopra all’angolo da qualche parte...

  9.  R. (Assenso da parte del testimone).

  10.  D. Chiameremo questo documento MM, e questa sarà la pagina numero 2.

  11.  LA CORTE: Mr. Bamieh, se questa diventerà un esibito, allora

  12.   si dovrà chiamare NN, come in Nancy, non numero

  13.   2 cosicchè non devia dai nostri normali schemi.

  14.   Marty, abbiamo per caso un pennarello nuovo per

  15.   il testimone?

  16.  BAILIFF: Ci sono un bel pò di pennarelli qui, ma

  17.   ne ho uno anch’io.

  18.  IL TESTIMONE: La ringrazio.

  19.  Quindi, tre ore –- voglio dire, quattro ore,

  20.  avendo consumato tre litri di vino alla fine delle quattro ore,

  21.  l’individuo avrà un tasso alcolico del .48 percento se stiamo

  22.  parlando di un vino al 12 percento –- o avrebbe un tasso di .34

  23.  percento se è un vino al 9 percento, usando gli stessi calcoli.

  24.  DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  25.  D. Per ritornare attraverso i suoi calcoli un’altra volta,

  26.     lei ha preso il peso delle persona di 175 pounds e lo

  27.     ha moltiplicato per...è un .13?

  28.  R. Si.


Pag. 1245

 

  1. D. E a questo .13, lei gli da un nome?

  2. R. Fattore di Widmark.

  3. D. Cos’è il Fattore di Widmark?

  4. R. Il Fattore di Widmark è così chiamato dal nome di uno

  5. scienziato molto famoso che, negli anni ’30, ha sviluppato la relazione

  6. che esiste fra la quantità di alcol che si troverebbe nel corpo di una

  7. persona in base al suo peso e la percentuale di acqua e di tessuto

  8. adiposo,ed il fattore che ne è venuto fuori è .13. Il fattore per le donne

  9. è pari a .11, ed è usato molto ma molto frequentemente nelle scienze

  10. forensiche. Io stesso l’ho usato per 25 anni quando lavoravo al

  11. Dipartimento di Polizia (scheriffo ndr).

  12. D. Le ha conoscenza se si usa anche in materia

  13.    di legge?

  14.  R. E’ usata universalmente.

  15.  D. E’ ciò che lei ha fatto su quello che noi ora

  16.    chiamiamo “00” è usare gli stessi calcoli in termini di formula,

  17.    e poi applicarli ai tre litri di vino bevuti in

  18.    quattro ore; è corretto?

  19.  R. Esatto. Ho fatto gli stessi calcoli matematici,

  20.     al quale adesso ho applicato uno scarto di quattro ore,

  21.     cioè un valore pari allo .08 per questo individuo.

  22.  D. Perciò, quando dice uno scarto dello .08, ogni ora

  23.     che si ha –- ogni ora che passa dopo aver bevuto dell’alcol,

  24.     se ne consuma una certa quantità?

  25.  R. Esatto.

  26.  D. Quindi, mentre si assume dell’alcol e si aggiunge alcol

  27.     al sangue, se ne consuma anche una certa quantità?

  28.  R. Se ne consuma una certa quantità molto più lentamente di


Pag. 1246

  1. quanto uno ne assume. Quindi, in pratica, la formula ci

  2. dice a che punto sei se assumi tutto in una sola volta. Poi,

  3. certo, dato che si sta bevendo da tre o quattro ore, dobbiamo togliere

  4. uno .06 o un .08 dal valore iniziale ottenuto, e ciò ci dice approssimativamente

  5. il livello alcolico esatto.

  6. D. E sul secondo esempio –- ecco, scusate. Il prossimo esempio,se c’è spazio

  7.   sullo 00 (foglio ndr), la prego di determinare i livelli alcolici nel

  8.   sangue di un individuo che ha consumato quattro litri di vino in cinque ore,

  9.   sempre per gli stessi fattori 9 e 12 percento in volume, prego.

  10.  R. Okay. Okay.

  11.  D. E i numeri che sono venuti fuori, sono signore?

  12.  R. Se la persona ha bevuto quattro litri, e credo che

  13.     ciò sia successo in cinque ore giusto?

  14.  D. Si.

  15.  R. Quatro litri in cinque ore, verrebbe un .65. Anche se si potesse arrivare

  16.     a questo livello, il che ne dubito, e poi se si è bevuto un vino

  17.     al 9 percento in volume, abbiamo un tasso di .46.

  18.  D. Che intende quando dice “se si potesse arrivare a questo livello”?

  19.  R. Ti ucciderebbe. Non ce la faresti mai.

  20.  D. Il livello alcolico nel sangue è troppo alto?

  21.  R. Esatto.

  22.  D. Mettiamo invece gli stessi quattro litri ma in un arco di tempo

  23.     di sei ore, prego. Che numeri le sono venuti fuori, signore?

  24.  R. Un .63 con un vino al 12 percento, ed un .44

  25.     se è un vino al 9 percento.

  26.  D. Il –- lei ha studiato gli effetti che l’alcol ha

  27. sul corpo umano?

  28. R. Si.

 


Pag. 1247

  1. D. Ci può dire come l’alcol influenza il corpo umano?

  2. R. Ecco, è un depressore del sistema nervoso centrale,

  3. e può fare di tutto dal dare una lieve euforia (o ebrezza),

  4. forse alterare un pò l’umore con un bicchiere, fino a essere

  5. fatale, e c’è poi tutta un’altra serie di cose che

  6. potrebbero succedere nel mezzo tra il primo bicchiere

  7. e, quindi, la dose letale.

  8. D. Ai livelli di, diciamo, .44 o .35, l’alcol

  9. potrebbe avere effetti gravi sulla capacità di movimento?

  10. R. Si.

  11. D. In termini di cosa?

  12. R. Ecco, lei non avrebbe nessuna capacità di movimento residua.

  13. Cadrebbe ubriaco. Non credo che avrebbe modo di controllare le funzioni

  14. del corpo. Non riuscirebbe a pensare correttamente. Non riuscirebbe a

  15. stare in piedi. Non ce la farebbe a parlare. Sarebbe

  16. solamente molto ubriaco a questi livelli.

  17. D. Prima di venire in tribunale oggi, abbiamo discusso sul fatto che lei

  18. aveva precedentemente effetuato del calcoli su un vino al 12 percento?

  19. R. Si.

  20. D. E me li ha scritti su un pezzo di carta?

  21. R. Esatto.

  22. D. E quando lei è venuto in aula oggi, le ho chiesto di

  23.    farli anche per un vino al 9 percento, giusto?

  24.  R. Esattamente.

  25.  D. Ed è andato con la calcolatrice nella stanza

  26.     accanto ed ha fatto i diversi calcoli –-

  27.  R. Si.

  28.  D. –- giusto?


Pag. 1248

  1. Ed i numeri che ha trovato, solo per essere chiari,

  2. sul 00, questi sono numeri che aveva precedentemente calcolato

  3. ieri sera o oggi quando è venuto in aula?

  4. R. Esattamente.

  5. D. Ed ha applicato la stessa formula che appare sull’MM per

  6.    ottenere quei numeri, non è così?

  7.  R. Si.

  8.  D. E l’ho retribuita per il tempo che ha speso qui oggi, vero?

  9.  R. Si, come pure per l’altra sera e ieri pomeriggio.

  10.  D. E sono mille dollari, non è vero?

  11.  R. Si.

  12.  MR. BAMIEH: La ringrazio. Non ho altre domande.

  13.  LA CORTE: Contro-interrogatorio.

  14.  MR. ROMERO: Si, Vostro Onore.

  15.  

  16.  

  17.                                           CONTRO-INTERROGATORIO

  18.  

  19.  DA PARTE DI MR.ROMERO:

  20.  D. Mr. Beckner, lei ha fatto dei calcoli per tre

  21.    litri consumati in cinque ore e tre litri consumati in

  22.    sei ore per entrambe le percentuali di 9 e 12 percento?

  23.  R. Se è del 9 percento in volume, verrebbe fuori

  24.     un .32 percento.

  25.  D. Quello è per cinque ore o sei ore?

  26.  R. Oh, lei vuole cinque e sei ore?

  27.  D. Prego.

  28.  R. A cinque ore, sarebbe un .32 percento, a sei ore sarebbe


Pag. 1249

  1. un .30 percento. Se fosse un vino al 12 percento

  2. avremo un .46 percento a cinque ore

  3. ed un .44 percento a sei ore.

  4. D. Ora, i suoi calcoli prendono anche in considerazione

  5. fattori come per esempio il cibo che una persona potrebbe

  6. aver consumato prima di bere il vino?

  7. R. Si. Siccome si sta bevendo da un lungo periodo di tempo, che

  8. se anche avessero consumato un pasto piuttosto abbondante,

  9. sarebbero comunque stati –- avrebbero comunque assorbito

  10. il vino durante quest’arco di tempo.

  11. D. Allo stesso livello che lei ha calcolato?

  12. R. Si, perchè siamo già intorno alle tre ore.

  13. D. E lei –- ritiro la domanda.

  14. Credo che lei abbia detto che il vino è un

  15. depressore del sistema nervoso centrale. Una

  16. persona che lo consuma –- scusatemi. L’alcol è un depressore

  17. del sistema nervoso centrale. Può dare alla persona che

  18. lo consuma, sia una leggera euphoria, oltre che, dipende quanto

  19. se ne assume, possibilmente morte?

  20. R. Quello sarebbe l’effetto l’ultimo che si avrebbe se

  21.    si è bevuto tanto.

  22.  D. Se lui ha bevuto tanto. I suoi numeri prendono

  23.    in considerazione fattori come l’alta tolleranza

  24.    di una persona all’alcol?

  25.  R. No. Questi sono solo dei calcoli matematici.

  26.     Non definiscono i comportamenti.

  27.  D. Quindi, questi sono i calcoli che lei applica in ogni caso

  28.     sul quale viene chiamato a testimoniare come esperto?


Pag. 1250

  1. R. Il tipo di calcoli. Benchè non abbia mai calcolato niente che sia

  2.    dentro questi range semplicemente perchè una persona non arriverebbe

  3.    mai a quel punto da continuare a vivere e venire in tribunale.

  4.  D. Questi calcoli sono specifici per una particolare persona?

  5.  R. Sarebbero specifici per un individuo di sesso maschile

  6.     che pesa 175 pounds (80 Kg).

  7.  D. Okay. E riguardo gli effetti che l’alcol potrebbe

  8.     avere su una particolare persona, lei li può testimoniare?

  9. R. Ecco, si. Voglio dire, questo è quello che

  10.    faccio da 30 anni. So cosa fa l’alcol ad una persona.

  11.    Ora, quando ci si riferisce a livelli bassi, noi normalmente

  12.    ci troviamo di fronte a casi di guida in stato di ebbrezza (D.U.I ndr),

  13.    con certo diverse varianti anche lì, ma quando si cominciamo a raggiungere

  14.    livelli elevati, come un .25 o anche, spingendo, un .30 e un .40,

  15.    non ci sono dubbi su ciò che ti sta succedendo.

  16.  D. Anche a degli alcolisti?

  17.  R. Si. Stai a dei livelli che si avvicinano alla Dose Letale

  18.     50 (LD-50), dove una dose –- dove il 50% delle persone può

  19.     avere effetti letali; specialmente se si supera il .40.

  20. D. Quindi, lei mi sta dicendo che, basandosi su questi numeri,

  21.    che lei è sicuro di come specificatamente qualcuno che consuma

  22.    tre litri di vino al 9 percento in volume in cinque ore,

  23.    come potrebbe comportarsi?

  24.  R. Sarà incosciente.

  25.  D. Quindi, una persona che ha nel sangue un tasso

  26.     alcolico dello .32, sarà incosciente?

  27.  R. Forse. Se no, ci andrebbe molto vicino. Starebbe

  28.     –- starebbe cadendo a terra ubriaca.


Pag. 1251

  1. D. Lei ha appena detto che che sarà incosciente.

  2.  R. Questo è ciò che farebbero molte persone.

  3.  D. Ma non tutte?

  4.  R. Non tutte. Potrebbe alternativamente

  5.     svegliarsi e poi risvenire.

  6. D. Nella sua carriera, ha mai visto qualcuno

  7.    guidare con un tasso alcolico del .30?

  8.  R. Si, purtroppo ce ne sono là fuori.

  9.  D. Qualcuno che guidava con un tasso del .31?

  10.  R. Sicuramente ne avrò visto qualcuno.

  11.  D. Qualcosa di ancora più alto?

  12.  R. Il livelo più alto che ho visto in laboratorio

  13.     era intorno a metà dei .40, ma quella persona –-

  14.     tecnicamente, stavano guidando, ma erano incoscienti

  15.     dietro lo sterzo con il piede sul freno.

  16.  D. Invece nella sua carriera come esperto?

  17.     Ha mai avuto un caso reale dove qualcuno aveva un tasso alcolico

  18.     nel sangue di .30 o più alto che stava effettivamente guidando e

  19.     che è stato fermato dalla polizia?

  20.  R. Più alto di .30?

  21.  D. Si.

  22.  R. Si.

  23.  D. Perciò, è possibile per qualcuno con un’alta tolleranza

  24.     all’alcol guidare una macchina con un livello alcolico superiore ai .30?

  25.  R. E’ possibile che possano mettersi dietro al volante e

  26.     tentare di guidare.Ma non direi che ci

  27.     riescano molto bene.

  28.  D. Ma starebbero operando un veicolo?


Pag. 1252

  1. R. Si.

  2. D. Ora, lei ha testimoniato che i grandi boccali di vino

  3.    da quattro litri hanno generalmente un contenuto di alcol

  4.    pari al 9 percento in volume, giusto?

  5.  R. Sarebbe più comune trovare le basse percentuali, a meno

  6.     che non stiamo parlando di vini fortificati. Le basse p

  7.     ercentuali di vino si trovano nei boccali, e sarebbero poi i

  8.     più economici. Ovviamente, si possono comprare vini costosi

  9.     in grandi volumi, che avebbero un contenuto alcolico maggiore.

  10.  D. Che esperienza si ritrova che la rende qualificato

  11.     a dare quella risposta?

  12.  R. Ecco, faccio questo lavoro da 25 o 30 anni, ed ho

  13.    dovuto fare molti viaggi tra i diversi negozi di alimentari

  14.    e di liquori per avere i dati necessari a rispondere a quella domanda.

  15.    Quindi, è solamente un’area di interesse che ho e che faccio quando sono

  16.    fuori dal lavoro a svolgere le mie normali attività di tutti i giorni.

  17.    Costantemente guardo le percentuali in volume di vino e liquori perchè

  18.    questo tipo di domanda mi viene fatta un centinaio di volte a settimana in tribunale.

  19.  D. Okay. Si ricorda di aver testimoniato che lei era in un

  20.     certo modo familiare con le bottiglie di vino da due litri?

  21.  R. Certo.

  22. D. Si ricorda di aver testimoniato, nell’interrogatorio

  23.    precedente, quando le è stato chiesto qual è il contenuto di alcol

  24.    di una bottiglia di vino da due litri, che era probabilmente

  25.    lo stesso di una normale bottiglia di vino?

  26. R. Si. Perchè molti dei vostri migliori vini vengono in

  27.    bottiglie da due litri, lei non troverebbe nessuna differenza

  28.    in termini di contenuto alcolico.


Pag. 1253

  1. D. Quindi, lei non ha mai visto una bottiglia di

  2.    vino da due litri con un volume di alcol del 9 percento?

  3.  R. Oh, sicuramente c’è. La troverebbe se si mettesse

  4.     a cercare insistentemente.

  5.  D. E lei non ha nessuna particolare conoscenza

  6.     riguardo questi specifici fatti di questo caso?

  7.  R. Non so neppure come si chiami la persona e quello

  8.     che ha fatto o supposamente fatto.

  9.  D. Ed il –-

  10.  MR. ROMERO: Non ho ulteriori domande, Vostro Onore.

  11.  LA CORTE: Ridiretto.

  12.  MR. BAMIEH: Brevemente.

  13.  

  14.  

  15.                                         ESAMINAZIONE RIDIRETTA

  16.  

  17. DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  18. D. Mr. Beckner, in termini di Chardonnay, quel tipo

  19.    di vino, qual è la percentuale alcolica tipica se lo sa

  20.    di questo tipo di vini?

  21.  R. 12 percento.

  22.  D. E’ piuttosto tipico?

  23.  R. Si. E’ il tipo di vino che mi piace bere.

  24.  D. Quando ha detto che la maggior parte delle persone

  25.    a quei livelli di alcol sarebbero incoscienti, era sua intenzione

  26.    dire che tutti si comportano in questo modo?

  27.  R. No. Non si può usare la parola “tutti” in questo campo

  28.     sotto nessuna circostanza perchè ci sarà sempre


Pag. 1254

  1. un’eccezione, ma la mia esperienza nei miei studi

  2. controllati, ci ha suggerito che non c’è nessun bisogno o

  3. ragione di portare le persone sopra un tasso alcolico dello .12 o .15

  4. perchè la metà delle persone si sentirà male e, come sa, sono ubriachi.

  5. E quando si inizia ad andare intorno ai .20 o .30,

  6. a meno che non ci si trova davanti a una persona con

  7. un’incredibile tolleraza all’alcol, sappiamo

  8. essenzialmente cosa aspettarci.

  9. D. Lei sta quindi parlando della

  10.    più rara delle persone.

  11. R. Molto rara.

  12. MR. ROMERO: Obiezione. Obiezione.

  13.             Vaga. Ambigua.

  14. LA CORTE: E’ vaga come lei dice. Accolta quindi.

  15. DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  16. D. Queste persone che riescono a “funzionare” a

  17.    questi livelli alcolici sono molto rare?

  18. R. Direi di si.

  19. MR. ROMERO: Obiezione. Vaga.

  20.    Ambigua.

  21. LA CORTE: Accolta.

  22. MR. ROMERO: Proposta di scarto.

  23. LA CORTE: La risposta è scartata. I giurati

  24.           devono ignorarla.

  25. DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  26. D. Nei suoi 30 e più anni di esperienza in questo campo,
  27.    quante persone –- che percentuale di persone che lei ha sperimentato
  28.    potrebbe agire, ragionare a questi elevati

Pag. 1255

  1. tassi alcolici di .30 e superiori?

  2. R. Dobbiamo essere più specifici. 

  3. D. Okay. Quante volte lei ha –- ha detto di

  4.    aver testimoniato più di mille volte?

  5. R. Si.

  6. D. E come –- quando lavorava per il dipartimento

  7.    dello scheriffo, giusto?

  8. R. Si.

  9. D. E circa 600 volte da quando si è messo a lavorare

  10.    privatamente per la difesa, esatto?

  11. R. Esatto.

  12. D. E deduco che lei, a parte queste 1600 volte, abbia anche

  13.    analizzato migliaia di campioni di sangue per determinarne il livello alcolico, giusto?

  14. R. Decine di migliaia.

  15. D. Revisionato migliaia di casi?

  16. R. Si.

  17. D. E nell’ambito della percentuale di quei casi che

  18.    lei ha revisionato in quell’arco di tempo, quanti tipi di

  19.    casi lei ha visto dove le persone ubriache riuscivano a “funzionare”,

  20.    secondo le domande fatte da Mr. Romero, a tassi alcolici di .30 e superiori?

  21. R. Nessuno di loro riusciva a “funzionare”.

  22. MR. ROMERO: Obiezione. “Funzionare” risulta vago

  23. ed ambiguo.

  24. LA CORTE: Accolta.

  25. DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  26. D. Quanti di loro erano al volante di una macchina

  27.    e guidavano con normali capacità?

  28. R. Ecco questi –- potevano pure trovarsi al volante di una macchina,


Pag. 1256

  1. ma non riuscivano ad agire molto bene. Erano o svenuti,

  2. o avevano urtato un albero o cose del genere.

  3. D. E qual è la percentuale di queste persone rispetto al

  4.    totale di questi casi?

  5. MR. ROMERO: Obiezione. Vaga ed ambigua. Induce speculazioni.

  6.            Manca di fondamenta.

  7. LA CORTE: Respinta. La domanda non rispecchia nulla di queste

  8.           cose che lei ha detto. Il testimone dovrebbe dirmi

  9.           se sta speculando nella sua risposta.

  10.  IL TESTIMONE: Direi forse meno del 5% degli

  11.                individui analizzati presenta tassi

  12.                alcolici superiori ai .30.

  13.  MR. BAMIEH: Bene. La ringrazio. Non ho ho ulteriori

  14.              domande.

  15. LA CORTE: Contro-interrogatorio?

  16. MR. ROMERO: Solo un secondo, Vostro Onore.

  17.  

  18.  

  19.                                           CONTRO-INTERROGATORIO

  20.  

  21. DA PARTE DI MR. ROMERO:

  22. D. Mr. Beckner, fin’ora le abbiamo fatto domande

  23.    riguardo la capacità di una data persona di operare un

  24.    veicolo con un tasso alcolico di .30; è giusto?

  25.  R. Le ultime domande erano su questo, si.

  26.  D. Bene. Le persone che si trovano sotto l’influenza di

  27.     alcol e stanno al tempo stesso guidando un veicolo, sono solitamente

  28.     i tipi di casi con cui lei ha a che fare, nella sua zona, e


Pag. 1257

  1. e per cui viene chiamato in corte a testimoniare; esatto?

  2. R. Esatto.

  3. D. E secondo la sua esperienza, c’è –- c’è differenza,

  4.    ad un tasso alcolico di .30, fra la capacità di una persona

  5.    di guidare una macchina e la sua capacità di

  6.    roteare il pugno?

  7. R. Si.

  8. D. Sarebbe d’accordo sul fatto che roteare un pugno è

  9.    molto più facile che guidare una macchina con un tasso alcolico di .30?

  10. R. Ecco, non ci serve una grande quantità di processi mentali per

  11.    roteare un pugno rispetto che operare un veicolo appropriatamente.

  12. D. Quindi, è possibile che una persona con un tasso alcolico

  13.    di .30 sia in grado di roteare il pugno?

  14. R. Certo.

  15. D. E’ possibile per qualcuno con un tasso alcolico

  16.    di .30 sferrare un calcio?

  17. R. Si.

  18. D. Lei è d’accordo sul fatto che queste non sono imprese difficili

  19.    per qualcuno con un tasso alcolico di .30?

  20. R. Non sono, uhm, imprese difficili.

  21. Mr. ROMERO: La ringrazio. Non ho altre domande,

  22. Vostro Onore.

  23. LA CORTE: Nient’altro?

  24. MR. BAMIEH: Molto brevemente.


Pag. 1258

  1.                                 ULTERIORE INTERROGATORIO DIRETTO

  2.  

  3. DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  4. D. Mr. Beckner, riguardo le imprese non difficili,

  5.    sarebbe in grado di dirmi se qualcuno con un tasso alcolico

  6.    di .30 avrebbe difficoltà a sferrare accuratamente un pugno contro qualcosa?

  7. MR. ROMERO: Obiezione. Vaga ed ambigua.

  8.             “Avere difficoltà.”

  9. LA CORTE: Respinta.

  10. IL TESTIMONE: Si. Infatti, se dovessi fare a botte con qualcuno,

  11.      spererei questi abbia un tasso di .30. Riuscirei a vincere (più facilmente).

  12.  MR. ROMERO: Obiezione. Non fornisce risposta.

  13.              Propongo di scartarla.

  14.  LA CORTE: Non fornisce risposta. Accolta.

  15.            La risposta è scartata. I giurati devono

  16.            ignorare tutto a partire dalla parola “Si.”

  17. DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  18. D. E perchè  in base alla sua esperienza sarebbe più

  19.    difficile colpire accuratamente un target con un tasso alcolico di .30?

  20. R. Ecco, i movimenti muscolari sono lenti. Si è

  21.    letargici. I processi mentali sono, come sa,

  22.    sono un pò più rallentati.

  23. D. E che ne pensa riguardo la capacità di un uomo

  24.    di mantenere uno stato eretto del pene? Sarebbe più

  25.    difficile o possibile ad un tasso di .30?

  26.  MR. ROMERO: Obiezione. Non ha fondamenta.

  27. LA CORTE: Accolta.

  28. DA PARTE DI MR. BAMIEH:


Pag. 1259

  1. D. Sa come l’alcol può influenzare il corpo umano

  2.    in termini di funzionalità sessuale?

  3. R. Ecco, influenza tutte le funzioni del corpo che

  4.     sono controllate dal sistema nervoso centrale.

  5.     E se ne hai troppo in  corpo, allora tutto verrà

  6.     influenzato, inclusa la capacità di respirare.

  7.     Quindi, pensare al sesso poco prima di morire è

  8.     probabilmente l’ultima delle tue preoccupazioni.

  9. MR. ROMERO: Obiezione. Propongo di scartare

  10.             l’ultima risposta.

  11. LA CORTE: Non fornisce risposta. Accolta. La risposta

  12.           è scartata. I giurati devono ignorarla.

  13. DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  14. D. Mr. Beckner, in termini di –- essere ad un

  15.    livello di .30, in termini di ciò, lei ha detto che

  16.    ciò influenza il sistema nervoso centrale, vero?

  17. R. Si.

  18. D. Ed influenza tutto del sistema nervoso

  19.    centrale?

  20. R. Si.

  21. D. E ciò includerebbe anche la capacità di funzionare

  22.    sessualmente, giusto?

  23. R. Si.

  24. D. Ed una persona che si trovasse a questi livelli

  25.    non sarebbe in grado di funzionare o avrebbe difficoltà

  26.    a funzionare sessualmente, giusto?

  27. R. Penso che tutti i processi del corpo verrebbero influenzati

  28.    a quel livello o a livelli più alti.


Pag. 1260

  1. D. Al punto di essere incapacitati, esatto?

  2. MR. ROMERO: Obiezione. Speculazione.

  3. Manca di fondamenta.

  4. LA CORTE: C’è mancanza di fondamenta da parte

  5.          del testimone per poter dare un’opinione. Accolta.

  6.          Può dare lei le basi, se vuole,

  7.     Mr. Bamieh.

  8. DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  9. D. E anche, in termini di abilità proprie,

  10.    in termini di –- l’alcol influenza, come lei ha detto,

  11.    il sistema nervoso centrale a quei livelli.

  12.    Influenzerebbe il coordinamento?

  13. R. Si.

  14. D. Le abilità motorie?

  15. R. Si.

  16. D. E fare cose complicate, come per esempio

  17.    scrivere una lattera...influenzerebbe ciò?

  18. R. Assolutamente (si ndr).

  19. D. Legarsi una scarpa?

  20. R. Si.

  21. D. Imprese che richiedono un qualsiasi tipo

  22.    di destrezza manuale; usare le dita sarebbe più

  23.    difficile a livelli alcolici più alti, giusto?

  24. R. Giusto.

  25. MR. BAMIEH: Non ho altre domande.

  26. LA CORTE: Ulteriore esaminazione?

  27. MR. ROMERO: Solo una domanda.

  28. ///


 Pag. 1261

  1.                                      ULTERIORE CONTRO-INTERROGATORIO

  2.  

  3. DA PARTE DI MR. ROMERO:

  4. D. Mr. Beckner, senza effettivamente osservare un

  5.    particolare individuo con una certa quantità di alcol nel sangue,

  6.    lei mi saprebbe dire o no come quella persona reagirebbe stando

  7.    solamente seduta qui in aula, senza quell’osservazione?

  8. R. Ecco, di nuovo, dobbiamo definire a che tasso alcolico

  9.    ci troviamo.

  10. D. Matematicamente però mi può dire quale sarebbe il suo (di quella persona ndr)

  11.    tasso alcolico date delle variabili, giusto?

  12. R. Si, posso farlo.

  13. D. Ma riguardo una persona con un tasso alcolico di 3.0 (sic),

  14.    lei non riesce a dirmi ciò che quella persona

  15.    sarebbe o no in grado di fare senza osservarla

  16.    specificatamente?

  17. R. Ad un .30, ciò è vero.

  18. MR. ROMERO: Non ho altre domande, Vostro Onore.

  19. LA CORTE: Ulteriore interrogatorio diretto.

  20.  

  21.  

  22.                                       ULTERIORE INTERROGATORIO DIRETTO

  23.  

  24. DA PARTE DI MR. BAMIEH:

  25. D. Ad un tasso di .40, lo potrebbe fare?

  26. R. Sarebbe più facile.

  27. D. Ad un .50?

  28. R. A questo punto sta diventando ancora più facile.


Pag. 1262

  1. D. Perchè diventa più facile man mano che ci si alza di livello?

  2. R. Perchè sempre più persone stanno morendo man mano

  3.   che ci si avvicina a questi numeri.

  4. MR: BAMIEH: Non ho altre domande.

  5. MR. ROMERO: Non ci sono altre domande, Vostro Onre.

  6. LA CORTE: Qualche ragione per cui il testimone

  7.           non può andarsene?

  8. MR. BAMIEH: Non da parte della difesa, Vostro Onore.

  9. MR. ROMERO: Non da parte del Popolo.

  10. LA CORTE: Mr. Beckner, la ringrazio per la sua testimonianza.

  11.          Può scendere. Prego.

  12. IL TESTIMONE: Vi ringrazio.

  13. MR. ROMERO: Vostro Onore, posso avere un minuto?

  14.             Credo che potremmo occuparci dell’alro

  15.             testimone adesso.

  16. LA CORTE: Va bene.

  17.  

  18.                                      (Pausa nella procedura)

  19.  

  20. MR. ROMERO: Vostro Onore, possiamo avvicinarci io ed il difensore?

  21. LA CORTE: Si.

  22.  

  23.                        ( Conferenza tenutasi fuori dalle registrazioni)

  24.  

  25. LA CORTE: Va bene. La ringrazio, avvocato (difesa ndr)

  26.           Signori, a questo punto ci prendiamo una pausa

  27.           pomeridiana. Riprenderemo il processo tra

  28.           20 minuti con i giurati.

 

  1.  

 

  1.  

 

 

 

 

 

Da tradurre

 

In Costruzione   

Potete leggere la continuazione in Inglese: qui