Torna alla home                                                                                                     Go to english version                                                                        Vai sul sito ufficiale di Carlo   

 

 

 

Corte superiore dello Stato della California

per la contea di Ventura

Aula 26

 

On. James P. Cloninger, Giudice

 

***

 

IL POPOLO DELLA CALIFORNIA

(parte civile)

 

contro

CARLO PARLANTI

(imputato)

***

No. 2002026651

***

Trascrizione del procedimento

Venerdì 13 dicembre 2005

 

Sono presenti

Per la parte civile:

GREGORY TOTTEN (Pubblico Ministero) rappresentato da

GILBERT ROMERO (Delegato del Pubblico Ministero)

800 South Victoria Avenue

Ventura, California 93009

Per l'imputato:

BAMIEH & ERICKSON (Avvocati) rappresentati da

RON BAMIEH (Avvocato)

121 N. Fir

Ventura, California 93001

***

TRADUZIONE NON UFFICIALE E CERTIFICATA, PER NOTIZIE IN MERITO CLICCARE SUL LINK CORRISPONDENTE sul sito:

http://www.thepeoplevscarloparlanti.com/atti/atti.htm

o Farne richiesta al tribunale di Ventura (NTD)

800 South Victoria Avenue, Stanza 313, Ventura, California 39009

INDICE

 

TESTIMONIANZA      DIRETTA   INCROCIATA   RIDIRETTA   REINCROCIATA

DEL POSTULANTE  

 

 

REBECCA WHITE     24 (CONT.)  73            --          --

 Sara Cambpel (vicina di casa)

Lance Young   (ex compagno della White)

Sandra Lavagnino  (ex di Carlo del 1999 amica e complice della White)

Dana Anderson (Mangager TGI)

 

                             --O0O—


 

Da tradurre


Pag. 5

1. SIG. ROMERO: Non dal Popolo.

2. LA CORTE: Signorina Anderson, grazie per il suo tempo.

3. Lei è esentata come testimone. Può scendere.

4. Riprendiamo adesso con la testimone White?

5. SIG. ROMERO: Si, vostro Onore.

6. LA CORTE: Per la registrazione, la sig.na White è di nuovo sul

7. banco.

8. Le ricordo, signora, che è ancora sotto giuramento.

9. Può riprendere con la Sua disamina, Sig. Bamieh.

10. SIG. BAMIEH: Sì.

11.

12.                             REBECCA WHITE,

13.           essendo stata chiamata precedentemente come una testimone dal

14.           Popolo, venne esanimata e testimoniò quanto segue:

15

16.                       ESAME INCROCIATO CONTINUATO

17.                           

18.                             DAL SIG. BAMIEH:

19. D: Sig.na White, Lei testimoniò prima in questo caso di

20. aver chiamato per la borsetta di sua figlia; ricorda quella

21. testimonianza?

22. R: Sì.

23. D: e Lei chiamò T.G.I. Friday's; è corretto?

24. R: Sì.

25. D: e un dirigente da -- o una persona da T.G.I.

26. Friday's, una donna, venne alla Sua porta per consegnarLe la borsetta; è

27. corretto?

28. R: Sì

 


Pag. 6

1. D: Approssimativamente in che data, al meglio della sua memoria,

2. avvenne?

3. R: Il meglio che posso ricordare, credo fosse un

4. martedì.

5. D: Martedì, così sarebbe il 2 di luglio, 6. signora?

7. R: Sì

8. D: e in quel giorno, il due di luglio, quando quel

9. dirigente venne, rispose Lei alla porta?

10. R: Sì, credo di si.

11. D: e era faccia a faccia con questa donna?

12. R: Sì

13. D: Ora, prima della Sua venuta, sapeva che lei

14. stava arrivando?

15. R: Io---io non credo.

16. D: Non crede di averlo saputo?

17: R: Non me lo ricordo davvero.

18. D: quando aprì la porta, quanto vicino in prossimità 19. fisica era a lei?

20. R: Eravamo faccia a faccia.

21. D: a che distanza, approssimativamente?

22. R: Due piedi (circa 61 cm).

23. D: Okay.

24. SIG. BAMIEH: Con il permesso della Corte, posso avvicinare

25. la testimone?

26. LA CORTE: non per questo fine; non è necessario.

27. D:  (Da Sig. Bamieh) quando dice due piedi (circa 61 cm), signora, Lei

28. la stava guardando diritto, occhi negli occhi?

 


Pag. 7

1. R: Sì.

2. D: ricorda come è, ripensandoci

3. oggi-- come era, dovrei dire?

4. R: No.

5. D: Ora, Le disse che era caduta e si era rotta

6. le costole?

7. R: Credo le dissi che avevo avuto un incidente.

8. Non mi ricordo davvero.

9. D: Ora, ieri, lei parlò di -- pensava

10. che il telefono fosse intercettato or avesse un dispositivo di registrazione;

11. corretto?

12. R: Sì.

13. D: e quando mandò una e-mail al dective---o non mandò una e-mail,

14. mi scuso.

15. quandò mandò un fax al Detective Reilly, fece un commento

16. in quel fax che pensava che anche il fax venisse registrato.

17. R: Il fax era connesso al computer come anche

18. i telefoni.

19. D: Okay. e crede che anche il fax lo fosse, corretto?

20. So che lo era. Non c'è un fax vero e proprio. era

21. connesso nel computer.

22. D: Da dove faxò il Detective Reilly?

23. R: Ehm... credo dalla postazione di mia

24. figlia. Non è corretto. Credo di essere andata alla

25. stazione di polizia.

26. D: Mi scusi?

27. R: Penso di essere andata alla stazione di polizia.

28. D: Lei faxò dalla stazione di polizia in Monterey?

 


Pag. 8

1. R: Credo---peso di sì, sì.

2. D: Ora, ieri--

3. SIG. BAMIEH: Posso avvicinarmi, vostro Onore?

4. LA CORTE: Sì.

5. D: (Da Sig. Bamieh) Mostrandole quello che è stato marcato come 6. O, ieri le ho mostrato quella presentazione, signora.

7. se lo ricorda?

8. R: Sì.

9. D: e quella presentazione, giusto per chiarire a tutti, 10. è quella della e-mail e che è indirizzata a Grizzly, 11. e che chiede, "Stai bene?" –

12. R: Sì.

13. D: -- fondamentalmente?

14. R: Sì.

15. D: e Lei, se ho compreso correttamente la sua testimonianza,

16. non credeva di aver inviato quella e-mail?

17. R: Signore, in quel periodo, ero molto depressa, molto ferita.

18. MR. BAMIEH: Obiezione. non rispondente, vostro Onore.

19. LA CORTE: Sostenuta.

20. D: (Da Mr. Bamieh) Signora, in quel periodo, Lei non 21. pensa di aver mandato quella e-mail?

22. R: non mi ricordo di aver inviata, no.

23. D: ricorda di essersi informata con

24. gli amici del sig. Parlanti se stesse bene?

25. R: Sì.

26. D: Lo fece piuttosto spesso, non è così,

27. signora?

28. R: non ricordo. Può essere.


da tradurre


Pag. 13

  1. R. Si.
  2. D. Una delle email che lei ha detto di aver scritto e
  3.  di conoscere, sono vere ed accurate?
  4. R. Si.
  5. D. E non è vero che quella email è la replica virtuale
  6.  di F, parola per parola?  E tanto per essere chiaro,
  7.  signora, quando dico parola per parola, intendo che
  8.  il contenuto dell’email è identico parola per parola.
  9. THE COURT: Mr Bamieh, quello che voglio che lei faccia
  10.  quando sta facendo una domanda al testimone e il testimone
  11. è nel mezzo della risposta, di o annullare la
  12.  domanda o permettere al testimone di rispondere.
  13.  Non faccia tante domande tutte insieme.
  14. MR. BAMIEH: Mi faccia annullare la domanda,
  15.  signora, con il permesso della Corte.
  16. D. (da parte di Mr Bamieh) Signora, l’email che
  17.  le ho appena passato in U, è parola per parola,
  18.  il contenuto non la forma, solo il contenuto, identico
  19. parola per parola a quello contenuto in U. Praticamente
  20. il contenuto di F è lo stesso di quello di U; se la sente di acconsetire, signora?  
  21. R. Si.
  22. D. E non è vero che nell’email, la U, che lei ha
  23.  dato a Mr Romero, è -- lei ha scritta la frase
  24.  “trasportare una pistola”; non è vero?
  25. R. Si.
  26. D. E ha l’ultima frase, in U, “Concedo tre settimane –
  27. gli concede tre settimane per risistemare le cose, ma lui
  28. sostiene che non mi ha fatto niente. Quindi questa è la 

 


Pag. 14

  1. storia.”
  2. R. Si.
  3. THE COURT: Andiamo avanti.
  4. MR. BAMIEH: La ringazio.
  5. D. (da parte di Mr Bamieh) Signora, le sto per dare ciò
  6. che è marcato come V. Mi scusi, annullo ciò che ho, detto.
  7. Lei ha precedentemente testimoniato che l’espressione del sentimento
  8. legato al fatto che lei voleva che il signor Parlanti scappasse ed evitasse
  9. la cattura – è qualcosa che lei pensava o credeva
  10.  nell’agosto del 2002; giusto? 
  11. R. Mi scusi. La prego di riformulare la frase. 
  12. D. Lei ha prima testimoniato che il sentimento, i
  13.  suoi sentimenti che volevano che il signor Parlanti
  14. scappasse ed evitasse la cattura non era ciò che lei sentiva nell’agosto del 2002?
  15. R. Esatto. Non volevo che lui fosse -- Non volevo
  16.  che lui scappasse, no. Stavo provando a
  17.  prenderlo -- a provocarlo per dirmi dove fosse. 
  18. D. E non voleva -- voleva che lui fosse
  19. catturato, in altre parole? 
  20. R. Si, certo.
  21. D. Le sto mostrando quello che è stato marcato come V. La prego di leggere il V. 
  22. MR. BAMIEH: 611, Mr. Romero.
  23. THE COURT: V come Victor?
  24. MR. BAMIEH: Si, Vostro Onore.
  25. THE COURT: La ringrazio.
  26. IL TESTIMONE: Okay.
  27. D. (da parte di Mr Bamieh) Signora, non è vero che, in questa email,
  28. lei -- lei sta inviando delle email al signor Brian Whitney?

 


Pag. 15

da tradurre

 


 

da tradurre


Pag 23

  1. R. Lo ripeta.
  2. D. CC è un’email datata 20 settembre 2002;
  3. esatto?
  4. R. Si.
  5. D. Ed in quella -- quella è un’email da parte sua stessa?
  6. R. Si.
  7. D. Ed è indirizzata al fratello del signor Parlanti, Andre?
  8. R. Si.
  9. D. In quell’email, non è vero che lei ha scritto “Ti
  10.  prego fammi sapere se senti Carlo e se sta bene”?
  11. R. Si.
  12. D. E lei ha anche scritto, “ E’tutto ciò che voglio
  13. sapere, che è al sicuro e che sta bene”; non è vero?
  14. R. Si.
  15. D. Signora, ha per caso la BB davanti a lei? 
  16. R. Si.
  17. D. Ancora una volta, quella è un’email datata 12
  18.  settembre 2002; esatto?
  19. R. Si.
  20. D. Ed è un’email spedita da lei a Katia Anedda? 
  21. R. Si.
  22. D. Se lei guarda la terza frase, signora – mi
  23.  capisce? 
  24. R. Inizia con…
  25. D. “Quando è uscito dalla porta.”
  26. Ci è arrivata?
  27. R. Si.
  28. D. Okay. Non è vero che lei ha scritto, riferendosi al

Pag. 24

  1. signor Parlanti, “Quando è uscito dalla porta e mi ha
  2.  detto arrivederci per l’ultima volta, sono caduta a
  3.  terra ed ho pianto sapendo che non avrei mai più
  4.  sentito la sua mano sfiorarmi il viso, baciarmi le labbra o parlarmi sul
  5. letto con la sua voce argentea”? Non è vero che questo è ciò che lei ha scritto?
  6. R. Si.
  7. MR. BAMIEH: Vostro Onore, potrei avvicinarmi con
  8. ulteriori prove da esibire, per favore?
  9. THE COURT: Si.
  10. MR. BAMIEH: Con il permesso della Corte, questa è una
  11. serie di fotografie; potrei salire lì per rivedere
  12. brevemente queste fotografie con la signora?
  13. THE COURT: Si.
  14. MR. BAMIEH: La ringrazio.
  15. D.(da parte di Mr Bamieh) Signora, le sto per mostrare
  16. altre foto qui. La prima -- la prima che le sto
  17. mostrando è FF, signora. E’ d’accordo su questo, vero?
  18. R. Si.
  19. D. E la foto che le sto mostrando,
  20. la riconosce?
  21. R. Si.
  22. D. E di chi è questa foto, signora? 
  23. R. E’ il di fronte del complesso condominiale dove vivevamo.
  24. D. E quella è di Truffino (sic) Canyon Road?
  25. R. Credo di si, si.
  26. D. E questo è come si presentava, approssimativamente,
  27. nel 2002. non è vero?
  28. R. Approssimativamente, si.

 

 

da tradurre


Pag. 27

1. D: Okay. Movimento II.

2. LA CORTE: Sig. Romero?

3. SIG. ROMERO: Nessuna obiezione, vostro Onore.

4. LA CORTE: Viene ricevuta.

5. SIG. BAMIEH: Richiesta di pubblicare, vostro Onore.

6. LA CORTE: Qualche obiezione?

7. SIG. ROMERO: No.

8. LA CORTE: la richiesta è concessa.

9. D: (Da Sig. Bamieh) Signora--

10. SIG. BAMIEH: Con il permesso dell Corte, posso continuare

11. la mia disamina?

12. LA CORTE: Certo.

13. SIG. BAMIEH: Grazie.

14. D: (Da Sig. Bamieh) Signora? Signorina White?

15. R: Si.

16. D: Il -- Lei testimoniò prima che stava aiutando

17. il sig. Parlanti con la causa contro la sig.ra Hollingsworth; è

18. corretto?

19. R: Si.

20. D: Era a conoscenza in quel periodo che il sig. Parlanti stava querelando

21. la sig.ra Hollingsworth; non è corretto?

22. R: Sì.

23. D: Nel prepararlo e aiutarlo con la causa, Lei

24. sapeva di una donna di nome Sandra Lavagnino; non è corretto?

25. R: Non sapevo il suo cognome.

26. D: La conosceva come Sandra Philips?

27. R: Me la ricordo solo come Sandra.

28. D: E giusto per essere chiari, Lei conosceva

 


Pag. 28

1. che il primo nome della sig.na Hollingsworth è Sandra; corretto?

2. R: Sì.

3. D: e Lei sapeva che vi era un'altra Sandra; è

4. corretto?

5. R. Sì.

6. D: e Lei sapeva anche di una certa Jody Haganbart (fonetica)?

7. R: La conoscevo come Jody, sì.

8. D: e Lei aveva mandato e-mail a Jody; non è corretto?

9. R: una volta, sì.

10. D: Signora, la--- quando Lei testimoniò che suo padre era

11. uno dei motivi perchè Lei andò alla polizia, è sua

12. testimonianza che Lei effettivamente chiamò suo padre e parlò con

13. lui al telefono e lui (il padre) le fece una dichiarazione?

14. R: No, non credo.

15. D: Così, è sua testimonianza che Lei non parlò mai a suo

16. padre al telefono, e che lui le disse che se non denunciava

17. il Sig. Parlanti, lui non l'avrebbe supportata finanziariamente; è

18. corretto?

19. SIG. ROMERO: Obiezione Espone in maniera inesatta la testimonianza.

20. SIG. BAMIEH: Vostro Onore, mi permetta di ritirare la domanda,

21. per favore.

22. LA CORTE: Va bene.

23. SIG. BAMIEH: Grazie.

24. D: (Da Sig. Bamieh) Signora, non è vero che Lei mai

25. parlò a suo padre al telefono il 16 luglio 2002?

26. R: non ricordo se parlai direttamente con lui.

27. D: Nel-- si ricorda la e-mail che Le mostrai

28. ieri che Lei scrisse al Sig. Romero su quell'argomento?

 

 

 

 


Pag. 29

  1. R. Si.
  2. D. Non è vero che in quella email lei ha affermato di
  3.  non aver parlato direttamente con suo padre?
  4. R. Si.
  5. D. E non è vero che lei ha scritto quell’email il
  6. giorno dopo che Mr Romero aveva interrogato suo padre?
  7. R. Credo sia così, si.
  8. D. Ora, durante l’udienza preliminare, signora, le ho
  9.  chiesto di -- si ricorda di quando le ho chiesto
  10.  della conversazione che lei ha avuto con suo padre?
  11. O se lei aveva avuto una conversazione con suo padre?
  12. Si ricorda quella domanda dell’udienza
  13.  preliminare, signora?
  14. R. Non mi ricordo la domanda, ma sono sicura che lei me l’ha fatta.
  15. D. Si ricorda di aver risposto che lei credeva di aver avuto
  16. una conversazione con suo padre il 16 di luglio?  
  17. R. Non mi ricordo, avvocato.  
  18. MR. BAMIEH: Mi sto preparando con le pagine 54 e 55
  19. del trascritto dell’udienza preliminare. Posso avvicinarmi, Vostro Onore?
  20.  THE COURT: Si.
  21. D.(da parte di Mr. Bamieh)Le sto ora mostrando le pagine 54 e
  22. 55 del trascritto dell’udienza preliminare.
  23.  R.Okay.
  24. D.Guardando la riga 28, per favore mi dica se sto
  25.  leggendo correttamente. Non è vero che ho fatto
  26. la seguente domanda: “Quando è avvenuta la conversazione
  27. con suo padre dove lui le ha detto che non le avrebbe dato soldi
  28. a meno che lei non avrebbe denunciato il signor Parlanti?” 

Pag. 30

  1. La sua risposta: “Credo che fosse il 16.”
  2. Non è quello che ha scritto?
  3. R. Quello vuol fare intendere approssimativamente il 16, si.
  4. D. E l’udienza preliminare si è svolta il 25 agosto
  5. del 2002; esatto? Oh, del 2005, mi scusi.
  6. R. Deduco di si.
  7. D. Okay. E lei ha scoperto dopo l’udienza preliminare,
  8.  non è vero, che Mr Romero aveva contattato suo padre
  9.  per interrogarlo. Non è vero?
  10.  R. Si.
  11. D. Ed è stato dopo che lei ha scoperto che Mr Romero
  12. aveva contattato suo padre che lei ha mandato un’email a
  13. Mr Romero dicendogli che lei non aveva mai parlato direttamente con suo padre?
  14.  R. Mi scusi. Mi ripeta la domanda.
  15. D. Ed è stato dopo che lei ha scoperto che Mr Romero
  16. aveva contattato suo padre che lei ha mandato un’email a
  17. Mr Romero dicendogli che lei non aveva mai parlato direttamente con suo padre, esatto?
  18. R. Esatto, perchè io --
  19. MR. BAMIEH: Obiezione. Non c’è risposta dopo “esatto.”
  20. THE COURT: Accolta.
  21. D. (da parte di Mr Bamieh) Signora, non è vero
  22.  che lei aveva mandato un’email a Katia Anedda
  23.  dicendole che amava Carlo e lo rivoleva indietro?
  24. R. Quello non me lo ricordo, avvocato.
  25. MR. BAMIEH: Mi sto preparando con la pagina 59 dell’udienza
  26. preliminare. Mi posso avvicinare, Vostro Onore?
  27. THE COURT: Si.
  28. D. (Da parte di Mr Bamieh) Signora, le sto mostrando la pagina 59 del  

 


Pag. 31

1. trascrizione dell'udienza preliminare. Cinquantanove Sto leggendo dalle

2. linee 24 alla 27.

3. Signora, non è vero che Le domandai all'udienza

4. preliminare il 25 agosto 2005, "e il periodo quando Lei scrisse e-mail

5. a Katia; non le diceva di frenquente quanto Lei amasse Carlo

6. e quanto lo voleva di ritorno?"

7. e la sua risposta fu, Sì

8. E' corretto?

9. R: Sì.

10. D: Signora, non è vero che Lei inviò al Sig. Parlanti

11. e-mails chiedendogli perdono per quello che aveva fatto?

12. R: E' una domanda Sì o no?

13. D: Sì.

14. R. Sì.

15. D: Signora, quando Lei viveva con il Sig. Parlanti, non è

16. vero che aveva accesso alle sue e-mails e alla sua

17. rubrica nel suo account e-mail?

18. R: Solo su sua richiesta.

19. D: Solo alla richiesta del Sig. Parlanti è la sua testimonianza?

20. R: Sì.

21. SIG. BAMIEH: Avvicinandomi con la pagina  499. Posso avvicinarmi, 22. vostro Onore?

23. LA CORTE: Sì.

24. SIG. BAMIEH: Porgendo alla testimone la doppia E.

25. D: (Da Sig. Bamieh) Signora, le ho porto quello che è stato

26. marcato come doppia E; è corretto?

27. R. Sì.

28. D: e signora, non è vero che quella è una e-mail da


Pag. 32

1. Lei a Katia Anedda?

2. R. Sì.

3. D: e quella è una e-amil del 17 sprile 2002?

4. R: Sì.

5. D: e ha avuto la possibilità di guardare quella e-mail, 6. signora?

7. D. So cosa è.

8. D: Signora, sto guardando la e-mail. Parla-- Lei

9. vede che vi è una sottolineatura?

10. E’ sottilineata la sua versione, signora?

11. R. Sì.

12. D: Mi dica se leggo correttamente.

13. non è vero che Lei scrisse,  "Lui è arrabbiato con me per

14. aver guardato le sue e-mails e letto tutte le e-mails dalle sue

15. ragazze"? non è corretto?

16. R: Sì.

17. D: Signora, Lei testimoniò nella disamina diretta che 18. il sig. Parlanti mise il suo -- la notte del 29 giugno del

19. 2002, mise la sua mano all'interno della sua vagina. Lo descrive come

20. il suo pugno; è corretto?

21. R: Sì.

22. D: e la sua testimonianza era che una volta lui inserì il suo

23. pugno nella sua vagina, cercò di aprire la sua mano; è 24. corretto?

25. R: credo di si, sì.

26. D: e quando Lei dice che lui inserì il suo pugno, signora, Lei

27. intende la sua intera mano fino al polso; è corretto?

28. R: Sì.


Pag. 33

1. SIG. ROMERO: Vostro Onore, Obietto. Chiede una

2. speculazione. Manca fondamento.

3. LA CORTE:  Per ciò che la testimone definisce con "pugno",

4. annullata.

5. SIG. ROMERO: Per la sua capacità di percepire.

6. LA CORTE: Annullata

7. D: (Da Sig. Bamieh) Signora, Lei descrive che

8. il sig. Parlanti poi cercò di fare la stessa cosa al suo ano; è

9. corretto?

10. R. Sì.

11. D: Ora, fu sua testimonianza che lui inserì il suo pugno

12. nel suo ano?

13. R: non il suo pugno, La sua mano.

14. D: Quando dice la sua mano, per cortesia, descriva ciò che

15. intende, la sua intera mano?. una parte della sua mano?

16. R: prima delle dita e la sua mano poi.

17. D: Così la sua intera mano; è corretto?

18. R: Le sue dita.

19. D: Pollice incluso?

20. R:  No.

21. D. Dunque, 4 dita?

22. R: Sì.

23. D: e Lei testimoniò che lui ci provò per un lungo

24. periodo. ricorda di aver dichiarato, signora?

25. R: Credo di si, sì.

26. D: Per cortesia discriva ciò che intendeva con un lungo periodo. Quanti

27.  -- erano minuti? ore?

28. R. Minuti.

 


Pag. 34

1. D: Signora, Lei testimoniò-- Lei testimoniò come per la

2. serie di eventi che accaddero il 29 giugno, e per cortesia---io

3. voglio domandare alcune cose sulla sedia fatta sacco.

4. Riesce--riesce a ricordare l'episodio sulla sedia

5. a sacco?

6. R: Sì. Se parlo più piano perchè devo

7. pensare a ciò che mi dice più attentamente.

8. D: quando Lei parlò agli ufficiali di polizia, Lei

9. ricorda di avergli detto ogni volta che parlò con loro e persino

10. scrisse---gli scrisse della sedia a sacco?

11. R: Sì.

12. D: ricorda di averlo fatto, signora?

13. R: Sì.

14. D: e quando scrisse al Dr. Farber, ricorda

15. di aver scritto a lei della sedia a sacco?

16. R: Sono sicura di sì.

17. D: e quando LEi scrisse a Chris e Ron,i precedenti

18. avvocati del sig. Parlanti, ricorda di avergli detto della sedia

19. a sacco?

20. R: lo feci probabilmente perchè era parte della storia 21. di quello che mi ha fatto.

22. D: Ora, quando Lei fece quelle dichiarazioni,

23. ricorda di aver discusso delle dichiarazione che il sig.Parlanti le fece mentre

24. sedeva sulla sedia a sacco?

25. R: Mi spiace. Me lo ripeta.

26. D: ricorda, descrivendo quegli episodi, l'

27. episodio con la sedia a sacco, quello che descriveva,

28 avrebbe fornito una frase detta dal sig. Parlanti o frasi

 

 

 


 

 


 


 

 

 

 

 

 

 

 

Da pag 1 a pag 94 sono da tradurrePotete leggere l'udienza completa qui
 


Pag. 95

  1. D. Quando andò all’ufficio dello sceriffo il giorno
  2. 18 ricorda se aveva contusioni sul corpo risalenti
  3. al 29 giugno?
  4. R. Si.
  5. D. Quali contusioni ricorda?
  6. R. All’interno del mio braccio sinistro, si poteva vedere il
  7. segno del livido che mi aveva fatto picchiandomi, e una piccola
  8. contusione sulla schiena sulle costole.
  9. D. Dunque, nella sua testimonianza ha parlato
  10. di cioccolata su per il naso e giù nella
  11. gola?
  12. R. Si.
  13. D. Di che si tratta?
  14. MR. BAMIEH: obiezione per la formulazione della domanda,
  15. vostro onore.
  16. LA CORTE: per quale tipo di formulazione
  17. obietta?
  18. MR. BAMIEH: vaga. Ambigua.
  19. LA CORTE: accolta.
  20. D. (da parte di Mr. Romero) quando --- a che punto della
  21. testimonianza ha parlato della cioccolata?
  22. R. Prima che mi picchiasse.
  23. D. Prima che la picchiasse il 29 giugno?
  24. R. Si.
  25. D. Dove nel suo appartamento?
  26. R. Mi spiace. Non capisco la
  27. domanda.
  28. D. Lei ha detto "prima che mi picchiasse."

Pag.96

  1. dove nel suo appartamento?
  2. R. Il 29 giugno, la notte dello stupro e del pestaggio,
  3. quando sono stata legata caviglie e polsi --
  4. MR. BAMIEH: obiezione. Non risponde.
  5. LA CORTE: respinta.
  6. Mr. Romero: può concludere la risposta.
  7. R. Quando lui arrivò in camera, mi parlava, si sedette
  8. accanto a me aveva una lattina di Reddy Whip, credo
  9. si chiami così. Era cioccolata, lui la stava mettendo in
  10. bocca e mi chiese se ne volevo. Io dissi di no e
  11. allora lui me la versò in bocca e nel naso.
  12. D. (da parte di Mr. Romero) dunque, nella sua
  13. precedente testimonianza lei ha riferito
  14. dell’incidente della lettera al Dr. Farber?
  15. R. Si.
  16. D. Ne ha parlato in altre
  17. comunicazioni?
  18. R. Non ricordo.
  19. D. Dunque, il 18 lei ha parlato all’ufficiale
  20. Fullerton, giusto?
  21. R. Si.
  22. D. E il 19, lei parlò all’ufficiale Reilly,
  23. giusto?
  24. R. Si.
  25. D. Disse all’uffciale Reilly qualcosa a
  26. proposito dell’incidente del 19 che non riferì
  27. all’ufficiale Fullert il 18, si o no?
  28. R. Si.

Pag.97
 

  1. D. Poco dopo il 19, lei ha inviato per fax all’ufficiale
  2. Reilly una lettera di 4 pagine, giusto?
  3. R. Si.
  4. D. Che giorno era?
  5. R. Il 22.
  6. D. Nella lettera da 4 pagine lei ha incluso
  7. cose avvenute fra lei e Parlanti che non gli
  8. disse il 19?
  9. R. Si.
  10. D. Le cose -- incluse che non riferì all’ufficiale
  11. Fullert il 18?
  12. R. Credo di si, si.
  13. D. Dunque, il 25 agosto 2005, lei ha
  14. testimoniato all’udienza preliminare, giusto?
  15. R. Si.
  16. D. Lei è stata interrogata anche da parte di Mr. Bamieh,
         giusto?
  17. R. Si.
  18. D. Durante quella udienza ha parlato di cose
  19. avvenute fra lei e Parlanti che non ha incluso
  20. nella lettera di 4 pagine che ha inviato
  21. all’ufficiale Reilly il 22?
  22. R. Mi spiace. Non ricordo.
  23. D. Nell’udienza preliminare ha testimoniato su fatti
  24. non riferiti all’ufficiale Reilly il 19?
  25. R. Credo di si, si.
  26. D. E nell’udienza preliminare testimoniò su
  27. fatti non riferiti all’ufficiale Fullerton il 18?
  28. R. Credo di si, si.

Pag.98
 

1.  D. Dunque, ad oggi lei ha testimoniato su molti

2.  fatti del processo in corso, giusto?

3.  R. Si.

4.  D. Ha testimoniato su fatti avvenuti fra lei e

5.  Parlanti di cui non ha riferito nell’udienza preliminare

6.  il 25 agosto?

7.  R. Si.

8.  D. Ha testimoniato su cose non incluse nella sua

9.  lettera di 4 pagine inviata all’ufficiale Reilly il

10.         22 luglio?

11.         R. Si.

12.         D. Ha testimoniato su fatti non riferiti all’ufficiale

13.         Reilly il 18?

14.         R. Si, credo di si.

15.         D. E ha -- ha testimoniato in questo processo su

16.         fatti non riferiti all’ufficiale Fullert il 18?

17.         R. Credo di si, si.

18.         D. Ha detto all’ufficiale Fullert il 18 esattamente la

19.         stessa cosa che disse all’ufficiale Reilly il 19?

20.         R. No.

21.         D. Ricorda cose disse esattamente all’ufficiale

22.         Fullerton il 18?

23.         R. No, signore.

24.         D. Credo che abbia riferito di sapere cosa era stato

25.         registrato su nastro, giusto?

26.         R. Si.

27.         D. Ha ascoltato la registrazione?

28.         R. No, signore.


Pag.99
 

1.  D. E il 19 ciò che era stato registrato con Reilly,

2.  giusto?

3.  R. Si.

4.  D. Ha ascoltato la regsitrazione?

5.  R. No, signore.

6.  D. Dunque, ricorda che durante l’interrogatorio Mr. Bamieh

7.  le mostrò alcuni biglietti che si era scambiata con Chris

8.  e Ron?

9.  R. Si.

10.         D. E in quella lettera lei scrisse che Parlanti le

11.         aveva violentemente sbattuto la testa 10 volte. Lo ricorda?

12.         R. Si.

13.         D. È l’unica menzione che fa in quella lettera del fatto

14.         che Parlanti le ha sbattuto la testa che ricordi?

15.         R. Che io ricordi, si.

16.         D. Ha incluso in quella lettera scritta a Ron e

17.         Chriss quanto riferito negli ultimi giorni

18.         di processo di cosa sia accaduto tra lei e

19.         il Parlanti?

20.         R. No, signore.

21.         D. Perciò ci sono cose dette in questo processo

22.         che non sono contenute in quella lettera?

23.         R. Giusto.

24.         D. Io credo che quando Mr. Bamieh le fece domande

25.         a proposito di quella lettera egli intendesse

26.         soprattutto una frase in cui lei -- in cui lei scrisse

27.         di essere andata da un dottore e che il dottore le disse che

28.         non poteva curarla se non avesse denunciato l’incidente, giusto?


Pag.100
 

1.  R. Giusto.

2.  D. E lei ha testimoniato di aver chiamato un dottore che le

3.  disse che non poteva essere curata a meno di non denunciare

4.  il fatto, giusto?

5.  R. Giusto.

6.  D. Lei ha dichiarato che le sue parole sono state

7.  fraintese, giusto?

8.  R. Si.

9.  D. Mr. Bamieh le chiese di spiegare il fatto?

10.         MR. BAMIEH: obiezione. Irrilevante, vostro onore.

11.         LA CORTE: accolta.

12.         D. (da parte di Mr. Romero) ha avuto la possibilità di

13.         spiegare il fatto?

14.         MR. BAMIEH: obiezione. Irrilevante.

15.         LA CORTE: respinta.

16.         R. No.

17.         D. (da parte di Mr. Romero) può spiegare il fatto?

18.         R. Ho chiamato un medico. Per me è come andarci.

19.         Cioè, non andai dal dottore. Gli

20.         telefonai.

21.         D. Mr. Bamieh le ha mostrato una lettera che aveva inviata

22.         a Mr. --- no. Mr. Bamieh --

23.         Mr. Romero: ritiro la domanda ritiro la domanda, vostro onore.

24.         D. (da parte di Mr. Romero) Mr. Bamieh

25.         le ha parlato durante l’interrogatorio di una

26.         comunicazione con Mr. Whitney, giusto?

27.         R. Si.

28.         D. E Mr. Whitney era un collega di lavoro di


Pag.101
 

1.  Parlanti, giusto?

2.  R. Si.

3.  D. E in quella comunicazione lei chiese a Mr. Whitney

4.  se poteva avere la percentuale di 100 dollari della vendita

5.  di un programma per computer, giusto?

6.  R. Si.

7.  D. Nei fatti face uno sconto di 1’00 dollari?

8.  R. No, signore.

9.  D. Mr. Whitney le fornì denaro per quel lavoro con Parlanti?

10.         R. No, signore.

11.         D. Mandò lettere a Mr. Whitney chiedendo soldi?

12.         R. No, signore.

13.         D. Ha cause in corso con l’azienda di Parlanti's con Mr. Whitney?

14.         R. No, signore.

15.         D. Ha cause in corso con la compagnia che il Sig. Parlanti

16.         ha con il Sig. Whitney?

17.         R. No, signore.

18.         D. Dunque, lei ha dichiarato di avere procura sulle

            finanze di Parlanti, giusto?

R. Si.

D. Di chi fu l’idea?

R. Di Carlo.

D. Carlo ha contattato un avvocato per iniziare quel processo --

R. Si.


Pag. 102
 

1.  D. -- e darle procura?

2.  R. Si, signore. Erano 2.

3.  D. Erano Ron e Chris di cui ha parlato

4.  prima?

5.  R. Si.

6.  D. Nella sua relazione con Parlanti, ha

7.  mai esercitato la procura sulle sue

8.  finanze?

9.  R. Non che ricordi, no, signore.

10.   D. E lei aveva la procura sulle finanze di Parlanti

11.   quando egli lasciò il paese per lavoro, giusto?

12.   R. Si.

13.   D. Ricorda di aver testimoniato durante l’audizione

14.   in controinterrogatoio di aver parlato ai deputati il 18

15.   o il 19, del fatto che Parlanti non stava facendo nessuna cura?

16.   R. Non ricordo di aver fatto questo dichiarazione, ma non

17.   vuol dire che non l’abbia detto.

18.   D. Ha informazioni dirette se il 29 giugno 2002 Parlanti

19.   seguiva una cura; si o no?

20.   R. Mi spiace. Lo ripeta ancora.

21.   D. Sa se il 29 giugno 2002 Parlanti seguiva

22.   una cura?

23.   R. Si.

24.   D. Seguiva una cura?

25.   R. No.

26.   D. Aveva fatto delle cura in passato?

27.   R. Si.

28.   D. È mai andata a prendere le medicine per lui?


Pag. 103
 

1.  R. Si.

2.  D. Quante volte?

3.  R. Cinque o sei. Prendeva i farmaci mensilmente.

4.  D. Sapeva che tipo di medicinale prendeva per lui?

5.  Guardava la confezione del farmaco?

6.  R. Si.

7.  D. Che tipo di farmaco era?

8.  R. So che cosa fosse quel farmaco, ma non ne conosco

9.  il nome.

10.   D. Che farmaco era?

11.   R. All’inizio dell’anno, era per la depressione.

12.   MR. BAMIEH: obiezione. Senza fondamento. Parla per

13.   sentito dire.

14.   LA CORTE: accolta.

15.   MR. BAMIEH: richiesta di cancellazione, vostro onore.

16.   LA CORTE: la domanda è cancellata. I giurati non ne

17.   tengano conto.

18.   D. (da parte di Mr. Romero) ha preso medicinale per

19.   Parlanti all’inizio del 2002?

20.   R. Si.

21.   D. Sempre allo stesso luogo?

22.   R. No.

23.   D. Da varie farmacie?

24.   R. Da due diverse farmacie.

25.   D. Ha visto l’etichetta di che tipo di farmaci

26.   ritirava?

27.   R. Non ricordo.

28.   D. Una volta messe le sue cose nelle 2 auto ed


Pag.104
 

1.  essere partita per monterey, è tornata -- è tornata personalemente

2.  nell’appartamento di Ventura county?

3.  R. No.

4.  Mr. Romero: posso avvicinarmi alla testimone, vostro onore?

5.  LA CORTE: si.

6.  D. (da parte di Mr. Romero) credo che durante l’audizione

7.  in controinterrogatorio le siano state mostrate alcune foto

8.  che ha scattato nell’appartamento prima di andarsene, giusto?

9.  R. Si.

10.   D. Credo che siano state numerate come reperto 32

11.   -- no, da 28 a 45. Vede alcune di quelle foto davanti

12.   a lei?

13.   R. Si.

14.   D. Dunque, quella fu l’ultima volta che vide

15.   le proprietà di Parlanti ritratte in quelle

16.   foto?

17.   R. Si.

18.   D. Sa cosa sia successo al computer di

19.   Parlanti?

20.   R. No.

21.   D. Mr. Bamieh le ha mostrato una e-mail con cui, credo,

22.   informò Mr. Whitney, e affermò che sua figlia Heather

23.   doveva avere il computer di Parlanti perché lui si era offerto

24.   di pagare per i suoi studi.

25.   Lo ricorda?

26.   R. Si.

27.   D. Ha preso il computer di Parlanti?

28.   R. No, signore.


Pag. 105
 

1.  D. Che lei sappia, Parlanti ha mai pagato per coprire le

2.  spese scolastiche di sua figlia?

3.  R. Ha pagato la tassa di iscrizione.

4.  D. Mi spiace.

5.  R. Ha pagato la tassa di iscrizione di $300.

6.  D. Oltre a ciò sa se ha pagato altre somme

7.  per l’istruzione di sua

8.  figlia?

9.  R. No.

10.   D. Sa cosa è accaduto ai beni ritratti in quelle foto

11.   scattate nell’appartamento?

12.   R. Non ne ho conoscenza, no.

13.   D. Ha detto di non averne conoscenza?

14.   R. No, signore.

15.   D. Non credo di capire cosa significa.

16.   R. Non lo so.

17.   D. Senza portar via nessun bene di Parlanti dall’appartamento,

18.   ne ha organizzato la vendita?

19.   R. No, signore.

20.   D. Ha fatto in modo che qualcuno prendesse tali beni?

21.   R. No, signore.

22.   D. Dopo la sua relazione con Parlanti ha

23.   ricevuto denaro da fonti che appartenessero

24.   a Parlanti?

25.   Comprende cosa chiedo?

26.   R. Non esattamente.

27.   D. Quando finì la sua relazione con Parlanti, lui le

28.   dette del denaro?


Pag.106
 

1.  R. No.

2.  D. Dunque, lei afferma di aver fatto quelle foto

3.  all’appartamento dietro consiglio di un avvocato?

4.  R. Si.

5.  D. Quale avvocato?

6.  R. Bill Davis.

7.  D. Era uno degli avvocati di Parlanti?

8.  R. Si, signore.

9.  D. Questa è la prima volta che parla di Bill Davis in

10.   questo processo?

11.   MR. BAMIEH: obiezione. La testimonianza è inesatta.

12.   LA CORTE: respinta. È una domanda. Non si cerca di

13.   esprimere diversamente la testimonianza.

14.   R. Non sono certa. Posso aver parlato di lui come

15.   Bill, in precedenza.

16.   D. (da parte di Mr. Romero) ma non ricorda tutta

17.   la sua testimonianza?

18.   R. No.

19.   D. Ha mai scritto lettere a Bill Davis a proposito di ciò

20.   che accadde fra lei e Parlanti il 29 giugno?

21.   R. Non ricordo, invede gli ho telefonato.

22.   D. Ha paralto a Mr. Davis al telefono a proposito di ciò

23.   che accadde fra lei e Parlanti il 29 giugno?

24.   R. Si.

25.   D. Ha mai posseduto una pistola?

26.   R. No, signore.

27.   D. Ricorda che le hanno mostrato una e-mail in cui si

28.   affermava che lei era aramta di pistola?


Pag.107
 

1.  R. Si, signore.

2.  D. E mai dopo il 29 giugno 2002 ha avuto armi

3.  da fuoco?

4.  R. No, signore.

5.  D. Ha comprato un’arma da fuoco?

6.  R. No, signore.

7.  D. Ha mai portato un’arma da fuoco?

8.  R. No, signore.

9.  D. Ricorda che Mr. Bamieh durante il controinterrogatorio le ha

10.   chiesto se scambiava e-mails o comunicava con Mr. Whitney e disse

11.   a Mr. Whitney che se Carlo fosse rimasto con lei, lei non lo

12.   avrebbe denunciato alla polizia?

13.   Ricorda se le è stata posta questa domanda?

14.   R. Si.

15.   D. Mr. Bamieh durante l’audizione in controinterrogatorio

16.   le mostrò qualche scritto in cui affermava questo?

17.   R. Non ricordo. Mi spiace.

18.   D. Nel corso dell’interrogatorio diretto lei ha dichiarato

19.   di avere problemi di memoria.

20.   Lo ricorda?

21.   R. Si.

22.   D. Può specificare meglio che tipo di problemi di

23.   memoria ha?

24.   R. Ho problemi di memoria a breve termine.

25.   D. Cosa signfica?

26.   R. Ricordo meglio ciò che è accaduto la scorsa

27.   settimana piuttosto che ciò che è accaduto pochi minuti fa,

28.   ieri, o il giorno prima.


Pag.108
 

1.  D. Ha avuto i problemi appena descritti prima del 29

2.  giugno 2002?

3.  R. No, signore.

4.  Mr. Romero: posso avere un attimo, vostro onore?

5.  LA CORTE: si.

6.  D. (da Mr. Romero) durante l’audizione in controinterrogatorio,

7.  Ms. White, ha riferito che Parlanti era un kickboxer?

8.  R. Si.

9.  D. Che vuol dire?

10.   R. Lui mi disse di essere un kickboxer.

11.   D. Ha altre informazioni oltre a quello che le

12.   disse lui?

13.   R. No.

14.   D. Ha mai visto combattere Parlanti sul

15.   ring?

16.   R. No.

17.   D. Parlanti si allenava?

18.   R. Si.

19.   D. Regolarmente?

20.   R. Si.

21.   D. Come?

22.   R. Andava allo spectrum. Credo sia a Thousand Oaks. Correva

23.   per 5 miglia al giorno e nuotava.

24.   D. Quando dice spectrum, cosa intende?

25.   R. È una palestra.

26.   D. Dunque, lei ha riferito che durante l’assalto nella sua camera

27.   lei ha graffiato l’interno del ginocchio

28.   del Parlanti.


Pag. 109
 

1.  D. Lo ricorda?

2.  R. Dietro le sue coscie, si.

3.  D. E poi Parlanti le ha mostrato cose le aveva

4.  fatto?

5.  R. Si.

6.  D. Quando è stato? Quando glielo ha fatto vedere?

7.  R. Credo fosse il primo del mese, quando mi svegliò e voleva

8.  che mangiassi una scodella di zuppa, si girò e disse "guarda

9.  cosa mi hai fatto."

10.   D. Lo vide?

11.   R. Si.

12.   D. Stava sanguinando?

13.   R. C’erano le croste.

14.   D. Può dirfe quanto erano lunghe?

15.   R. Forse quanto la mia mano.

16.   D. Svariati pollici?

17.   R. 5 -- 6 pollici.

18.   D. Ricorda quanti graffi?

19.   R. Forse 3 ogni parte.

20.   D. Ricorda di avegli fatto quei graffi?

21.   R. Vagamente, si.

22.   D. Dunque ha riferito che lei sanguinava da altre parti

23.   oltre che dal capezzolo, giusto?

24.   R. Si.

25.   D. Dove?

26.   R. Dal retto.

27.   D. Sanguinava molto?

28.   R. C’era una pozza di sangue sul lenzuolo


Pag.110
 

1.  che bagnava anche il materasso.

2.  D. E quando arrivarono gli aiuti al vostro appartamento il 19,

3.  ha mostrato loro il materasso?

4.  R. Ricordo di averne parlato. Non ricordo di aver spostato

5.  le lenzola.

6.  D. Vorrei sapere, Ms. White --

7.  R. Mi spiace.

8.  D. -- se quando arrivarono gli aiuti al vostro appartamento il

9.  19, ricorda di aver mostrato loro la macchia sul

10.   materasso?

11.   R. Non capisco cosa mi sta chiedendo.

12.   D. Quando entraRono gli aiuti, ha fatto loro notare e ha

13.   detto loro "guardate, c’è del sangue sul materasso "?

14.   R. No, signore.

15.   D. Lo mai fatto?

16.   R. No, signore.

17.   D. Ha detto della macchia sul materasso nella lettera a

18.   Ron e Chris?

19.   R. No, signore.

20.   D. Ha detto del materasso macchiato nella lettera al

21.   Dr. Farber?

22.   R. No, signore.

23.   D. Ha detto del materasso macchiato nella

24.   lettera di 4 pagine inviata al detective Reilly

25.   il 22?

26.   R. No, signore.

27.   D. Ha riferito durante il controinterrogatorio che una delle

28.   ragioni per le quali non voleva denunciare il fatto prima del


Pag.111
 

1.  18 luglio perché non voleva perdere i suoi beni.

2.  Lo ricorda?

3.  R. Si.

4.  D. Può spiegare cosa intende con questo?

5.  R. Tutto ciò che possedevo era nell’appartamento. E non appena

6.  ho capito che tutte le dichiarazioni delle precedenti donne

7.  di Carlo che avevo erano vere, che lui aveva distrutto i loro

8.  beni se li lasciavono e poiché tutto ciò che possedevo era là,

9.  e io non volevo perderlo.

10.   D. Dunque, Mr. Bamieh, durante il controinterrogatorio, le ha

11.   mostrato una lettera che lei scrisse ad un giudice.

12.    Lo ricorda?

13.   R. Si.

14.   D. Perché scrisse una lettera ad un giudice?

15.   R. Bill Davis era il legale di Carlo, e mi suggerì di contattare

16.   a nome di Carlo tutte le sue precedenti fidanzate e chiedere

17.   loro di scrivere una lettera.

18.   D. Ms. White, le mia domanda è: perché scrisse una lettera

19.   ad un giudice?

20.   R. Ero l’ultima a scrivere una lettera dicendo che lui era

21.   buono e che non mi aveva mai toccata.

22.   D. Perché scrivere una lettera?

23.   R. Per aiutare Carlo nel processo contro

24.   Mrs. Hollingsworth.

25.   D. Quando scrisse quella lettera?

26.   R. Me la fece scrivere prima del mese di giugno.

27.   D. Prima del giungo 2002?

28.   R. Si.


Pag.112
 

1.  D. Dunque, prima del giugno 2002, credo che abbia riferito

2.  che Parlanti la aveva picchiata, giusto?

3.  R. Si.

4.  D. E lei ha scritto quella lettera a nome di Parlanti,

5.  giusto?

6.  R. Si.

7.  D. Perchè?

8.  R. Perché amavo Carlo, e volevo aiutarlo.

9.  D. Anche se la picchiava?

10.   R. Si.

11.   D. Dunque, lei ha riferito durante l’audizione in

12.   controinterrogatorio che qualcuno le ha ricordato una

13.   conversazione che avuto con sua madre a mezzo computer.

14.   Lo ricorda?

15.   R. Si.

 


 

 

 

 

 

 

da pag 112L16 a pag 156 L14 sono da tradurre Potete leggere l'udienza completa qui

 

 


 Pag.156

 

1. 

1.  .

2.  .

3.  .

4.  .

5.  .

6.  .

7.  .

8.  .

9.  .

10.         .

11.         .

12.         .

13.         .

14.         .

15.                      SANDRA LAVAGNINO,

16.             Chiamata a testimoniare dal Popolo,

17.         è stata interrogata e ha testimoniato come segue:

18.                  

19.          

20.                     INTERROGATORIO DIRETTO

21.         .

22.         DA PARTE DI MR. ROMERO:

23.         D: Ms. Lavagnino, conosce Carlo Parlanti?

24.         R: Si.

25.         D: Come lo conosce?

26.         R: Avevamo una relazione all’inizio del febbraio '98 ed è durata,

27.         mi pare fino alla seconda parte del 1999.

28.         D: E durante questa relazione dove viveva?


 Pag.157

 

1.  .

2.  R: Gli ultimi 3 mese della nostra relazione vivevamo

3.  insieme.

4.  D: In quale città?

5.  R: A Monterey, California.

6.  D: E in precedenza avevate 2 abitazioni

7.  separate?

8.  R: Si.

9.  D: Durante la sua relazione con Parlanti, è mai stato fisicamente

10.         violento con lei?

11.         R: Si.

12.         D: È difficile testimoniare per lei oggi?

13.         R: Si. Non è facile.

14.         D: E in questo momento, mentre sta testimoniando, ha paura di

15.         Parlanti?

16.         R: Si.

17.         D: Il suo cognome non è più Lavagnino; non è

18.         vero?

19.         R: È vero.

20.         D: Vuole che Parlanti sappia qual è il suo

21.         cognome?

22.         R: No.

23.         D: Ricorda la prima volta che Parlanti è stato fisicamente

24.         violento con lei?

25.         R: Si.

26.         D: Quando è stato?

27.         R: Non ricordo la data. Uhm... è stato tempo fa. Circa 5 anni fa.

28.         Avevamo iniziato a vivere insieme, e, uhm,

 

 


 Pag.158

 

 

 

1.  avevamo gente a pranzo. E dopo pranzo, c’era

2.  qualcosa da bere.

3.  D: Ricorda cosa Parlanti beveva?

4.  R: Si.

5.  D: Cosa beveva?

6.  R: Vino.

7.  D: Durante la vostra relazione, questa era la sua

8.  bevanda preferita?

9.  R: Era una delle preferite.

10.         D: Cosa succedeva dopo che aveva bevuto?

11.         R: I nostri amici se ne andarono e non ricordo il merito

12.         della conversazione, ma disse qualcosa di molto

13.         scortese a proposito del mio ex marito.

14.         D: E dopo cosa è successo?

15.         R: Bene, io – ho detto, "non lo conosci neppure.

16.         Come puoi dirlo?"

17.         D: E come ha reagito Parlanti?

18.         R: Mi ha dato uno schiaffo.

19.         D: Le ha fatto altro dal punto di vista fisico?

20.         R: Si.

21.         D: che cosa?

22.         R: Mi ha sollevata, mi gettata nell’acquaio della cucina e

23.         mi ha dato il colino sulla testa.

24.         D: Quante volte?

25.         R: Una.

26.         D: Le ha fatto altro dopo averla colpita sulla

27.         testa?

28.         R: Mi ha strappato l’abito e lo ha bruciato.


 

 


 

 Pag.159

 

1.  D: Che cosa intende?

2.  R: Ha dato fuoco al vestito.

3.  D: Oltre questa vicenda, ricorda altre volte durante

4.  la vostra relazione in cui Parlanti è stato

5.  violento con lei?

6.  R: Ci sono state molte volte.

7.  D: Qual è la successiva che ricorda?

8.  R: Ci sono state molte volte, quando voleva svegliarmi da un sonno

9.  profondo e, uhm, una volta in particolare, lui, uhm, prese un

10.         gallone di acqua dal frigo e me lo ha gettato addosso, mentre ero

11.         a letto.

12.         D: Stava dormendo?

13.         R: Stavo dormendo.

14.         D: Prima che lui facesse questo, avevate avuto

15.         discussioni?

16.         R: No, ma sapevo che stava bevendo, ero molto sulle spine

17.         in quel periodo e volevo solo andare a letto, quando

18.         sapevo che c’era un problema.

19.         D: Aveva particolarmente paura quando Parlanti

20.         beveva?

21.         R: Solo quando beveva. Altrimenti era un perfetto

22.         gentiluomo.

23.         D: Ricorda altri incidenti quando Parlanti portò alcuni

24.         coltelli a letto?

25.         R: Si.

26.         D: Che cosa successe?

27.         R: Prese tutti i coltelli dalla coltelliera, io ero a

28.         letto, lui me li gettò addosso.


 

 


 Pag.160

 

1.  D: Mentre era a letto?

2.  R: Mentre ero a letto.

3.  D: Ricorda se le ha fatto delle affermazioni?

4.  R: Mi disse, "Perché non vai avanti e mi uccidi."

5.  D: Avevate avuto una discussione prima di andare a

6.  dormire?

7.  R: Non che io ricordi.

8.  D: Questo era qualcosa di strano?

9.  R: Per me, si.

10.         D: Lei ha preso quei coltelli?

11.         R: No.

12.         D: I coltelli – come uscirono dalla

13.         camera?

14.         R: Li portò via lui.

15.         D: Nel corso della vostra relazione ha cercato di

16.         strangolarla?

17.         R: Si, lo fece.

18.         D: All’incirca quante volte lo fece nel corso

19.         della vostra relazione?

20.         R: Posso ricordare almeno 3 volte.

21.         D: Ricorda se ogni volta che cercava di

22.         strangolarla le diceva qualcosa?

23.         R: Non lo so se lo faceva. Non riesco a ricordare.

24.         D: Ricorda se mentre cercava di strangolarla

25.         la buttava a terra?

26.         R: Si. Tutte le volte.

27.         D: Che lei ricordi, aveva delle difficoltà a

28.         respirare quando la strangolava?

 


  

Pag.161 

1.  R: Scusi. Può ripetere?

2.  D: Ricorda se aveva difficoltà a respirare

3.  quando la strangolava?

4.  R: Certamente. Mi stava strangolando.

5.  D: Lei -- ricorda di avere mai perso

6.  conoscenza?

7.  R: L’ultima volta che ha cercato di strangolarmi

8.  ero – persi conoscenza perché mi svegliai in bagno.

9.  D: Ricorda episodi in cui Parlanti la strangolava

10.         e le buttava fuori dell’appartamento?

11.         R: Si. Cercò di strangolarmi e mi butto fuori nuda

12.         nel corridoio.

13.         D: È un episodio diverso da quelli ricordati --

14.         R: Si.

15.         D: -- okay, mi dispiace. Mi faccia finire

16.         la domanda.

17.         È un episodio diverso da quando si risvegliò

18.         in bagno?

19.         R: Si.

20.         D: Gli incidenti che ha descritto, ricorda in che

21.         periodo della vostra relazione si

22.         verificarono?

23.         R: Gli ultimi 3 mesi.

24.         D: Prima di allora Parlanti è mai stato fisicamente

25.         violento con lei?

26.         R: Mai. Non fino a quando mi sono trasferita da lui.

27.         D: Durante la sua relazione con Parlanti ha mai

28.         chiamato la polizia


 Pag.162

 

 

  

1.  per denunciare l’accaduto?

2.  R: Non durante la relazione, no.

3.  D: Perché non ha chiamato la polizia?

4.  R: Perchè avevo paura.

5.  D: Aveva paura di ciò che Parlanti le avrebbe

6.  fatto?

7.  R: Si.

8.  D: Ricorda se, durante la vostra relazione, se Parlanti

9.  era in buona forma fisica?

10.         R: Si. Era sempre in forma.

11.         D: Lo considera una persona forte?

12.         R: Assolutamente.

13.         D: Ricorda l‘ultimo incidente di violenza fisica

14.         fra lei e Parlanti?

15.         R: Si.

16.         D: Cosa accadde quella volta?

17.         R: Mi svegliò di nuovo nel mezzo della notte

18.         e mi accusò di chiamarlo maiale e parlava di cose

19.         che non erano mai accadute. Io gli dissi "Carlo, questo

20.         non è mai successo." Gli ho detto, "Forse –

21.         forse stavi sognando, ma questo non è mai successo."

22.         E lui andò subito in collera e mi sbatteva per la stanza

23.         e alla fine mi chiuse in bagno dove cercò di strozzarmi.

24.         D: Perse conoscenza quella volta?

25.         R: Si.

26.         D: È lo stesso episodio su cui ha testimoniato prima,

27.         quando ha ripreso conoscenza nel bagno?

28.         R: Si.

 


 

 Pag.163

 

  

1.  D: In questo periodo era innamorata di

2.  Mr. Parlanti?

3.  R: Si.

4.  D: Parlanti le diceva di amarla?

5.  R: Si.

6.  D: Oltre alla violenza fisica fra lei e Parlanti quando

7.  si trasferì da lui notò differenza nel suo

8.  [demeanor?] comportamento rispetto ai primi

9.  incontri?

10.         R: Si.

11.         D: Può descriverlo?

12.         R: Era un perfetto gentiluomo. Mi corteggiava.

13.         D: In che modo?

14.         R: Cucinava per me. Mi leggeva poesie.

15.         Era molto tenero e amorevole.

16.         D: Durante la sua relazione con Parlanti, lui ha

17.         mai abusato sessualmente di lei?

18.         R: Si.

19.         D: Che cosa intende?

20.         MR. BAMIEH: Obiezione, vostro onore.

21.         LA CORTE: I motivi?

22.         MR. BAMIEH: Posso avvicinarmi?

23.         LA CORTE: Si.

24.         ///

25.         (Discussione al banco del giudice, non incluso nelle

26.         trascrizioni.)

27.         ///

28.         LA CORTE: Grazie, avvocato. L’obiezione è respinta.

 

 

 

 


 

 

 Pag.164

 

  

1.  MR. ROMERO: Ritiro la domanda e ne pongo un’altra,

2.  vostro onore.

3.  LA CORTE: Una domanda più specifica, per favore.

4.  D: (da parte di Romero) Ms. Lavagnino, può dirmi una specifica

5.  circostanza in cui Parlanti ha abusato sessualmente di lei?

6.  R: Mi ha chiesto di praticare sesso anale, e gli piaceva
picchiare durante il rapporto.

7.  D: Gli piaceva picchiarla in un punto preciso?

8.  R: Sulla schiena.

9.  D: Ricorda se quando la picchiava le lasciava tracce,

10.         lividi?

11.         R: Sempre.

12.         D: Ricorda se nelle occasioni in cui la picchiava se

13.         rideva mentre lo faceva?

14.         R: Non ricordo.

15.         D: Ricorda se picchiarla lo

16.         eccitava?

17.         MR. BAMIEH: Obiezione. Si chiede di fare delle congetture.

18.         LA CORTE: Riformuli. Accolta.

19.         D: (Da parte di Romero) Ricorda altre occasioni precise

20.         di abuso sessuale da parte di Parlanti?

21.         R: Era sempre in quelle condizioni alla fine.

22.         D: Può dirmi approssimativamente quante volte le ha chiesto

23.         di praticare sesso anale?

24.         R: Non potrei dirlo.

25.         LA CORTE: Scusi, signora. Non la sento.

26.         LA TESTIMONE: Non potrei dirlo. Cioè... io –- io ho

27.         vissuto con lui per 3 mesi. E la maggior parte delle

28.         volte –- posso dire, 90 percento delle volte.

 

 

 


 

 

 Pag.165

  

1.  D: (Da parte di Romero) Ricorda se durate la vostra

2.  convivenza ha mai cercato di infilare la sua mano

3.  nel suo ano, ricorda?

4.  R: No.

5.  D: Ricorda se durate la vostra convivenza ha mai messo la

6.  sua mano nella sua vagina?

7.  R: Si.

8.  D: Approssimativamente quante volte?

9.  R: Facevamo sesso. Di che sta parlando? Cioè...

10.         D: Ci sono state volte in cui lui faceva cose che lei

11.         non voleva facesse?

12.         R: Si.

13.         D: Approssimativamente ricorda quante volte è

14.         successo?

15.         R: Non ricordo.

16.         D: Ha dei problemi a parlare di questo argomento?

17.         R: Si.

18.         D: Ms. Lavagnino, l’ufficio del procuratore distrettuale le

19.         ha pagato il biglietto aereo per venire qui; è giusto?

20.         R: È giusto.

21.         D: E l’ufficio del procuratore distrettuale paga una

22.         stanza d’albergo per lei; giusto?

23.         R: Si.

24.         D: Il fatto che noi abbiamo pagato, influenza in qualche

25.         modo la sua testimonianza odierna?

26.         R: Assolutamente no.

27.         D: Dopo aver lasciato l’appartamento che divideva con Parlanti

28.         ha continuato a vederlo?

 


 

 Pag.166

 

  

1.  R: L’ho visto un paio di volte, dopo.

2.  D: In quel periodo aveva una relazione sessuale

3.  con lui?

4.  R: Si.

5.  D: Può dirmi perché lo faceva?

6.  R: Ero innamorata e lui mi diceva che era in

7.  terapia.

8.  D: Le diceva che sarebbe cambiato?

9.  R: Mi diceva che era cambiato.

10.         D: E lei voleva crederle?

11.         R: Volevo credergli.

12.         D: Ad un certo punto ha chiuso del tutto la sua

13.         relazione con lui?

14.         R: Si.

15.         D: Ricorda se accade qualcosa fra lei e Parlanti

16.         dopo la fine della vostra relazione?

17.         R: Si.

18.         D: Cosa ricorda?

19.         MR. BAMIEH: Obiezione, vostro onore. Chiedo di avvicinarmi,

20.         per favore.

21.         LA CORTE: Concesso.

22.         ///

23.         (Discussione al banco esclusa nelle trascrizioni.)

24.         ///

25.         LA CORTE: Bene. Grazie, avvocato.

26.         Signore e signori vi chiedo di uscire nel corridoio e

27.         aspettare fuori finché l’ufficiale giudiziario non vi chiamerà.

28.         Fino al momento del rientro in aula vi prego di non parlare

 

 


 

Pag.167 

 

 

1.  del caso e di non formulare opinioni o

2.  conclusioni in proposito.

3.          (I giurati escono dall’aula.)

4.  .

5.                   LA CORTE: Signore, un signore seduto

6.  fra il pubblico

7.  ha lasciato l’aula con i giurato. Qualcuno sa

8.  chi sia?

9.  MR. BAMIEH: Credo sia Mr. Whitney. Non è un testimone. È un

10.         amico di Parlanti.

11.         LA CORTE: C’è qualche ragione per il fatto che sia

12.         uscito con i giurati?

13.         L’UFFICIALE GIUDIZIARIO: Aveva un cellulare e lo stava

14.         guardando. Penso che voglia usarlo.

15.         LA CORTE: Bene. Grazie.

16.         Trascrizioni in assenza dei giurati che sono usciti

17.         con Mr. Whitney. E poiché c'è una domanda relativa a se

18.         ciò che è stato detto dal testimone possa o meno

19.         essere ammissibile io vi chiedo, in base al 402,

20.         scoprire se la testimone racconterà dell’accusa senza

21.         prove dell’incidente dei pneumatici squarciati.

22.         Consideriamo questo punto, Mr. Romero.

23.         MR. ROMERO: Okay.


 

 


 

 

 Pag.168

 

1.  INTERROGATORIO DIRETTO, essendo stata chiamata a

2.  testimoniare dal Popolo, in base all’Evidence

3.  Code, sezione 402, è stata interrogata e

4.  ha testimoniato come segue:

5.  .

6.  DA PARTE DI ROMERO:

7.  D: Ms. Lavagnino, le hanno squarciato le gomme?

8.  R: Si.

9.  D: Ci fu –- il giorno dopo, ha ricevuto una

10.         telefonata?

11.         R: Si.

12.         D: Da chi?

13.         R: Da Carlo.

14.         D: Lo ha chiamato lei o ha chiamato lui?

15.         R: L’ho chiamato io e mi ha detto "stavo per chiamarti.

16.         Hai ricevuto il mio messaggio?"

17.         D: Nel corso della conversazione, ha

18.         parlato delle gomme tagliate?

19.         R: Si. Ha detto, "perché mi chiami?"

20.         D: E cosa gli ha detto?

21.         R: E io ho detto, "perché i miei 4

22.         pneumatici sono stati squarciati ieri sera e

23.         mi chiedo se ne sai qualcosa."

24.         D: E cosa ha risposto?

25.         R: Ha detto di no, che non lo sapeva.

26.         D: E poi che cosa gli ha detto?

27.         R: Gli ho detto, "Carlo, qualcuno ti ha visto."

28.         D: E cosa ha detto lui?


 

 

 


 Pag.169

 

 

 

1.  R: Lo ha ammesso. Mi ha chiesto di non dirlo alla

2.  polizia e mi ha detto che avrebbe pagato.

3.  D: E infatti pagò?

4.  R: Si.

5.  MR. ROMERO: Nessun’altra domanda, vostro onore.

6.  LA CORTE: Interrogatorio con contraddittorio su questi punti.

7.  .

8.           INTERROGATORIO CON CONTRADDITTORIO

9.  .

10.         DA PARTE DI BAMIEH:

11.         D: Signora, mi scusi, signora. Buon giorno.

12.         Sono Ron Bamieh, okay?

13.         Signora lei ha detto di aver chiamato Parlanti

14.         e che lui all’inizio ha negato; giusto?

15.         R: Si.

16.         D: E poi, dopo aver negato lei gli ha detto che

17.         c’erano persone che lo avevano visto; giusto?

18.         R: Si.

19.         D: Giusto?

20.         R: Si.

21.         D: Ed era falso; giusto?

22.         R: Si.

23.         D: E a quel punto lui ha detto,

24.         "Non denunciarmi alla polizia. pagherò"?

25.         R: Si.

26.         D: E perciò lo ha ammesso, lo ha ammesso offrendosi

27.         di pagare; giusto?

28.         R: Si. Ha detto che lo avrebbe fatto e ha chiesto

 

 


 

 Pag.170

  

 

1.  per favore di non chiamare la polizia. Avrebbe pagato.

2.  D: Okay.

3.  R: Era quello che stava chiedendo?

4.  D: Ciò che sto dicendo è che lo ha ammesso offrendosi

5.  di pagare i pneumatici e dicendole di non

6.  chiamare la polizia; giusto?

7.  R: No. Lui disse, "Si, l’ho fatto e mi dispiace,"

8.  e, "per favore non chiamare la polizia." Lo ha

9.  ammesso in questo modo.

10.         D: E, "pagherò io"?

11.         R: Si.

12.         D: Tutto nella stessa conversazione, giusto?

13.         R: Si.

14.         MR. BAMIEH: Okay. Grazie.

15.         LA TESTIMONE: Prego.

16.         LA CORTE: Bene. Torniamo su questi punti.

17.         .

18.                  INTERROGATORIO

19.         .

20.         DA PARTE DI ROMERO:

21.         D: Ricorda che lui ha fatto 2 affermazioni

22.         distinte; una, "Si, l’ho fatto," e la

23.         seconda, "pagherò "?

24.         R: Si.

25.         D: Ho finito --

26.         R: Si, e chiese scusa.

27.         MR. ROMERO: Nessun’altra domanda, vostro onore.

28.         LA CORTE: Altro a proposto?

 


 Pag.171

 

 

 

 

1.  MR. BAMIEH: No, vostro onore.

2.  LA CORTE: Bene. Grazie, signora.

3.  Può restare seduta.

4.  Domande, signori?

5.  MR. ROMERO: Vostro onore, credo che sia possibile

6.  dedurre tutto da "pagherò." Credo che la

7.  testimone possa testimoniare che l’imputato ha ammesso

8.  ciò che aveva fatto e ha chiesto di non chiamare la

9.  polizia. Tralascio –- non farò domande a proposito della

10.         sua offerta di pagare. Credo che siano 2 affermazioni distinte.

11.         LA CORTE: Obiezioni, Mr. Bamieh?

12.         MR. BAMIEH: Si. Credo alla testimonianza, credo

13.         che la sua dichiarazione sia parte dell’offerta di regolare

14.         tutto e che perciò non sia ammissibile.

15.         LA CORTE: Bene. Sulla base dei fatti, sembrano 2 diverse

16.         affermazioni. Se volete definirla un’offerta di

17.         transazione. Io non credo che una richiesta di non

18.         informare la polizia di un reato sia un’offerta di

19.         transazione. Anche se lo fosse, queste dichiarazioni

20.         sono chiare e il Popolo non vuole accettare

21.         l’offerta di pagamento. L’obiezione è respinta.

22.         Si può ammettere la testimonianza delle gomme tagliate.

23.         Fate rientrare i giurati.

24.         .

25.         MR. ROMERO: Ha capito, Ms. Lavagnino? Nessun riferimento

26.         al fatto che si sia offerto di pagare le gomme.

27.         LA CORTE: Signori, prima di riprendere, avvicinatevi

28.         al banco per favore.


 

 

 

 


 

 Pag.172

  

 

1.  ///

2.  (Discussione al banco del giudice, non inclusa nelle trascrizioni.)

3.  ///

4.  .

5.                (I giurati entrano in aula.)

6.  .

7.  LA CORTE: Bene. Grazie. Torniamo alle trascrizioni in presenza

8.  dei giurati della testimone, della difesa e

9.  dell’accusa.

10.         Può riprendere le domande, Mr. Romero.

11.         .

12.                     PROSEGUE L’INTERROGATORIO

13.         .

14.         DA PARTE DI ROMERO:

15.         D: Ms. Lavagnino, poco dopo la fine

16.         della sua relazione con Parlanti, le hanno

17.         tagliato le gomme?

18.         R: Si.

19.         D: Telefonò a Parlanti il giorno seguente?

20.         R: L’ho fatto.

21.         D: Ha chiesto spiegazioni in proposito a Parlanti?

22.         R: Si.

23.         D: Che cosa le disse inizialmente Parlanti?

24.         R: Gli chiesi se sapesse qualcosa in proposito e

25.         lui disse di no.

26.         D: Che cosa gli ha risposto lei?

27.         R: Gli dissi, "Carlo, ti hanno visto."

28.         D: E cosa disse lui?

 

 

 

 


 Pag.173

 

 

 

  

1.  R: Lo ammise. Disse, "l’ho fatto. Mi dispiace."

2.  MR. ROMERO: Nessun’altra domanda, vostro onore.

3.  LA CORTE: Interrogatorio incrociato.

4.  .

5.              INTERROGATORIO DIRETTO

6.  .

7.  DA PARTE DI BAMIEH:

8.  D: Buon giorno, signora. Signora, nel periodo in cui come

9.  lei dice Parlanti non beveva, era un perfetto gentiluomo,

10.         giusto?

11.         R: Si.

12.         D: I –- lei ha 2 fratelli, poliziotti;

13.         giusto, signora?

14.         MR. ROMERO: Obiezione. Pertinenza a 352.

15.         LA CORTE: Respinta. Può rispondere.

16.         R: Si.

17.         D: (Da parte di Bamieh) Loro erano poliziotti

18.         durante la sua relazione con Parlanti, giusto?

19.         R: Si.

20.         D: Dopo aver lasciato Parlanti ha continuato a vederlo

21.         per un breve periodo, giusto?

22.         R: Dopo averlo lasciato, ci siamo visti 2 volte.

23.         D: Okay. E in queste occasioni siete stati intimi;

24.         non è vero, signora?

25.         R: Si.

26.         D: Signora, lei ha testimoniato che al periodo dei fatti

27.         non ha fatto denuncia alla polizia; giusto?

28.         R: Non l’ho fatto.

 

 


 Pag.174

 

  

 

1.  D: Successivamente è stata contattata da

2.  Ms. Sandra Hollingsworth. Lo ricorda?

3.  R: Si.

4.  D: Le chiese di fare una dichiarazione alla polizia;

5.  giusto?

6.  R: Si.

7.  D: E lei lo fece, signora, vero?

8.  R: Si, lo feci.

9.  D: Lei documentò o parlò alla polizia di alcuni

10.         eventi oggetto della testimonianza odierna in aula,

11.         giusto?

12.         R: Giusto.

13.         D: E nella sua descrizione lei ha detto che Parlanti

14.         le chiedeva spesso di praticare sesso anale; giusto?

15.         R: Ho detto che me lo chiedeva frequentemente.

16.         D: E nel momento in cui parlò alla polizia di Monterey,

17.         ha detto di avere acconsentito a praticare quel tipo di

18.         attività sessuale; giusto?

19.         R: Non ricordo.

20.         D: Ha detto che lui la attaccava perché voleva praticare

21.         sesso anale?

22.         R: No.

23.         D: Ricorda che in quel periodo non

24.         le piaceva, ma accettava per fargli

25.         piacere?

26.         R: Era così.

27.         D: E questa è la verità, vero?

28.         R: Si.

 

 


 Pag.175

 

 

1.  D: Non si divertiva, ma voleva fargli

2.  piacere.

3.  R: Si.

4.  D: Tornado alle gomme, signora, Parlanti pagò per

5.  queste gomme; giusto?

6.  R: Si..

7.  MR. BAMIEH: Grazie. Nessun'altra domanda.

8.      LA CORTE: Riprendiamo.

9.  .

10.                   INTERROGATORIO DIRETTO

11.         .

12.         DA PARTE DI ROMERO:

13.         D: I suoi 2 fratelli sono poliziotti, ha mai parlato loro –

14.         circa questo?

15.         R: Non l’ho fatto.

16.         D: Aveva paura di parlare loro?

17.         R: Si.

18.         D: Aveva paura di parlare a qualcuno

19.         dell’accaduto?

20.         R: Si.

21.         MR. ROMERO: Nessun’altra domanda, vostro onore.

22.         LA CORTE: A lei la teste.

23.         MR. BAMIEH: No, grazie, vostro onore.

24.         LA CORTE: Ci sono ragioni per cui la testimone dovrebbe rimanere?

25.         MR. BAMIEH: Non per noi, vostro onore.

26.         MR. ROMERO: Non per il Popolo, vostro onore.

27.         LA CORTE: Ms. Lavagnino, grazie per la vostra testimonianza.

28.         Può andare.


 

 

 


 

 Pag.176

 

 

Le pagine verranno tradotte al piu presto

 

Se ci vuoi aiutare invia un email a:

KATIA